Cantharellus lutescens

La finferla

Tra i vari generi fungini che sono elencati nella scienza botanica, ce n'è uno che è detto Cantharellus. I funghi Cantharellus appartengono alla famiglia delle Cantharellaceae, e prendono il loro nome dal greco kantharos, che indicava la coppa da cui si beve il vino. Il cantarello quindi non è altro che una piccola coppa; e in effetti tutti i miceti del genere hanno la forma di imbuto, sono cavi al centro, e di solito anche di piccole dimensioni. Tra le specie che si annoverano nel genere Cantharellus, una delle più note è il Cantharellus cibarius, che è conosciuto per la bontà delle sue carni e comunemente è detto finferlo. Finferla invece è la denominazione che viene data ad un'altra specie, il Cantharellus lutescens, che può essere mangiata a sua volta, ed è molto ricercata da tutti gli estimatori di funghi.
Diverse specie del genere Cantharellus

MICELIO ESSICATO DI FUNGHI PRATAIOLO IN CONFEZIONE DA 100 GRAMMI

Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,5€


Le caratteristiche del Cantharellus lutescens

Alcuni esemplari di Cantharellus lutescens Il Cantharellus lutescens ha piccole dimensioni: il suo cappello di solito non supera i tre o quattro centimetri di diametro, mentre il suo gambo è alto circa il doppio. La sua specifica denominazione botanica, lutescens, viene dal latino e sta a sottolineare una delle sue prerogative più evidenti. Luteo è un verbo latino che indica ciò che è di colore giallo; lutescens quindi vuol dire proprio di colore giallo. E infatti, il gambo del Cantharellus lutescens è di un bel giallo acceso. Questo fa invece contrasto con il cappello, che ha un colore bruno, tra il rosso e il marrone. Il cappello è cavo al suo centro, così come il gambo, nella parte alta, mentre alla base è pieno ed ha un colore più chiaro, crema. Anche le carni interne sono color crema. I bordi del cappello sono irregolari e con andamento sinuoso.

  • Esemplari di cantharellus lutescens Uno dei funghi autunnali più ricercati da tutti gli estimatori di questo prodotto della terra è la finferla. Finferla è il nome con il quale viene più comunemente indicato il cantharellus lutescens, o...

Relaxdays 10016750 Zerbino per Ingresso, con Scritta Welcome, in Fibra di Cocco, Base Antiscivolo in PVC, 60 X 40 X 1.5 cm, Marrone e Nero

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,99€


Dove trovare il Cantharellus lutescens

Un folto gruppo di Cantharellus lutescens Le caratteristiche elencate rendono il Cantharellus lutescens estremamente riconoscibile, tanto che è molto difficile confonderlo con altri tipi di fungo. Al limite, lo si può scambiare con un'altra specie del suo genere: più che con il cibarius, il Cantharellus lutescens può essere confuso con il tubaeformis, che ha un colore grigiastro, ma che è meno profumato. Il profumo delle carni della finferla infatti è molto penetrante e gradevole, perché sa di frutta. Anche il sapore delle carni è gradevole e dolciastro. Il Cantharellus lutescens si trova a partire dalla fine dell'estate, e la sua crescita si protrae per tutto l'autunno. Il suo habitat prediletto sono i boschi di aghifoglie, ma si può trovare anche sotto alberi di latifoglie. Ama molto i luoghi umidi, e i terreni acidi. In Italia è diffuso prevalentemente su Alpi e Appennini.