Potatura actinidia

Domanda: come fermare la linfa?

Ho potato le piante di actinidia circa 20 giorni fa e la pianta maschio da un taglio sul tronco (asportato un ramo) continua a fuoriuscire del liquido trasparente ma vischioso e sopratutto abbondante. cosa devo fare per fermare la fuoriuscita del liquido? Grazie
Fiori di kiwi

Kiwi - Actinidia deliciosa Jenny - Vaso 1,5 litro (Pianta rampicante - Pianta adulta) - Muri e recinzioni, Pergola, Balconi e terrazze | ClematisOnline - clematidi e rampicanti più economiche

Prezzo: in offerta su Amazon a: 21,95€


Potatura actinidia: Risposta: potare i kiwi

Gentile Gianni,

la potatura del tuo kiwi è avvenuta un po’ tardi rispetto al periodo ideale, che è a fine inverno; capisco che quest’anno 2013 il clima sia stato molto particolare, con temperature al di sotto dello zero anche in marzo, ma purtroppo molte piante seguono le stagioni regolandosi sulle ore di insolazione quotidiana, e non sulle temperature minime o massime; quindi hai potato la tua pianta quando era già in totale ripresa vegetativa, con grande quantità di linfa ascendete, per portare nutrimento ed energie ai nuovi germogli che si stanno sviluppando; per questo motivo dai tagli esce tantissima linfa, che viene quindi tolta al resto della pianta. Di solito il fenomeno si arresta da solo, e il taglio si cicatrizza. Puoi provare a coprire il taglio con del mastice per potature, anche se, se la linfa che fuoriesce è veramente tanta, è probabile che il mastice non riesca a svolgere la funzione di barriera, e che quindi una volta essiccato venga spostato dalla sua sede dalla linfa che esce dal taglio. In ogni caso considera che i kiwi sono piante rampicanti molto vigorose, e capita a molti che dai tagli fatti un po’ tardi escano grandi quantità di linfa; con il passare dei giorni la linfa diverrà sempre più densa e smetterà di uscire; sicuramente la tua pianta soffrirà un poco per l’avvenimento, ma senza perdere del tutto a sua vigoria; trattandosi poi del maschio, speriamo che fiorisca comunque in modo abbondante, per impollinare le tue actinidie femmine e garantirti tantissimi frutti. Considera comunque che spesso i kiwi vengono potati drasticamente, e questo non porta grandi effetti negativi sulle piante, che hanno una forte vigoria, e si sviluppano di alcuni metri ogni anno; un mio vicino di casa cercò di “uccidere” il kiwi della suocera potando i rami in aprile e tagliandoli quasi a terra, ma la pianta, pur producendo quasi nessun frutto, l’anno successivo tornò più bella che prima. In effetti il successo della coltivazione del kiwi in Italia è dovuto anche a questo: oltre a produrre ottimi frutti e in grande quantità, sono così vigorosi che anche l’errore del principiante in fato di coltivazione viene perdonato dalla pianta, che continua a crescere senza subire danni da potature eccessive, mancanza di fertilizzanti, posizione non perfettamente ideale. Cerca più che altro di ricordarti gli avvenimenti di quest’anno, in modo da capire che i kiwi vanno potati in gennaio-febbraio, perché le potature fatte con la pianta già in pieno sviluppo vegetativo causano una grande perdita di linfa.


  • kiwi Ho una pergola con dieci piante di kiwi, sette femmine e tre maschi.La proporzione è giusta?Li ho piantati da quattro anni e finora mi hanno fatto pochissimi frutti. È normale?Da cosa si riconos...
  • kiwi Salve,sarei interessato a coltivare sulla mia terrazza da 40mq (quindi una terrazza molto grande, che tra l'altro funge anche da tetto) dei kiwi e farli rampicare sul mio piccolo pergolato, ho letto...
  • Kiwi Salve,la domanda che vi pongo, mi serve per saper dare un informazione più giusta a mio futuro suocero, bravissimo nei lavori nell'orto, ma che a mio parere fa qualche errore nel potare il kiwi.Io a c...
  • Kiwi ho piantato da poco delle piante di kiwi quanti anni ci vuole per fruttificare?grazie...

Pianta Limone in fitocella - Pianta Agrumi - H 120/140 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 20,9€



COMMENTI SULL' ARTICOLO