Funghi prataioli

Sono chiamati prataioli quei funghi che crescono nei prati e nelle radure, sono meno comuni rispetto a quelli che crescono nei boschi ma (solo alcuni) altrettanto buoni. Anche in questo caso bisogna fare attenzione a quello che viene raccolto e consumato perchè potrebbe esserci il rischio di confondere le varietà ed ingerire sostanze più o meno tossiche. In questi articoli spiegheremo le caratteristiche dei funghi prataioli, per riconoscerli e mangiarli in sicurezza.

Altre notizie inerenti: Funghi


1           ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
  • Tuber melanosporum

    Illustrazione botanica di funghi e tartufi Il Tuber melanosporum è una delle cinque specie di tartufi neri che è possibile trovare in natura. Si tratta di una delle più pregiate, perché il suo sapore è molto apprezzato dagli estimatori. Lo si
  • Agaricus campestris

    Illustrazione botanica di diverse specie del genere Agaricus Agaricus campestris è il nome di una delle specie più diffuse del genere Agaricus. Si tratta di un fungo commestibile che non si trova mai, o quasi, nei boschi, ma cresce nei prati, da cui il suo nome
  • Prataiolo

    Prataiolo giallo Saper riconoscere i funghi può essere molto importante dal momento che sono alimenti che possono contenere tossine. Quindi è opportuno distinguere quelli commestibili da quelli velenosi, siccome il pr
  • Mazza di tamburo

    Esemplare di mazza di tamburo Tra le varietà di fungo più diffuse in Italia e maggiormente apprezzate a tavola abbiamo la famosa mazza di tamburo. In natura è molto facile da riconoscere per la sua forma allungata e l'ampio cappel
  • Funghi buoni

    Insediamento di funghi Chiodini Non esistono regole precise per individuare la commestibilità dei funghi ma è possibile far analizzare quelli raccolti dal servizio d’igiene pubblica gratuito presente in molte Asl. Tra le specie di f
  • Corpinus comatus

    Illustrazione botanica di alcune specie di funghi, tra le quali il Coprinus comatus Uno dei generi cui appartengono i funghi si chiama Coprinus, e uno dei pochi funghi commestibili di questo genere è il Coprinus comatus. Si tratta di un fungo dalle caratteristiche molto particolari,
  • Hypholoma fasciculare

    Un gruppetto di Armillaria mellea, che somiglia molto all'Hypholoma fasciculare L'Hypholoma fasciculare è un fungo più comunemente chiamato zolfino, per via del suo colore, o falso chiodino, perché somiglia all'Armillaria mellea. A differenza di quest'ultima, però, non è commesti
  • Marasmius oreades

    Un esemplare di Marasmius oreades, paragonato ad una monetina Il Marasmius oreades è un piccolo fungo che cresce di solito nei prati e si dispone in cerchi, i cosiddetti cerchi delle streghe. Ha dimensioni molto piccole e si può facilmente confondere con funghi
  • Scorzone

    Tre tartufi scorzoni Fra i tartufi lo scorzone è il meno pregiato. Presenta una buccia dura e dalla forma irregolare e può essere grattugiato nelle pietanze oppure tagliato a lamine sottili. Difficilmente si trova fresco
  • Tartufo bianco

    Tartufo bianco piemontese Il tartufo bianco è uno degli alimenti più costosi e preziosi che possono essere reperiti in commercio. Si tratta di un fungo non facile da trovare e il suo sapore spiccato si presta per preparare pia
  • Tartufo d'alba

    Tartufo d'Alba Il tartufo è un fungo sotterraneo. Appartiene al genere Tuber, famiglia Tuberacee, classe Ascomiceti. Questo fungo si sviluppa solo sottoterra, a volte in profondità, cresce vicino alle radici di part
  • Tuber aestivum

    Tuber aestivum Un tartufo nero dal gusto intenso e delicato, il Tuber Aestivum presenta una scorza spessa e risulta essere più resistente a differenza di altri, per questo si conserva più a lungo. Il nome deriva dal
1           ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  

Guarda il Video