tuta absoluta su pomodori

Domanda : tuta absoluta su pomodori

Salve, ho acquistato delle piante di pomodoro ad una fiera insieme ad una mia amica. Abitiamo a circa 500 mt di distanza l'una dall'altra, io le ho trapiantate in vaso sul terrazzo e lei in piena terra. Dopo circa un mese entrambe abbiamo notato problemi alle foglie ed ai frutti. Ho consultato un manuale ed ho letto della tuta absoluta (di cui ho riconosciuto una larva che avevo visto su una foglia). Come le dobbiamo trattare? Vi ringrazio per la risposta.
Pomodoro

1 PIANTA DI SUSINO PRUGNA REGINA CLAUDIA GIALLA ALBERO DA FRUTTO

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,9€


Risposta : tuta absoluta su pomodori

Gentile Monica,

la tuta absoluta, o tignola del pomodoro, è un insetto di piccole dimensioni, originario del Sud America, diffuso in Italia solo dal 2008; si tratta di un insetto molto dannoso, in quanto le piccole farfalline adulte depongono molte uova, e le larve intaccano foglie, fiori e frutti delle solanacee, ovvero pomodori, melanzane, peperoni, oltre alle varie solanacee che in Italia si diffondono allo stato selvatico. Visto che scavano gallerie nei tessuti delle piante, sono abbastanza resistenti a tutti gli insetticidi per contatto, perché risulta assai difficile colpire le larve con l’insetticida vaporizzato; oltre a questo, è preferibile evitare di utilizzare insetticidi sistemici per più volte sugli insetti, perché hanno già manifestato in molte zone particolari resistenze agli insetticidi. Generalmente, prima di arrivare a trattare le piante, si procede estirpando le piante malate, o i rami e frutti colpiti, che vanno poi bruciati subito, lontano dalle altre piante; nelle zone con molte solanacee si utilizzano anche trappole a feromoni, che contengono il numero di adulti, e quindi di uova deposte. Nel tuo caso puoi pensare di bruciare le piantine colpite; ma se sono le uniche che hai colpite da tuta puoi anche provare con insetticidi a base di bacillum thuringensis, perché non hanno mai manifestato resistenza contro tale tipo di insetticida biologico. Un altro principio attivo utilizzato contro questi insetti è lo spinosad, ma si raccomandano non più di due o tre trattamenti all’anno, per evitare di ingenerare resistenze nelle nuove generazioni. Visto che ormai i tuoi pomodori saranno ormai alla fine della loro stagione vegetativa, tieni presente che le tute svernano come crisalidi nel terreno, e quindi è alto il rischio che si ripresentino il prossimo anno; quindi dopo ve estirpato le piante di pomodoro bruciale; in seguito lavora bene il terreno, esponendo all’aria eventuali insetti in esso presenti, e rimuovi con cura tutte le infestanti, dove gli insetti potrebbero deporre le loro uova. Questi insetti sono una calamità nelle zone di coltivazione dei pomodori, quindi in alcune regioni ci sono dei disciplinari di comportamento in caso di infestazione da parte di tuta absoluta, per cui è opportuno che tu ti informi presso gli uffici regionali, o i consorzi agrari della zona in cui vivi, perché come sono arrivate nel tuo orto, si saranno diffuse anche in altre zone limitrofe.


  • pomodori da un paio di anni sul fusto circa (venti cm. Fuori dal terreno)dei pomodori coltivati all’aperto si secca,diventa scuro e poi muore tutta la pianta mi sa dire che cose...
  • pomodoro Buongiorno, ho sei piante di pomodoro in vaso e purtroppo sono quasi ricoperte di (mi sembra) piccoli moscerini neri gradirei sapere cosa fare grazie....
  • pomodoro salve, io coltivo delle piante di pomodoro in serra, e quest'anno per la prima volta molti pomodori ancora prima di maturare marciscono proprio dove sono attaccati con la pianta, e sono ancora verdi! ...
  • pomodoro Salve sono francesco vi scrivo dalla provincia di salerno volevo chiedervi se per caso conoscevate il nuovo insetto che colpisce i pomodori che da noi chiamiamo farfallina (palummella)e' un'insetto ch...

Exotenherz.de - Aloe vera, di circa 3 anni, vaso da 12 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,99€



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO