Linguaggio dei fiori

Conoscere il significato ed il linguaggio dei fiori è di fondamentale importanza per non fare brutte figure e per non sbagliare mai tipo di fiori in ogni occasione. Scopri quale fiore regalare a seconda di ogni contesto. In natura esistono diversi linguaggi. Il più ammirato è certamente quello dei fiori, specie estremamente simboliche, sia nei miti del passato che nella tradizione più recente. Sono tante, infatti, le leggende che hanno per protagonisti i fiori ed i loro diversi ed innumerevoli significati. Nella nostra sezione, abbiamo raccolto i contenuti relativi al linguaggio di diverse specie di fiori. Naturalmente, con il termine “linguaggio” non si intende che i fiori parlano, anche se a ben guardarli, a volte sembra proprio che ci dicano qualcosa. Con i fiori, in effetti, è possibile dire senza parlare, esprimendo emozioni e sentimenti anche inconfessabili. Ai fiori, ... continua

Altre notizie inerenti: Linguaggio dei fiori


1          3      4      5      6      7      8      9      ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
  • Significato fiori di ciliegio

    significato fiori di ciliegio I fiori del ciliegio affascinano qualsiasi persona abbia l’occasione di vederli ma al di là del fascino, i fiori ed i petali di questa pianta nascondono un loro significato per chi ha voglia di scopri
  • Garofano

    garofano Il garofano è un fiore altamente simbolico conosciuto da moltissime persone e facile da coltivare anche in giardino o in terrazzo..scopriamo come
  • rododendro

    rododendro Il rododendro è una pianta acidofila che sia adatta molto bene alla coltivazione in giardino come pianta ornamentale...scopriamo insieme le sue caratteristiche
  • Crisantemo

    crisantemo Il crisantemo è il fiore dei morti per eccellenza ed anche se ormai viene associato sempre a questi eventi è in realtà un fiore bellissimo dalle caratteristiche e dal significato speciali
  • Calla

    calla Originarie del Sudafrica, la Calla cresce con abbondanza generalmente lungo ruscelli e specchi d'acqua: si tratta di una pianta bulbosa molto raffinata ed elegante
  • significato fiori orchidea

    fiori orchidea Le orchidee oltre ad essere dei fiori dalla bellezza effimera nascondono un significato profondo che dobbiamo conoscere quando regaliamo a qualcuno questo fiore...anche solo per fare un figurone
  • significato fiori di pesco

    fiori di pesco Anche se si dispone di un piccolo giardino è sempre bello piantare un albero di pesco, non solo per
  • significato fiori rosa

    rose rosa Regalare o ricevere fiori di colore rosa rappresenta un significato di amicizia, gentilezza e delica
  • significato girasole

    girasole Il girasole è un fiore molto simbolico dalla bellezza lampante e forte ed in questo articolo ti spieghiamo il significato del girasole e tutte le caratteristiche di questo bellissimo fiore
  • significato fiori tulipano

    tulipano rosso Leggi questo interessante approfondimento sul significato dei fiori di tulipano e scopri tutti i significati che ha questo fiore , la sua storia e le varietà
  • Non ti scordar di me

    non ti scordar di me Il non ti scordar di me è un fiore molto noto ed apprezzato per la sua fioritura colorata ed elegante, scopri tutti i segreti per coltivarlo correttamente
  • significato giglio

    fiore giglio Nel linguaggio dei fiori il giglio assume molti significati. Il giglio era ed è utilizzato come simb
  • significato glicine

    glicine Il glicine e i suoi fiori dai petali colorati nelle tonalità del blu, lavanda, rosa, viola, è conosc
  • Girasole

    girasole E’ un fiore che ha origini antiche: nell’America settentrionale sono stati trovati resti di questo
  • Pervinca

    pervinca E' stato il fiore prediletto di Jean Jacques Rosseau. Essa cresce spontaneamente quasi in tutta l'
  • linguaggio dei fiori orchidea

