Serre

La coltivazione delle piante è ormai sempre più progredita e avanzata. Ai giorni nostri, infatti, si trovano anche fiori e frutti fuori stagione. La possibilità di coltivare piante fuori stagione viene offerta dalle cosiddette “serre”. Il termine indica delle coperture in vario materiale usate per ricreare un habitat e un ambiente ideale allo sviluppo delle piante e dei frutti fuori stagione. Nella serra, infatti, grazie a particolari condizioni di temperatura, viene ricreato lo stesso “microclima” che favorisce lo sviluppo delle diverse piante. In campo agricolo, ma anche nel giardinaggio, esistono diversi tipi di serre. La differenza tra una serra e l’altra riguarda le dimensioni, i materiali e la temperatura supportata dalle singole strutture. Nella nostra sezione presentiamo dei contenuti che approfondiscono proprio il tema delle serre, ... continua

Altre notizie inerenti: Serre


1          ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
  • Mini serre da balcone

    Pratica mini serra da balcone per proteggere le piante Le mini serre da balcone sono delle serre in miniatura che possono contenere una certa quantità di piante, a seconda della dimensione. Possono essere realizzate interamente in legno oppure avere una s
  • Serre policarbonato

    Esempio di serra in policarbonato Le serre in policarbonato sono disponibili per giardino, terrazzo o balcone e si possono adattare agli spazi disponibili. Il policarbonato utilizzato per le serre può essere alveolare o compatto: val
  • Serre vetro

    Serra in vetro di piccole dimensioni I tipi di serre si distinguono innanzitutto per i materiali con cui sono costruite; su una struttura di base che può essere in ferro, legno, muratura o alluminio, si pongono coperture in teli di polie
  • Serre a tunnel

    Serra a tunnel Le serre possono essere sia grandi che piccole a seconda delle nostre esigenze, ma la loro funzione rimane la stessa: proteggere le piante del giardino e dell'orto da freddo e vento durante i mesi aut
  • Teli per serre

    teli per serre Per proteggere una serra esistono vari tipi di teli e materiali. Vi sono teli in plastica di maggiore o minore consistenza, dotati di fili di ferro o di una struttura con listelli di legno che consent
  • Costruire serre

    Serra di medie dimensioni con coltivazione di lattuga Costruire serre può sembrare un'operazione complicata, difficile specialmente per coloro che hanno meno dimestichezza a svolgere lavori di questo tipo. Tuttavia, seguendo dei semplici passaggi, con co
  • Serre bioclimatiche

    Esempio di serra captante Le serre bioclimatiche sono dei modi ecosostenibili in grado di riscaldare l’interno delle case durante l’inverno e raffreddarli durante i mesi più caldi. La loro realizzazione non comporta un aumento
  • Serre da balcone

    Un tipo di serra da balcone Le serre da balcone in commercio si adattano a balconi ampi o molto piccoli, e possono essere in vetro o in film di polipropilene, per assecondare le esigenze di chi vuole coltivare fiori o ortaggi ne
  • Serre da terrazzo

    Impariamo a prenderci cura delle piante anche in inverno Con l'arrivo dell'inverno le piante iniziano a soffrire. Le basse temperature potrebbero gelare le radici e fare morire definitivamente le vostre amate piante. Meglio scegliere una serra da terrazzo,
  • Serre fotovoltaiche

    Serra fotovoltaica Queste serre sono strutture fisse, aperte, chiuse o modulabili. La copertura è costituita da pannelli fotovoltaici. Rappresentano un modello di business interessante, che coniuga ecosostenibilità e de
  • Serre in plastica

    Serra in plastica La copertura per serre in materiale plastico viene preparata con film in polipropilene o PVC, a vario spessore, o anche con lastre di plastica, anche in questo caso di spessore vario, a seconda delle
  • Serre orto

