Pompe

In giardino si usano diversi attrezzi, tutti molto utili per lo svolgimento delle attività di cura del verde. In questa sezione parliamo delle pompe, accessori che rientrano a pieno titolo tra gli attrezzi da giardino. Le pompe sono degli attrezzi pratici e versatili, ma anche utilizzabili per diverse funzioni. All’interno dei singoli articoli della nostra sezione esamineremo in lungo e in largo le caratteristiche di questi accessori. Nel nostro testo di presentazione, invece, che noi usiamo chiamare “ testo sezione”, vogliamo accompagnarvi proprio nella conoscenza delle pompe da giardino.Le pompe da giardino sono degli accessori meccanici che servono sia per irrigare che per aspirare acqua da diverse fonti, tra cui piscina, rubinetto e cisterne. Le pompe possono funzionare attraverso diversi sistemi di alimentazione. Questi sistemi, infatti, ... continua

Altre notizie inerenti: Pompe


ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
    • Pompa

      Un esempio di pompa In svariati lavori la pompa ha una funzione fondamentale per particolari operazioni di pompaggio, raccolta e spostamento fluidi.Al giorno d'oggi non si può fare a meno di servirsi di tale macchina ope
    • Pompa idraulica

      Pompa centrifuga Per riuscire a capire quale sia la migliore pompa idraulica da impiegare è essenziale capire come funziona il dispositivo e quali siano le differenze tra le varie tipologie, in modo da sfruttare piena
    • Pompa sommersa

      Pompa sommersa Una pompa sommersa è un dispositivo che ha caratteristiche particolari, che garantiscono un utilizzo ottimale in circostanze di emergenza o di normale funzionamento. Per riuscire a scegliere l'apparec
    • Pompe sommerse

      Pompa sommersa a drenaggio acque chiare per usi domestici La pompa sommersa è un macchinario volto al pompaggio dell’acqua: il suo utilizzo si pone come una soluzione definitiva allorquando si presenti l'esigenza di prelevare acqua (o qualsiasi altro liquido
    ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
      prosegui ... , più o meno potenti, consentono di usare le pompe sia per irrigare che per aspirare. L’aspirazione dell’acqua dalle cisterne va però effettuata con pompe ad elevata pressione e quindi nella scelta di questi accessori bisogna prima valutare attentamente l’uso che se ne farà. In commercio esistono pompe elettriche, dette anche elettropompe, pompe a motore e pompe e pressione. Le pompe possono avere diverse funzioni: quelle che irrigano vengono dette anche irroranti. Si tratta di attrezzi da usare per nebulizzare l’acqua sulle piante. Le pompe irroranti sono dotate di manico ergonomico, tracolla per essere portate a spalla e lancia di erogazione. In commercio esistono anche pompe per irrorare concimi liquidi da mischiare con acqua o diserbanti per contrastare le malattie delle piante. Le pompe che irrorano diserbanti vanno usate con estrema precauzione, indossando tute, guanti e mascherina per evitare gravi fenomeni di intossicazione. Sarebbe meglio però non usare le pompe per irrorare pesticidi sulle piante. Quando è possibile, meglio ricorrere ai diserbanti naturali. Come detto al precedente paragrafo, il mercato offre pompe elettriche, a motore e a pressione. Le prime sono dotate di cavo di alimentazione da collegare alla presa elettrica e si possono usare per irrigare o aspirare acqua dal rubinetto o dalla piscina. Questi attrezzi sono utili anche per drenare le acque residue del laghetto poco prima che arrivi il gelo. Le pompe con motore a scoppio presentano il vantaggio di non avere con sé il filo o cavo di alimentazione elettrica. Il meccanismo di funzionamento di queste pompe è infatti a benzina. Le pompe a pressione, invece, sono degli attrezzi molto potenti che servono anche per aspirare l’acqua delle cisterne. Queste pompe si mettono proprio sott’acqua e consentono di aspirare migliaia di litri di acqua in poche ore. Per la caratteristica di restare sott’acqua a lungo, le pompe a pressione vengono anche chiamate “pompe sommerse”.Le pompe sono realizzate per garantire la massima praticità e il massimo comfort. I materiali sono ergonomici e resistenti a urti e danni. Il design esterno della pompa è di solito rappresentato da un contenitore semicircolare o a cilindro ( il corpo) a cui è applicata una bocchetta di riempimento, un circuito di aspirazione e di erogazione e un manico ergonomico. Per facilitarne il trasporto, le pompe sono anche dotate di ruote in gomma. Questa caratteristica rende le pompe molto silenziose. I materiali di costruzione delle pompe sono resistenti all’ossidazione, al gelo e agli urti. In genere, per il corpo della pompa si usano la ceramica e l’acciaio inox. La ceramica viene usata come rivestimento delle pareti interne, per proteggere la pompa del gelo, il meccanismo di alimentazione e la parte che gira vengono invece protette da un doppio materiale isolante che evita danni gravi causati dagli urti e garantisce il buon funzionamento della pompa

      Manutenzione

      La buona durata della pompa viene garantita anche da una buona manutenzione. E’ indubbio che un prodotto di qualità duri a lungo, ma se la manutenzione viene trascurata, prima o poi anche questo finirà per logorarsi. In genere, i produttori dotano le pompe di interruttori di sicurezza che proteggono il motore dai sovraccarichi. Tuttavia, bisogna sempre controllare il buon funzionamento dell’attrezzo. Le pompe vanno controllate sia prima che dopo ogni utilizzo. Tutti gli accorgimenti da seguire per la manutenzione sono indicati nel manuale d’uso. Le pompe da giardino, inoltre, non sono adatte a contenere acqua salata, sostanze corrosive o infiammabili. Prima di aspirare l’acqua della piscina, bisogna dunque assicurarsi che questa non sia trattata con cloro o con altre sostanze corrosive. Esistono pompe predisposte anche a contenere acque salmastre o calcaree, ma questa specifica deve essere chiaramente indicata dal produttore.

      I costi delle pompe variano in base alla qualità, alla potenza, al meccanismo di funzionamento e alle modalità di utilizzo. Le pompe che servono solo ad irrigare, dette anche “irroranti”, costano poco meno di venti euro, mentre quelle per aspirare l’acqua vanno dai settanta ai duecentocinquanta euro. Ulteriori informazioni sulle pompe, negli articoli della nostra sezione. Vi invitiamo a consultarli per essere sempre aggiornati sulle caratteristiche di questi attrezzi. Buona lettura