Biotrituratori

Nella sezione dedicata ai biotrituratori parliamo di attrezzi davvero utili per il riutilizzo e lo smaltimento dei residui del verde. I biotrituratori, infatti, macinano e sminuzzano rami, foglie, erba e tutti i resti di potatura che costantemente gettiamo sul suolo dopo aver svolto le nostre attività di giardinaggio. Questi attrezzi sono dotati di lame e coltelli che consentono di macinare rami di qualsiasi diametro. Il funzionamento dei biotrituratori è a scoppio, elettrico o a trazione. All’interno dei singoli articoli della nostra sezione, cercheremo di esaminare tutte le caratteristiche dei vari modelli disponibili. Intanto, in questa sede, provate a dare un’occhiata alle principali funzionalità dei biotrituratori, in modo da avere le idee più chiare su quali scegliere per i vostri lavori.I biotrituratori, come appena detto, sono degli attrezzi che servono a sminuzzare e triturare finemente resti vegetali. La potenza di questi attrezzi si riferisce alla loro capacità di triturare anche rami e resti di tronchi di un certo diametro. Per assicurarsi che i biotrituratori sminuzzino anche rami molto grandi, ... continua

Altre notizie inerenti: Biotrituratori


1          ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
  • Cippatori usati

    Cippatore I cippatori sono macchinari sempre più diffusi; si utilizzano per sminuzzare e triturare il legno, derivante dalla pulizia del giardino o dalla potatura degli alberi. Ne esistono di vari modelli, adat
  • Biotrituratore a scoppio

    Biotrituratore a scoppio Esistono biotrituratori elettrici ed a scoppio; i secondi garantiscono una maggiore potenza di esercizio, permettendo così di triturare anche ramaglie di dimensioni maggiori: in questo campo la potenz
  • Trituratore rami

    Triturazione rami Ogni volta che si fa pulizia nel proprio giardino, soprattutto quando si effettuano interventi di potatura, i rami, le foglie e l'erba tagliati riempiono quasi sempre numerosi sacchi pesanti ed ingomb
  • Come costruire un biotrituratore

    Esempio di biotrituratore Per costruire un biotrituratore occorre avere bene a mente le dimensioni, il tipo di alimentazione e il supporto sul quale tutta la struttura deve poggiare. È conveniente ricordare di fare molta atten
  • Biotrituratori usati

    Biotrituratore Per chi ha un piccolo pezzetto di terra un biotrituratore è fondamentale, in quanto permette di triturare i resti delle potature del giardino, in modo da utilizzarli poi per creare compost, o anche se
  • Biotrituratore elettrico

    Biotrituratore di piccole dimensioni I biotrituratori sono apparecchiature simili ai cippatori, ma possono triturare solo rami con diametro di piccole dimensioni e anche foglie, erba, residui vari prodotti in giardino. Il risultato viene
  • Biotrituratore Bosch

    Biotrituratore Bosch AXT Rapid 2200 Bosch realizza potenti biotrituratori in grado di ridurre efficacemente il volume di ogni scarto vegetale di giardino. I vari modelli sminuzzano con semplicità i materiali più morbidi come foglie, ram
  • Biotrituratori professionali

    Esempio di biotrituratore professionale I biotrituratori professionali sono degli strumenti molto pratici e funzionali utilizzati per la triturazione di scarti di potature, lavori boschivi o altri interventi che hanno portato alla formazion
  • Biotrituratore

    modello biotrituratore caravaggi Il biotrituratore è l'alleato numero uno del giardino. Serve a sminuzzare gli scarti, come foglie, rami e cespugli, e a distribuire il materiale ottenuto attraverso uno strato sottile. Un piccolo frut
  • Biotrituratore per trattore

    Biotrituratore per trattore I biotrituratori per trattore sono macchinari di grandi dimensioni, che sfruttano come forza motrice il motore a scoppio del trattore. Sono macchinari di grandi dimensioni, pensati per i professionist
  • Biotrituratore professionale

    biotrituratore Revolution-Saglac.com Il biotrituratore professionale è un macchinario agricolo che tritando il materiale ottenuto dalla potatura e la cura dei giardini, ridurrà notevolmente gli scarti, trasformandoli in un concime natura
  • Biotrituratore usato