    fiore orchidea I nomi dei fiori derivano dalla lingua greca, da quelli più comuni a quelli più rari, hanno un'origi
1          3      4      5      6      7      8      9      ordina per:  pertinenza   alfabetico   data  
prosegui ... , infatti, vengono attribuiti diversi significati. Molte specie fiorite hanno un significato sacro, quasi religioso. Questo linguaggio appartiene in genere ai fiori bianchi, massima espressione del candore e dell’innocenza. Significato opposto, invece, per i fiori di colore rosso, dove si simboleggia l’amore e la passione. I contenuti dedicati al linguaggio dei fiori sono presentati in ordine alfabetico; hanno quindi un carattere enciclopedico e di facile consultazione. Leggendoli tutti, dalla A alla Z, scoprirete che fiori all’apparenza delicati ed innocui esprimono in realtà significati negativi, quali l’odio e l’egoismo. Rispettati invece i significati classici di fiori molto noti, come quelli d‘arancio, ad esempio, tradizionalmente i fiori degli sposi, perché simboleggiano gli auguri di felicità, abbondanza e prosperità. Questi fiori indicano anche fecondità. Esistono anche fiori rossi che non esprimono necessariamente sentimenti d’amore o di innamoramento. Citiamo, sempre a titolo di esempio, l’amaranto, pianta con foglie di colore rosso scuro o amaranto, appunto. Questa specie non appassisce ed è per questa caratteristica che nel linguaggio dei fiori viene considerata come la pianta dell’eterna amicizia. I fiori dei capricciosi sono invece la bocca di leone e l’aquileia, quest’ultima simboleggia anche l’egoismo. Scoprire il vero linguaggio dei fiori consente di usarli e regalarli per esprimere o per dichiarare le proprie emozioni, sia in negativo che in positivo. Naturalmente, ci auguriamo che i fiori vengano regalati sempre per ragioni positive, magari anche sentimentali. Dire “ ti amo” con un fiore vale molto di più che dirlo con le parole. E’ quindi importante conoscere a priori i fiori con un significato amoroso. Nella nostra sezione li troverete tutti, dalla A alla Z. Per saperne di più, vi conviene consultarli uno ad uno.
I fiori sono la parte più bella e vistosa delle piante. La loro bellezza non è visibile in tutte le specie, poiché certe piante arbustive, arboree, cespugliose o erbacee, fioriscono poco o non fioriscono affatto in particolari condizioni. Nella maggior parte dei casi, però, i fiori rappresentano un componente vegetale di straordinaria bellezza, una parte composta da petali più o meno grandi, da sepali, stami , stigma, antere, ovario, calice e pistillo. Questi componenti possono variare da una specie all’altra, ma grosso modo sono presenti in molte piante e donano al fiore la sua forma caratteristica a calice, ombrello, a imbuto e con petali aperti o chiusi o disposti a cerchio. La forma e la sagoma dei fiori cambiano sensibilmente e vistosamente da una specie all’altra. La natura, infatti, è popolata da milioni e forse miliardi di fiori che emettono gradevoli o sgradevoli ( dipende dalla specie) fragranze.
I petali dei fiori, più o meno grandi, possono essere colorati, con macchie o screziati. Le diverse tonalità di colore dei fiori comprendono quasi tutte le scale cromatiche, ad eccezione di colori quali il nero. In natura esistono infatti anche fiori blu. Questo colore non appartiene a tutte le piante, ma ad alcune specie particolarmente apprezzate per la loro resa estetica. Possiede fiori blu la speronella perenne, ad esempio, pianta erbacea da coltivare solo per fini ornamentali, poiché molto tossica se ingerita. Anche alcune particolari varietà di viola presentano fiori blu. A dispetto del nome, infatti, la viola può assumere differenti tonalità di colore. Difficile, invece, trovare rose blu anche in versione ibrida. Le attuali ibridazioni non hanno portato a risultati apprezzabili nel campo della produzione di rose blu. Quelle attualmente presenti sul mercato sono, infatti, delle rose blu colorate tramite sostanze chimiche. Peccato, però, rovinare dei fiori così belli con delle colorazioni artificiali( ci viene voglia di dire “artificiose”).
Tuttavia, la varietà di fiori è talmente sconfinata che ogni specie, di qualsiasi forma e colore, è in grado di esprimere un messaggio o specifici significati. I fiori, poi, occupano un posto d’onore nel linguaggio e nel simbolismo del mondo vegetale. Attraverso di essi, infatti, si possono esprimere sentimenti ed emozioni mai rivelati a parole. In tal senso si potrebbe dire che i fiori “parlano”, non certo perché hanno bocca e voce per farlo, ma perché attraverso il loro fascino e i loro colori possono dire ed esprimere più di mille parole. Il linguaggio dei fiori comprende infatti diversi significati, dai più generosi e positivi ai più reconditi e sinistri. Amore e odio sono proprio le due facce contrapposte del linguaggio dei fiori.

Il linguaggio dei fiori affascina moltissimo e sono tante le persone che vorrebbero conoscere più a fondo il significato dei fiori. Capire il messaggio, conoscere la storia ed iniziare ad utilizzare correttamente, come delle persone esperte, i giusti fiori a seconda delle circostanze.

