Lewisia

Come innaffiare

Per quanto riguarda la corretta irrigazione della Lewisia, è importante procedere durante il periodo di attività vegetativa, dunque durante i mesi più caldi dell'anno. La pianta non ha bisogno di essere irrigata in autunno o in inverno perché sospende del tutto l'attività vegetativa. Le bagnature vanno mantenute costanti durante tutto il periodo di fioritura e vanno gradualmente diminuite fino ad essere sospese quando si comincia a notare la perdita dei fiori. Generalmente, durante i mesi di attività vegetativa della Lewisia, si procede con le bagnature una volta ogni due settimane circa. È importante controllare sempre il substrato prima di procedere, al fine di evitare la formazione di ristagni idrici e di causare conseguentemente il marciume radicale. Per quanto riguarda l'acqua di irrigazione, la Lewisia non presenta delle necessità particolari.
Esemplare lewisia

Lewisia 2 W pompa per fontana solare uccello bagno piscina laghetto da giardino decorazione

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,96€


Come curare

Lewisia pianta Per quanto riguarda l'esposizione corretta della Lewisia, è necessario porre la pianta in zone particolarmente soleggiate. È bene che la nostra Lewisia possa godere della diretta luce solare per parecchie ore al giorno al fine di ottenere una fioritura copiosa. Tuttavia, un accorgimento importante è quello di posizionare la pianta in un luogo riparato dalla pioggia in quanto la Lewisia non sopporta assolutamente l'umidità. Per quanto concerne le temperature, la pianta è in grado di resistere anche ai climi più rigidi e alle temperature più basse in quanto durante i mesi invernali sospende del tutto la sua attività vegetativa. Per la moltiplicazione, è consigliato procedere mediante talea o seme, mettendo i germogli direttamente in alcune cassette da conservare in un cassetto con un terreno composto da torba e sabbia. I germogli andranno messi a dimora una volta che sarà avvenuta la radicazione.

  • Gymnocalycium Ogni quanto è necessario innffiare piccole piantine grasse?...
  • Aeonium undulatum La pianta succulenta tra la sua origine dal nord del continente africano e da aree circoscritte del continente europeo e viene classificata nell'amplissimo e variegato raggruppamento familiare delle C...
  • Echeveria terreno L'Echeveria deve essere annaffiata, ma senza lasciare dei ristagni d'acqua e senza bagnare le foglie. Per evitare questi spiacevoli inconvenienti è meglio immergere il vaso in acqua per pochi minuti p...
  • Pilea cadierei Questo genere comprende circa duecento specie di piante erbacee perenni, originarie di gran parte del globo; le specie generalmente coltivate come piante decorative sono circa dieci, provengono dall'A...

100 semi / succulente pacchetto semi Kalanchoe thyrsiflora mesembriantemi xeriscaping esotiche e rare Succulente

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,99€


Come concimare

Lewisia fioritura La corretta fertilizzazione della Lewisia avviene durante il periodo di fioritura, quindi durante i mesi più caldi, e va sospesa completamente con l'arrivo dell'autunno. Si consiglia l'uso di un concime granulare a lenta cessione che contenga le sostanze chimiche fondamentali quali: fosforo, azoto e potassio. Il fertilizzante va cosparso su tutto il terreno. È bene concimare una volta ogni due mesi circa. Il terreno migliore per la Lewisia è un terreno sciolto che sia ricco di sabbia e torba. È importante, inoltre, che questo substrato sia ben drenato e che abbia un pH che si aggira attorno a 6,8-7. Un accorgimento importante è quello di unire al terreno anche della ghiaia che possa aiutare nel drenaggio dell'acqua. Qualora la Lewisia fosse coltivata in vaso, il terriccio deve essere completamente rinnovato ogni volta che si procede con il rinvaso.


Lewisia: Malattie

Germogli pianta grassa La Lewisia non teme particolarmente l'attacco da parte di parassiti di piccole dimensioni. Piuttosto, è bene controllare un'eventuale presenza di lumache o limacce specialmente durante i mesi primaverili che corrispondono con la ripresa vegetativa della pianta. Questi insetti si nutrono, infatti, delle foglie della Lewisia causando dei buchi. La pianta soffre molto facilmente di marciume radicale. È facile generare questa patologia ogni volta che si procede con delle bagnature eccessive del terreno. Il marciume radicale porta velocemente alla morte della pianta. Per quanto concerne il clima, la Lewisia non teme le temperature più fredde. Questa pianta, infatti, perde completamente le foglie ed i fiori durante i mesi inverali al fine di proteggersi. Piuttosto, la Lewisia teme maggiormente la pioggia ed è quindi consigliato riporla in un luogo riparato.


  • lewisia La Lewisia è a tutti gli effetti una pianta cosiddetta grassa. Per cui non serve esagerare con l'apporto idrico che, anz
    visita : lewisia

COMMENTI SULL' ARTICOLO