    Serra da orto Le serre da orto sono costruzioni da giardino adibite a proteggere le coltivazioni dagli agenti atmosferici e dagli attacchi batterici e parassitari. Questi capanni garantiscono delle produzioni abbon
1          ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
prosegui ... , sia di quelle da giardino che di quelle agricole. I singoli contenuti esploreranno anche alcune particolari tipologie di serre, come quelle a tunnel, per orto, per piante grasse, le miniserre e le serre da balcone. Ognuna di queste strutture assolve a una specifica funzione che esamineremo dettagliatamente attraverso i nostri contenuti.Come già detto, esistono diverse tipologie di serre: da giardino, da balcone, a tunnel, per orto, per piante grasse. Esistono anche le miniserre, piccole strutture che consentono la coltivazione di piante anche su piccolissime superfici. In base alla temperatura supportata, le serre possono anche esser fredde o riscaldate. Le prime vengono costruite senza alcun impianto di termoregolazione e consentono la coltivazione di piante a temperatura ambiente. Queste serre sono ideali nelle zone miti e temperate, dove la semplice copertura crea piccoli rialzi delle temperature utili allo sviluppo delle piante. Le serre riscaldate, invece, vengono maggiormente usate in agricoltura, dove si coltivano piante da frutto e ortaggi per scopi produttivi. Queste serre sono dotate di un impianto di riscaldamento in grado di ricreare un clima estivo in pieno inverno. Grazie a queste strutture, infatti, i banconi dei mercati sono sempre pieni di frutta e verdura che, a temperatura ambiente, germoglierebbe o fruttificherebbe solo in estate.Il giardino è il luogo ideale per coltivare piante e fiori. Nonostante sia uno spazio privato, anche il giardino è sottoposto alle intemperie e a condizioni climatiche sfavorevoli alla coltivazione delle varie specie vegetali. Per ovviare al problema, esistono anche le serre da giardino, strutture di piccole e medie dimensioni che possono essere collocate su qualsiasi punto dello spazio verde. Stile e design delle serre da giardino sono appositamente pensati e studiati per spazi piccoli o di medie dimensioni che corrispondono proprio a dei giardini privati. In commercio si trovano diversi modelli di serre da giardino. In genere, queste strutture hanno un telaio metallico e in legno, un tetto a due falde e coperture che possono essere in telo di plastica flessibile, in vetrocamera o policarbonato. La scelta tra un materiale e l’altro dipende dal tipo di pianta da coltivare e dalla zona climatica in cui sorge il giardino. In zone particolarmente calde e soleggiate, il telo in plastica rischia di creare un eccessivo surriscaldamento della serra. Le serre da giardino in plastica flessibile sono ideali in giardini di zone con clima fresco. Per essere usate come serre fredde, cioè a temperatura ambiente, le serre in plastica vanno esposte in zone soleggiate. Il vetrocamera e il policarbonato consentono invece un miglior controllo termico della serra da giardino, ma devono prevedere un idoneo impianto di riscaldamento. La differente tipologia di materiale condiziona però il prezzo della serra da giardino. In giardini di piccole dimensioni si possono usare anche le serre addossate al muro. Le miniserre sono delle coperture di piccolissime dimensioni da usare su spazi estremamente ridotti come balcone e giardino. Realizzate in plastica flessibile, le miniserre sono vendute nella grande distribuzione: potete trovarle ripiegate in confezioni simili alla borsetta della spesa. Facili da montare, le miniserre sono di solito a due o tre pianti e consentono di coltivare facilmente piante in vaso di piccole dimensioni. Le miniserre possono essere usate anche come semenzai.Le serre a tunnel sono le più usate in agricoltura e nel florovivaismo. Queste strutture, infatti, composte da coperture in telo flessibile che si collegano l’una all’altra in una sorta di “tunnel” appunto, sono usate nelle coltivazioni su larga scala e per ampie superfici. Il tunnel si forma unendo delle coperture ad arco che poggiano su un telaio metallico. All’interno dei tunnel si coltivano prevalentemente ortaggi e piante fiorite. Le serre a tunnel, dette anche semplicemente “tunnel”, sono organizzate come un grande stabilimento agricolo dotato di impianto di riscaldamento e di irrigazione. I tunnel, i cui teli poggiano su telai metallici, possono essere con o senza porta di ingresso. I tunnel senza porta di ingresso vengono anche chiamati “serre aperte”. Questa particolare tipologia di serre si usa per specifiche varietà di ortaggi che hanno sempre bisogno di aria per poter germogliare regolarmente. Anche se piccolo e minuto, il balcone può essere usato come spazio per coltivare piante in vaso. Lo sviluppo fuori stagione di queste piante si può