Funghi buoni

I Chiodini: quei funghi dalle tante sfumature

I Chiodini (nome scientifico Armillaria mellea) sono dei funghi che si sviluppano in gruppi molto numerosi e si radunano spesso alla base degli alberi: per tale ragione sono anche chiamati "famigliola buona". Il colore di questi funghi cambia in base all’albero ospite: se i chiodini crescono sulle querce avranno una colorazione giallo scura, sui gelsi assumono delle tinte giallo miele e sulle conifere possono divenire addirittura rossastri. Il cappello è generalmente molto ampio (con un diametro anche di10 cm) e l’interno si presenta bianco e fibroso, con una carne dal gusto lievemente aspro. I Chiodini spesso possono venire confusi con una specie molto simile ma appartenente al genere Hypholoma che cresce nello stesso habitat e a volte possiede anche il medesimo colore ma, al contrario, è un fungo estremamente velenoso.
Insediamento di funghi Chiodini

Gumelo Citrus - il Kit per Coltivare in Casa fungo (Commestibili e Bio), Gumelo Original il Kit per Coltivare in Casa fungo (Commestibili e Buoni)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,9€


Il Gallinaccio o Cantharellus cibarius: il prezzemolo dei funghi

Esemplari di Cantharellus cibarius II Cantharellus cibarius o gallinaccio è uno dei funghi più conosciuti e raccolti ovunque. Si contraddistingue per il cappello ondulato, irregolare e dalle piccole dimensioni; il margine è rialzato, liscio e forma la caratteristica cresta di gallo da cui il fungo prende il nome. La sua colorazione è molto varia e può assumere tutte le tinte del giallo e a volte anche del bianco. Le lamelle si dipartono dal gambo, sono rugose, molto distanziate fra loro e hanno un colore più vivace rispetto a quello del cappello; il gambo, invece, è più chiaro, tozzo ed è costituito da più unità. L’habitat ideale del gallinaccio è rappresentato dai boschi di Aghifoglie e Latifoglie e il suo sviluppo dipende molto dall’acidità del suolo. Viene anche definito "prezzemolo dei funghi" perché il suo sapore si sposa bene con altri funghi commestibili ed è utilizzato per tante gustose ricette.

  • coltivazione funghi I funghi non fanno parte del regno delle piante, ma danno origine ad un vero e proprio regno a se stante, quello dei funghi appunto, detti anche miceti; possiamo grossolanamente dividere questo regno ...
  • tartufi Tra i funghi più famosi, più costosi e più ricercati in Italia troviamo sicuramente al primo posto i tartufi. Adorato da chi ama mangiare prelibatezze, oggetto del desiderio di cuochi in erba, di prof...
  • piante malate Con la definizione fumaggine si intende un gruppo di funghi saprofiti, che non attaccano la pianta, ma che si nutrono di sostanze attaccaticce (melata) che vengono prodotte da insetti vari, quali afid...
  • fumaggini Si definiscono fumaggini le maculature scure che spesso si creano sul fogliame in seguito alla caduta di melata prodotta dagli afidi. Queste maculature sono provocate dal proliferare di microscopici f...

Fungo Box Natalizio: il Kit per Coltivare in Casa Funghi Ostrica (Commestibili e Buoni), dai Fondi del Caffè espresso. Il regalo più originale (e saporito) del natale 2016

Prezzo: in offerta su Amazon a: 15,95€


L'Orecchione o Pleurotus ostreatus: buono anche in fitoterapia

Raggruppamento di Pleurotus ostreatus L'Orecchione è uno dei funghi più conosciuti e amati in cucina. Inizialmente il cappello del Pleurotus ostreatus ha una forma convessa, a maturazione, invece, assume una forma a ventaglio e parzialmente sovrapposto ad altri cappelli. Il colore può variare dal bruno al grigio e il suo diametro può raggiungere anche di 25 cm. Le lamelle, invece, sono fitte e disposte a partire dal gambo, con una colorazione che va dal bianco al grigio. Il gambo dell'Orecchione è corto, fusiforme, disposto lateralmente e di colore bianco. Questo fungo, tuttavia, non è solo l'ingrediente di gustose ricette, ma possiede anche innumerevoli virtù fitoterapiche: è un epatoprotettore antiossidante, riduce il colesterolo, è un buon antiinfiammatorio e apporta dei benefici anche sul sistema immunitario. Recentemente, inoltre, è stata scoperta anche una notevole attività nel contrastare l'arteriosclerosi.


Funghi buoni: I Porcini: attenzione se il gambo cambia colore

I prelibati funghi Porcini Il termine "porcino" è attribuito ad alcuni funghi appartenenti al genere Boletus, che si distinguono in 4 tipi fondamentali: B. edulis, B. aereus, B. aestivalis e B. pinophilus. Generalmente i porcini sono raggruppati in diversi esemplari soprattutto nei boschi di castagno, querce, abeti e faggi. Nei funghi più giovani, il cappello è emisferico (in alcuni casi può essere largo persino 350 mm), normalmente si presenta carnoso e con i lobi rialzati. Il gambo, invece, è robusto e ingrossato alla base, è di colore bianco ma può assumere anche le tonalità del beige. Il porcino difficilmente può essere confuso con altri tipi di funghi e tutte le specie di Boletus sono commestibili (fatta eccezione per il B. satanas) ma, se al taglio la carne cambia colore, allora è preferibile non mangiarlo.


  • funghi buoni I funghi commestibili, se si è in grado di riconoscerli, sono davvero buoni da gustare e preparare. Anzi, con il giusto
    visita : funghi buoni

COMMENTI SULL' ARTICOLO