    Biotrituratore Molti macchinari da giardino hanno il pregio di essere molto durevoli e di poter venire utilizzati efficacemente per molti anni; per questo motivo l'acquisto di modelli usati garantisce in genere anco
1          ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
prosegui ... , bisogna scegliere i modelli con le lame o i coltelli più grandi. In commercio, infatti, si trovano biotrituratori che possono triturare diametri massimi di ottanta millimetri. I modelli per uso hobbistico hanno, invece, una potenza di triturazione compresa tra quaranta e quarantadue millimetri. In base al meccanismo di alimentazione e funzionamento, si distinguono biotritutatori elettrici, a scoppio e a trazione, o meglio, a trattore. I primi vengono alimentati da elettricità tramite filo collegato alla presa elettrica, i secondi sono dotati di un motore a scoppio, cioè alimentato a benzina, e gli ultimi sono sempre alimentati a motore e si agganciano a una macchina simile a un trattore. I modelli a trattore sono molto potenti e professionali e consentono di triturare qualsiasi resto vegetale, sia verde che secco. Questi attrezzi si usano per lavori più impegnativi e consentono di impostare e variare la grandezza di triturazione. I biotriturarori elettrici, invece, possono essere con coltelli ( in questo caso si dice che sono a martelli) o a ingranaggi. I primi macinano finemente i resti vegetali, mentre i secondi sono più silenziosi. Entrambi i modelli sono però adatti solo a un uso hobbistico e alla triturazione dei resti vegetali verdi. I rami secchi, invece, potrebbero danneggiare sia i coltelli che gli ingranaggi. Per non avere problemi e triturare sia i resti verdi che quelli secchi, conviene usare i biotrituratori a scoppio, ormai molto più silenziosi dei modelli della precedente generazione. Se invece si preferiscono gli attrezzi a elettricità, esistono anche i biotrituratori elettrici professionali dotati di lame e coltelli in acciaio, molto resistenti, potenti e in grado di sminuzzare anche le parti secche. I biotrituratori vengono così chiamati perché consentono di riutilizzare i resti della potatura. Le parti finemente triturate possono infatti essere riutilizzate per produrre compost o materiale per arieggiatura, oppure segatura per accendere la stufa o il camino. Questi attrezzi sono quindi molto utili per il riciclo e lo smaltimento dei residui vegetali. Le parti triturate, infatti, possono essere riutilizzate evitandone la bruciatura, pratica che ormai è vietata in molte regioni. I biotrituratori sono dunque amici dell’ambiente e consentono di lavorare in maniera biologica ed eco-compatibile. Questi attrezzi possono anche essere integrati ad altri utensili per il giardinaggio. Esistono infatti i biotrituratori integrati. Si tratta di attrezzi che funzionano anche da soffiatori e aspiratori. In commercio si trovano anche i biotritutatori integrati al motocoltivatore. I bioritutatori consentono anche di separare i resti da sminuzzare. Questi aggeggi sono infatti dotati di scompartimenti o tramogge, dove separare, ad esempio, la legna da sminuzzare in base al suo diametro. I modelli di recente costruzione possono però essere a una sola tramoggia, dove vengono sminuzzati resti di diverso diametro. Questi modelli sono maggiormente utilizzati perché, essendo molto potenti, triturano qualsiasi cosa ed evitano la fatica di dover separare il materiale da sminuzzare.I costi dei biotrituratori variano in base al modello, al meccanismo di alimentazione, alla potenza e al costruttore. L’ultimo parametro incide sul prezzo più di qualunque altro. Molti biotrituratori di provenienza incerta, promettono alte prestazioni a prezzi molto bassi. Di solito, questi prodotti sono di provenienza cinese. Per alte prestazioni ed elevata efficacia, si consiglia invece di acquistare attrezzi da produttori seri e riconosciuti. Essendo in Italia suggeriamo anche di valutare i prodotti Made in Italy, da sempre sinonimo di alta qualità riconosciuta in tutto il mondo. I biotrituratori per uso hobbistico e di bassa potenza costano circa 150 euro. Per i prodotti professionali bisogna spendere circa ottocento euro. I biotrituratori di potenza maggiore possono costare anche 1700 euro.