Ragnetto Rosso Comune

Cos' il ragnetto rosso comune

Il ragnetto rosso comune, il cui nome scientifico Tetranychus urticae, il pi diffuso acaro polifago che attacca piante ornamentali, ortaggi, alberi da frutto. Gli appassionati di giardinaggio conoscono molto bene questo parassita infestante, che si presenta principalmente in estate quando le uova delle femmine prodotte in inverno, incontrano il clima migliore per la loro apertura. Considerando che una femmina di questa specie depone qualcosa come cento uova a stagione, va da s che al momento di schiudersi queste danno vita a parecchie generazioni di ragnetti rossi comuni. Questo pu accadere in pochissimi giorni dalla loro deposizione oppure dopo diverse settimane. Tutto dipende dalla condizione climatica esterna. Anche lo sviluppo del parassita stesso determinato dall'ambiente che lo circonda. L'acaro infatti non muore in inverno, semplicemente rallenta il suo sviluppo fino all'estate quando il caldo accelera la sua crescita. Generalmente si annida nella compagine interna della foglia, alla quale sottrae linfa che utilizza come nutrimento.
ragnetto rosso comune

Fungicida acaricida, 500 g, azione preventiva e curativa contro oidio, acaro rugginoso degli agrumi, ragnetto rosso comune e altri acari

Prezzo: in offerta su Amazon a: 20,25€


Danni provocati

ragnatela prodotta dal ragentto rosso comune Come fare a capire se la pianta stata attaccata dai ragnetti rossi comuni? Essendo molto piccolo e difficilmente visibile a occhi nudo, necessario guardare i danni che provoca per scoprirne la presenza sulla pianta. Se le foglie presentano macchie di colore marroncino o rossastre, sicuramente sono state attaccate dal ragnetto rosso comune o vi la presenza di uova. Dal momento che l'acaro assorbe la linfa vitale della pianta, questa apparir un po' secca e sofferente. Anche le foglie avranno un aspetto morente finch non ingialliranno e cadranno precocemente. Guardando attentamente la pianta possibile notare sulle foglie o sull'arbusto una sostanza biancastra e delle piccole ragnatele. La sostanza biancastra materiale organico di scarto che l'acaro produce mentre le ragnatele sono presenti in quanto aracnide. In caso tutti questi segni vengano riscontrati su un esemplare, bisogna intervenire alla sua rimozione prima che la pianta muoia.

  • ragnetto rosso Che fare per questo noiosissimo ragnetto rosso? Esistono dei rimedi "naturali" efficaci?A Torino, sul mio terrazzo esposto a sud diverse piante soffrono di questo problema, C' qualcuno che sa forni...
  • Bonsai di serissa Il mio bronzai Serissa e infestato da dei ragnetti.Come devo fare per eliminarli?...
  • acaro salve qualcuno sa dirmi come si puo eliminare il ragnetto rosso oltre che con il biancolio?visto che sto combattendo da quasi un anno!!!grazie!!...
  • ibisco rosso Salve, ho parecchi ibisco comuni e li ho messi fuori in giardino un mese f. ora su alcuni le foglie si sono ingiallite e hanno dei puntini verdi, non so se una malattia o cosa, mi sapete dare una ...

kg 10 poltiglia bordolese manica solfato di rame 20 % vite olivo frutta

Prezzo: in offerta su Amazon a: 54€


Cura delle piante

Foglia infestata da ragnetto rosso comune Siccome prevenire meglio che curare, giocare d'anticipo sull'attacco di questi acari, non pu che fare del bene alla pianta. Una buona prevenzione alla malattia quella di mantenere il terreno dove viene impiantato l'esemplare sempre umido, facendo attenzione ai ristagni d'acqua che causano altri tipi di problemi. Infatti questo acaro preferisce luoghi asciutti e generalmente non prolifera in presenza d'umidit. Quando si concima utile non abbondare con l'azoto, elemento che potrebbe attirare il parassita, mentre caldamente consigliato l'utilizzo della farina di rocce, che se spalmata sulle foglie tiene lontano l'acaro. Ma se nonostante tutti questi accorgimenti la pianta viene comunque infestata, bisogna provvedere al pi presto alla sua eliminazione. I negozi specializzati di giardinaggio vendono prodotti con cui lavare le foglie, in grado di risolvere i casi pi lievi. In casi gravi, quando la pianta non pi recuperabile, per evitare che l'infestazione passi anche alle altre piane bene distruggerla.