Conoscere il significato dei fiori è importante anche per non farci trovare impreparati di fronte ad un messaggio espresso in forma non verbale, come per esempio un omaggio floreale realizzato con determinati fiori o determinati colori.I fiori si sviluppano assieme alla pianta, poiché componenti fondamentali della struttura vegetale di una determinata specie. Tuttavia, in alcune occasioni, i fiori possono essere separati dalle piante per essere regalati singolarmente o a gruppi. I fiori raggruppati consentono di creare delle magnifiche composizioni o bouquet usati in occasione di cerimonie e matrimoni. E’ bene però sapere che non tutti i fiori possono essere recisi. Di solito, vengono separati dalla pianta quelli ancora in forma di bocciolo, con il gambo molto duro e verde. Questa caratteristica consente ai fiori recisi di mantenersi sani a lungo e di sbocciare autonomamente senza trarre nutrimento della pianta madre. Anche questi fiori possono esprimere diversi significati. Regalare un’orchidea recisa, ad esempio, fiore coltivabile anche se staccato dalla pianta madre, esprime ringraziamento e riconoscenza. Il bocciolo reciso di rosa, specie se di colore rosso, esprime invece un’intensa e travolgente passione amorosa.
I fiori sono in grado di stupirci con le loro rigogliose fioriture. In genere, la maggior parte delle piante fiorisce tra la primavera e l’estate. Qualche specie può fiorire anche in autunno e in inverno, consentendo di colorare, con suoi i petali, anche le grigie e tristi giornate fredde. Le fioriture si possono anche anticipare o ritardare attraverso specifiche tecniche o “tattiche” colturali. Le fioriture risultano precoci se la pianta viene esposta alla luce e a un ambiente con clima mite. Questa tattica è altamente produttiva in inverno, specie per le piante che fioriscono in primavera. Approfittando di giornate invernali miti e soleggiate ed esponendo la pianta alla luce diretta, si può osservare la comparsa dei boccioli anche a fine gennaio o febbraio.
Per ottenere dei fiori vistosi e sani, sono necessarie delle specifiche tecniche colturali. Naturalmente, ad ogni singola specie vanno somministrate tutte le cure del caso e tutte quelle più adatte alle sue esigenze. Irrigazione, concime e potatura devono dunque tener conto della specie coltivata, delle sue esigenze idriche e nutrizionali e dei suoi ritmi di crescita. La concimazione, ad esempio, incide significativamente nello sviluppo dei fiori, ma anche sul loro aspetto e sulla loro durata. Le piante acidofile quali azalee, rododendri, camelie e ortensie devono essere concimate preferibilmente con fertilizzanti che contengono anche dei composti acidi. Uno dei macroelementi essenziali per la fioritura è l’azoto, la cui carenza può causare la cascola precoce dei boccioli o la comparsa di fiori con dimensioni più ridotte rispetto alla norma.
La potatura è una tecnica che serve a migliorare il portamento della pianta e la sua produttività. Questa tecnica si compone di tagli, ma anche di rimozioni manuali di parti secche o danneggiate. I coltivatori sanno bene che anche i fiori hanno bisogno di essere potati. Le tecniche di potatura che riguardano i fiori sono la potatura propriamente detta, la sbottonatura e la cimatura. La prima consiste nel recidere il bocciolo con lo stelo. Questa tecnica si usa prevalentemente per le rose. La sbottonatura consiste nel rimuovere i boccioli laterali che tolgono aria e nutrimento a quello centrale. La cimatura, al contrario, consiste nel rimuovere i boccioli centrali per favorire lo sviluppo di quelli laterali e donare così alla pianta un aspetto più regolare e compatto. La potatura si effettua attraverso l’uso di forbici e cesoie pulite e disinfettate sia prima che dopo l’uso. La sbottonatura e la cimatura si effettuano invece strappando delicatamente i boccioli con le mani.
Anche i fiori, come il resto della pianta, possono essere colpiti da parassiti e malattie. Alcune avversità possono anche essere causate da errori colturali, come carenza o eccesso di concimazione, terreno ed esposizione non adatti o carenza ed eccesso idrico. I ristagni idrici, in particolare, possono causare anche fastidiose patologie fungine, tra queste: l’oidio o mal bianco e la muffa dei boccioli. Gli insetti che possono colpire i fiori sono invece: punteruoli, afidi, cimici, larve di lepidotteri e cocciniglie. Alcuni agenti fitopatogeni prediligono l’apparato fogliare, ma il danno a quest’ultimo è in grado di compromettere seriamente la comparsa dei fiori. Se questi sono presenti, l’attacco ne può causare il disseccamento o la caduta precoce. I trattamenti contro i parassiti e le malattie dei fiori vanno preferibilmente effettuati in via preventiva, mai durante la fioritura. Insetticidi e fungicidi a scopo preventivo si somministrano sempre prima della fioritura, durante la comparsa dei primi boccioli. I trattamenti curativi vanno invece somministrati dopo la fioritura.
I fiori non sono soltanto una parte fondamentale della pianta, ma anche un importante soggetto dei nostri sogni. Sognare fiori o sognare fiori appassiti, recisi o da coltivare, indica un particolare stato d’animo del sognatore. Nel linguaggio dei sogni, i fiori rappresentano la sessualità femminile o il corpo della donna. Il sognatore potrebbe quindi esprimere, attraverso il sogno, un preciso desiderio sessuale. Sognare di coltivare fiori significa invece che bisogna prendersi maggiormente cura di se stessi e delle proprie passioni. Sognare fiori che sbocciano esprime un desiderio di rinascita. Nei sogni, lo sbocciare dei fiori indica sempre un cambiamento o una novità positiva. Sognare fiori appassiti indica profonda tristezza e malinconia. Nel sogno, i fiori recisi esprimono, invece, una sofferenza individuale, una delusione o una sensibilità ferita. Sognare fiori con spine indica, infine, una personalità ostile e aggressiva.
I fiori si possono trovare nei campi, in vivaio o presso i fiorai e i fioristi. Le specie fiorite spontanee che sbocciano nei campi ci regalano ogni anno i magnifici “fiori di campo”. Con questi fiori, anche senza spendere nulla, si possono creare deliziosi bouquet da usare magari per cerimonie in luoghi rustici o piuttosto informali. Dal fioraio e in vivaio si possono invece trovare quasi tutte le varietà di fiori desiderate. Personale esperto saprà consigliarvi sulla specie da scegliere in base alla stagione e al clima. I fioristi, oltre a vendere fiori, sono anche degli abili artigiani della decorazione floreale. Abili a lavorare sia con fiori veri che finti, ma anche con quelli freschi e secchi, i fioristi possono davvero stupire con le loro creazioni all’insegna della raffinatezza e dell’originalità.
Il prezzo di una composizione floreale, specie se fatta a regola d’arte e con esemplari di pregio, può davvero essere abbastanza elevato. Uno dei bouquet più ambiti, quello con quaranta rose rosse, può costare anche mille e cinquecento euro. Un prezzo esorbitante, bisogna ammetterlo.

