Funghi boletus

Funghi boletus

I funghi boletus appartengono ad un genere di funghi basidiomiceti (producono spore meiotiche, quindi vi è una divisione cellulare in quattro cellule) a tubuli (sottili tubicini posti nella parte inferiore del cappello) della famiglia Boletaceae. I boleti presentano solitamente una polpa carnosa con molti pori bianchi o colorati. È possibile la coltivazione dei boleti utilizzando gli scarti lignocellulosici e letami di diversa origine. Alcune tipologie di boletus sono stati da sempre utilizzati grazie alle proprietà medicinali nella cultura tradizionale cinese, attualmente comunque circa 270 specie di basidiomoceti sono riconosciuti per le proprietà terapeutiche. Alcune specie di boleti vengono utilizzate nella produzione della carta nel processo di biorisanamento, dal momento che sono in grado di mineralizzare la lignina.
Boletus aerus

NCAA Ucla Bruins all Weather Resistant protective Dog Outerwear, unisex, Blue, XS

Prezzo: in offerta su Amazon a: 115,78€


Specie di funghi boletus

Boletus appendiculatus Esistono moltissime specie di funghi boletus, quindi per imparare a distinguerle si devono scoprire le caratteristiche specifiche.Il boletus aerus, nome comune porcino o porcino nero è un fungo dalla commestibilità eccellente. Il cappello è liscio e con una forma emisferica, ha una colorazione bruno-castagno con alcune macchie gialle. Il gambo ha una forma allungata di una colorazione giallo-bruna, la carne è tendente al bianco. Cresce generalmente sotto i castagni e le querce.Il boletus appendiculatus ha una commestibilità buona. L'appendicolato è un porcino di grandi dimensioni con un cappello emisferico, con una colorazione marroncina con tubuli e pori gialli. Il gambo è giallo mentre la carne è tendente al blu e al rosa nella parte inferiore. Cresce solitamente in boschi di latifoglie.

  • coltivazione funghi I funghi non fanno parte del regno delle piante, ma danno origine ad un vero e proprio regno a se stante, quello dei funghi appunto, detti anche miceti; possiamo grossolanamente dividere questo regno ...
  • tartufi Tra i funghi più famosi, più costosi e più ricercati in Italia troviamo sicuramente al primo posto i tartufi. Adorato da chi ama mangiare prelibatezze, oggetto del desiderio di cuochi in erba, di prof...
  • piante malate Con la definizione fumaggine si intende un gruppo di funghi saprofiti, che non attaccano la pianta, ma che si nutrono di sostanze attaccaticce (melata) che vengono prodotte da insetti vari, quali afid...
  • fumaggini Si definiscono fumaggini le maculature scure che spesso si creano sul fogliame in seguito alla caduta di melata prodotta dagli afidi. Queste maculature sono provocate dal proliferare di microscopici f...

Letti e Mobili – Credenza Varedo bianco con LED

Prezzo: in offerta su Amazon a: 149€


Specie commestibili di funghi boletus

Boletus badius Il boletus badius, nome comune porcino bruno è commestibile, ma non particolarmente apprezzato per il suo gusto. Presenta una taglia abbastanza grande con un cappello emisferico e la superficie liscia con una colorazione bruno-cioccolata. Presenta pori verdastri con un gambo dello stesso colore del cappello e una carne biancastra. Cresce preferibilmente nei boschi di latifoglia.Il boletus erythropus, nome comune boleto a pori rossi è commestibile anche se non di adeguata qualità. Il fungo presenta un cappello compatto con una colorazione bruno-rossiccia, mostrando tubuli giallo-verdastri e un gambo carnoso con una colorazione gialla ricoperta da squame. La carne è gialla, ma si colora di verde-blu, molto velocemente, nella porzione tagliata. Cresce prevalentemente nei boschi di conifera.


Specie non commestibili di funghi boletus

Boletus lapinus Il Boletus calopus, nome comune porcino a gambo rosso, non è commestibile. Il cappello ha una forma emisferica con una colorazione tra il grigio e il beige. Presenta tubuli giallo-verdastri, un gambo grigio con evidenti macchie rossastre e un reticolo rosso su tutta la superficie, mentre la carne è tra il giallo e il grigio. Cresce in tutti i boschi sia di aghifoglie sia di conifere, potrebbe essere confuso con il Boletus satanas.Il Boletus lapinus, nome comune boleto lapino è un fungo velenoso. Ha un cappello di colore chiaro, ma con chiazzature rosate, ha un gambo cilindrico con una colorazione gialla, ma con evidentissime striature rosate, non presenta nessuna reticolatura. La carne ha una colorazione gialla. Tale fungo cresce nei boschi di latifoglia, ma esclusivamente su suolo calcareo.




COMMENTI SULL' ARTICOLO