Pianta vaniglia

Caratteristiche

La pianta di Vaniglia è un'orchidea originaria del Messico. Il suo nome scientifico è Vanilla planifolia ed dai suoi frutti viene prodotta la profumata spezia nota appunto come vaniglia. Per questo è ampiamente coltivata, benché i suoi fiori siano esteticamente gradevoli. La pianta è un'epifita e cresce nel sottobosco, sui tronchi degli alberi. Sviluppa radici avventizie aeree che assorbono l'acqua piovana e crescono verso l'alto per molti metri per cercare la luce del sole. Le sue foglie sono di colore verde intenso e carnose, lunghe quasi 15 cm. I fiori sono grandi, di colore bianco, giallo chiaro o verdastro. ll labello è giallo, colorato in modo più intenso rispetto ai petali e ai sepali. I fiori sbocciano uno o due alla volta, vivono per due giorni ma la fioritura si prolunga per vari mesi. I frutti sono delle capsule di lunghezza compresa tra 12 e 25 cm e contengono migliaia di piccoli semi.
Fiori di vaniglia

Vaso Cachepot Ceramica Colore VANIGLIA (Set Pz.3) (h.24-30-38)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 69€


La coltivazione commerciale

Coltivazione di Vaniglia La Vaniglia è coltivata nelle umide foreste tropicali, in particolare nelle isole Antille, a Reunion, in Indonesia e nel Madagascar. Ha bisogno anche di un supporto su cui ancorarsi e di ombra. Si utilizzano tre tipologie di coltivazione: usare i tronchi degli alberi del sottobosco come supporti; in colture alternate, ad esempio con la canna da zucchero; nelle serre. Il coltivatore esegue le potature, controlla il corretto ancoraggio e ripiega la pianta in modo che i frutti si trovino ad altezza d'uomo. La fecondazione del fiore viene eseguita manualmente, al mattino presto perché i fiori durano poche ore, e in assenza di pioggia in quanto dannosa. Tenendo il fiore dolcemente in mano, con una certa tecnica si fa in modo di far entrare in contatto la parte maschile (stame) con quella femminile (stigma).

  • Eliotropio al genere heliotropium appartengono circa duecentocinquanta specie di piante, diffuse in gran parte delle zone temperate del pianeta; Heliotropium arborescens è una pianta erbacea, perenne, sempreverd...
  • Eliotropio La Vaniglia è una spezia, ottenuta dai frutti di una orchidea, che in effetti si chiama vanilla, e viene coltivata appositamente per prelevarne i lunghi baccelli scuri fortemente aromatici; in Europa,...
  • I fiori della vaniglia La pianta della vaniglia è originaria del Messico ma cresce spontaneamente in tutta il territorio dell’America centrale. Si tratta di un rampicante appartenente alla numerosa famiglia delle orchidee. ...
  • Piantagione cachi mela I cachi mela sono alberi adatti alle zone calde, che non necessitano di particolari cure per crescere bene. Nel corso del tempo ne sono poi state selezionate diverse varietà che resistono bene anche a...

Il Kit Erbe Aromatiche di Plant Theatre - 6 diverse erbe aromatiche da coltivare -Regalo per gli amanti del giardinaggio

Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,99€


Coltivazione in vaso

Pianta di Vaniglia in vaso Nel nostro Paese la Vaniglia si può acquistare nei vivai specializzati in orchidee e coltivarla in vaso. Va posizionata in un posto luminoso ma non sotto alla luce solare diretta. La temperatura ideale va da 16 a 25 gradi e si consiglia di posizionarla in veranda, in un pianerottolo non freddo oppure in serra. Se posta in casa, bisogna stare molto attenti all'umidità dell'aria, che deve essere almeno dell'80%, altrimenti rischia di seccare. Occorre vaporizzare acqua sulle foglie minimo due volte al giorno. La pianta adulta misura fino a 4 metri di altezza ed è necessario un resistente e lungo tutore per farla arrampicare e fissarla ad esso. La Vaniglia deve essere moderatamente bagnata, con acqua non calcarea, due volte a settimana. In estate va aggiunto del concime per orchidee, ogni due settimane. In inverno non si fertilizza e si riducono le annaffiature. La pianta fiorirà dopo tre anni, nella stagione estiva.


Pianta vaniglia: Preparazione commerciale della Vaniglia

Baccelli di Vaniglia Una volta staccati dall'arbusto, i frutti della Vaniglia sono pressoché inodori. Per renderla la spezia profumata tanto apprezzata occorre un'adeguata preparazione. La preparazione diretta è la più semplice. Consiste nel far maturare il baccello alternando esposizione al sole con quella all'ombra. Tuttavia i risultati non sono sempre dei migliori. Perciò si preferisce la preparazione indiretta consistente nel causare uno shock che arresta la vita vegetativa del frutto. A questo seguono operazioni di trasformazione, essiccamento e smistamento che si protraggono per molti mesi, fino a rendere il baccello pronto per la vendita. I metodi utilizzati per lo shock sono: passare il frutto dal forno al freddo, sottoporlo a raggi infrarossi o ad alcool ed il bagno in acqua calda che è poi il metodo attualmente più usato. I baccelli dovranno essere lunghi almeno 15 cm, interi e attorcigliabili intorno al dito senza rompersi. I migliori avranno sulla superficie delle efflorescenze di vanillina e profumo più intenso.


Guarda il Video
  • vaniglia pianta La vaniglia è un'orchidea che ha origine in Messico dai cui frutti, normalmente chiamati baccelli, viene estratta la spe
    visita : vaniglia pianta
  • pianta vaniglia La pianta vaniglia è un'orchidea flessibile e non troppo ramificata. Forma dei terminali allungati capaci arrampicarsi a
    visita : pianta vaniglia

COMMENTI SULL' ARTICOLO