Per non incappare in creazioni troppo esose, conviene sempre rivolgersi a più fioristi e scegliere la composizione con il miglior rapporto qualità/prezzo. Per decorare una location per matrimoni o per altre cerimonie, il costo degli addobbi floreali riesce facilmente a superare i mille euro. Per risparmiare, si possono scegliere i fiori finti. Nella grande distribuzione, un singolo fiore finto costa tra 1,50 e due euro. Comprarne molti per decorare un bouquet e un determinato ambiente farà comunque lievitare i costi. A questo punto, meglio preferire i fiori veri, più belli rispetto a quelli finti e con il vantaggio di rilasciare anche un gradevole profumo.
Abbiamo visto i più svariati significati che i fiori possono assumere ma il significato dei fiori può essere espresso anche in maniera molto originale, come nel caso della Flower House di Detroit dove i fiori sono stati utilizzati per il loro significato più biologico: la vita e la rinascita.

La Flower House di Detroit è un progetto artistico, a metà strada fra un'opera d'arte e un esempio di riqualificazione urbana. In questo progetto Lisa Waud dopo aver acquistato all'asta una casa che era praticamente diventata un rudere, ha deciso di trasformare l'immobile in un negozio di fiori, creando fra i muri e le stanze fatiscenti una splendida cornice fatta di oltre 4 mila specie floreali in grado di ridare linfa vitale ad un immobile ormai destinato al degrado.

Tutti i fior presenti all'interno della casa sono in vendita e sono oltre 100 mila e la pubblicità "naturale" che questo edificio così unico e particolare porta alla sua fiorista è unica.

Ecco quindi un'altro esempio di significato dei fiori, molto primario e alla base della loro funzione: la rinascita e la vita.

  • rosa blu significato Simbolo per eccellenza di amore, devozione, ammirazione, bellezza e perfezione, la rosa è uno dei fiori di aspetto elega
    visita : rosa blu significato
  • significato fiori Sebbene molti siano convinti che il fiore che simboleggia l'amore sia la rosa questo non è del tutto vero: il vero simbo
    visita : significato fiori
  • sognare fiori La calla è un fiore annoverato a pieno titolo tra quelli che esprimono in sé diversi linguaggi e significati. Fiore cele
    visita : sognare fiori
  • significati Gli antichi cinesi sostenevano che, dopo aver visto una volta come cresce il loto negli ambienti acquatici, non si può p
    visita : significati