sempre ottenere con le serre. Queste ultime sono disponibili anche per il balcone. Meno male, anzi, che esistono, perché altrimenti sarebbe impossibile coltivare le piante preferite e farle fiorire, ad esempio, durante l’inverno o l’autunno. Le serre da balcone sono in realtà delle “miniserre” a due o più piani, su cui riporre i vasi. Queste serre vengono vendute nei negozi di articoli per casa e giardino e nella grande distribuzione. Molto vasta la scelta dei modelli, si va dalle classiche miniserre in telo flessibile di plastica, alle serre a mobiletto in legno, a due o tre piani, da ricoprire con un telo apposito, a mobiletti in plastica rigida a più piani corredati di sportello a una o a due ante. All’interno delle serre, come già detto, si possono coltivare sia piante a fiore che ortaggi. Questi ultimi sono ormai coltivati su larga scala e si trovano in vendita in ogni stagione. Invece di acquistarli, però, i consumatori preferiscono sempre più spesso coltivarli in proprio, probabilmente perché, in tal modo, si ha la certezza assoluta di consumare ortaggi privi di diserbanti e pesticidi. La coltivazione delle verdure e degli ortaggi può avvenire anche all’interno delle serre per orto. Queste sono delle piccole coperture in vario materiale che possono essere collocate su spazi verdi di piccole e medie dimensioni. Con queste serre, infatti, si possono creare delle piccole coltivazioni di ortaggi su un terreno privato in campagna o in giardino. Le serre per orto possono avere la forma di una piccola serra a tunnel o di una normale serra da giardino con telaio metallico, lastre in policarbonato o telo flessibile e tetto a due falde. All’interno delle serre per orto si possono coltivare lattughe, peperoni, pomodori, cavoli, zucchine e molti altri ortaggi. Anche le piante grasse possono essere coltivate in serra. Queste piante, infatti, vivono in ambienti aridi e secchi e riescono a immagazzinare acqua e a resistere a lunghi periodi di siccità. Per le loro caratteristiche, dunque, le piante grasse non sopportano i climi freschi e piovosi. La coltivazione di queste piante sul terrazzo o sul balcone richiede quindi l’uso di una serra. Le serre per piante grasse possono essere a tunnel, a casetta e in diverso materiale: esistono quelle con telaio in acciaio e in legno, ma anche quelle interamente in legno. La scelta tra una serra e l’altra può condizionare fortemente lo sviluppo delle piante grasse. In zone particolarmente fresche conviene usare serre in legno, ideali per mantenere una temperatura costante e per non assorbire l’aria fredda dall’esterno. Le più adatte sono quelle in legno con pannelli in policarbonato e addossate alla parete. Le serre a due falde, invece, fanno penetrare più luce, ma vanno incontro a una maggiore dispersione termica. Le serre per piante grasse vanno sempre esposte a sud o a sud-ovest, in modo da far arrivare la luce e il calore solare direttamente sulle piante. La buona coltivazione delle piante in serra dipende anche dalla manutenzione di queste ultime. Per risultati colturali gradevoli e duraturi è infatti indispensabile dotare la serra di idoneo impianto di termoregolazione e di impianto di irrigazione. Le piccole serre per uso privato non richiedono l’uso di grosse attrezzature impiantistiche, tuttavia, anche per queste coperture, occorre aprire frequentemente le porte di ingresso o spostare il telo in plastica, per consentire alle piante di respirare ed evitare la formazione della condensa. Le miniserre in plastica flessibile sono anche facilmente smontabili e lavabili. Si consiglia di lavarle e di rimuovere i resti di piante e terriccio al loro interno durante la stagione in cui non sono in uso. I costi delle serre variano in base ai materiali, ai modelli e alle dimensioni. Le più economiche sono le miniserre in telo flessibile, acquistabili nella grande distribuzione a poco meno di dieci euro. Le serre per grandi superfici, invece, possono costare anche parecchie migliaia di euro. Piccole serre da orto si possono creare anche con il fai da te e usando fogli in plastica flessibile da applicare su supporti di fil di ferro. Queste serre, da usare anche per le piante da orto, si realizzano davvero con pochi spiccioli. Le serre da giardino a casetta possono invece costare da cinquanta a trecento euro, dipende dal materiale. Le più costose sono sicuramente quelle con telaio in legno. Ulteriori informazioni e suggerimenti sull’uso delle serre, all’interno dei singoli articoli della nostra sezione. Vi invitiamo a consultarli per scegliere le tipologie di serre più adatte alle vostre esigenze e per imparare a coltivare le piante in ogni stagione.
  • serra per piante Le serre per piante grasse si stanno diffondendo sempre più nelle abitazioni del nostro Paese: sia nelle zone rurali, ch
    visita : serra per piante