Parassiti e Malattie



Parassiti delle piante


Le piante possono essere colpite da varie avversità: sia climatiche che parassitarie. Nonostante tutte le cure e attenzioni che gli riserviamo, piante, alberi, cespugli e aiuole possono manifestare strani sintomi che vanno dall’ingiallimento fogliare, fino al prematuro disseccamento del tronco o alla mancata fioritura. A volte le avversità atmosferiche interagiscono con i parassiti, i quali proliferano proprio in particolari condizioni climatiche. Alcuni insetti, ad esempio, come afidi e cocciniglie, attaccano in ambienti aridi o al chiuso. Le cocciniglie, in particolare, sono ampiamente diffuse nelle serre. I danni che i parassiti arrecano alle piante sono incommensurabili, sia dal punto di vista estetico che produttivo. Invasioni massicce di insetti hanno spesso causato la perdita di quintali, ... continua

Articoli su : Parassiti e Malattie


1          3      4      5      6      7      8     

afide
Afide
Gli afidi sono meglio conosciuti come pidocchi delle piante: hanno un corpo tozzo e di piccole dimensioni, con capo e torace generalmente più piccoli dell'addome ... vai alla pagina Afide
mosca bianca
Aleurodide, mosca bianca
La mosca bianca è un fastidioso parassita delle piante che può colpire sia le piante da interno che le piante da esterno. Il loro ciclo di sviluppo molto veloce, unito ai continui spostamenti che fan ... vai alla pagina Aleurodide, mosca bianca
cocciniglia
Cocciniglia
La cocciniglia è un parassita delle piante molto ricorrente specialmente nelle piante da appartamento o nelle piante coltivate in un ambiente al chiuso ... vai alla pagina Cocciniglia
oidio
Oidio
L'oidio è un fungo che nelle annate piovose e calde può diventare molto fastidioso per le piante e può essere la causa di notevoli danni se non si interviene tempestivamente con i prodotti appositi ... vai alla pagina Oidio
oziorrinco
Oziorrinco
Fra i parassiti più fastidiosi per l’orto e per le piante da giardino c’è sicuramente l’oziorinco. Nonostante i danni siano molto evidenti quando l’oziorinco attacca delle piante, è difficile se non s ... vai alla pagina Oziorrinco
Poltiglia bordolese sulle foglie cadute
Poltiglia bordolese sulle foglie cadute
Conosci la poltiglia bordolese? Sai come fare un trattamento a base di questa sostanza? Scopri tutti i dettagli in questo nostro approfondimento ... vai alla pagina Poltiglia bordolese sulle foglie cadute
acaro
Acaro
Questi parassiti fitofagi, appartenenti alla famiglia degli artropodi, sono riscontrabili sulla gran parte delle piante ornamentali ed orticole; in genere si insediano sulla pagina superiore delle fog ... vai alla pagina Acaro
afide del cedro
Afide del cedro
I due afidi provengono dalle zone della catena dell'Atlante e sono specificatamente dedicati alle conifere del genere Cedrus. Cedrobium laportei attacca preferibilmente Cedrus atlantica e Cedrus liba ... vai alla pagina Afide del cedro
cinara cipressi
Afide del cipresso
Si tratta di un afide lacnide, che attacca diverse conifere appartenenti alla famiglia delle Cupressacee. Sono suscettibili Cupressus arizonica, C. macrocarpa, C. sempervirens, Juniperus phoenica, J.o ... vai alla pagina Afide del cipresso
afide
Afidi
Questi piccoli insetti vengono anche detti pidocchi delle piante; ne esistono varie specie, che in genere differiscono per il colore. Talune specie prediligono in particolare alcune piante, come l'afi ... vai alla pagina Afidi
1          3      4      5      6      7      8     

prosegui ... , o peggio, di tonnellate di colture. I metodi per combattere i parassiti delle piante devono quindi prevedere strategie mirate a prevenirli o debellarli fin dalla loro prima comparsa. La nostra strategia preventiva, invece, in qualità di rivista dedicata al giardinaggio, è quella di dedicare un’ampia e approfondita sezione proprio ai famigerati parassiti delle piante.

Cause malattie delle piante


Le malattie parassitarie delle piante possono avere moltissime cause. Tra queste, clima e terreno poco adatti, eccessi o carenze di concime o irrigazione, errori colturali negli innesti o nelle potature, trascuratezza colturale e coltivazione in ambienti poco idonei. Perché la malattia parassitaria si manifesti è dunque necessario che si verifichi una condizione negativa in grado di causare stress, indebolimento o sofferenza nella pianta. E’ pur vero che, in alcuni casi, le patologie parassitarie possono manifestarsi senza alcuna causa apparente. E’ il caso, ad esempio, della peronospora della vite, malattia fungina che colpisce in maniera massiccia le viti coltivate in Italia. Stranamente, la vite americana sembra resistere alla peronospora, tanto che nelle coltivazioni nazionali si tende sempre più spesso a usare degli innesti di vite americana.

Tipologie parassiti


I parassiti delle piante vengono solitamente divisi in larve, insetti, funghi, virus e batteri. Le larve sono in realtà la prole degli insetti adulti. Allo stadio larvale, alcuni insetti possono davvero essere particolarmente dannosi per le piante. Pensiamo, ad esempio, alle larve della processionaria, lepidottero che depone le uova tra i rami degli arbusti. Dopo lo svernamento, le larve si nutrono dei rami e delle foglie della pianta colpita fino a defogliarla completamente. La malattia viene detta “processionaria” perché, durante l’ attività di nutrimento, le larve si muovono tutte assieme e in fila in una sorta di processione.

Funghi parassiti


Tra i parassiti più temuti delle pianta vi sono anche i funghi. Raggruppati in migliaia di specie, i funghi tendono ad attaccare diverse specie di piante: quasi nessuna è immune. Spesso i funghi si manifestano come un’infezione secondaria da insetti. Questi ultimi possono produrre delle sostanze che stimolano la diffusione del fungo lungo tutta la pianta. Tra le malattie da funghi ricordiamo l’oidio, o mal bianco, la peronospora, la muffa grigia, la ruggine, la botrite, la fumaggine, la ticchiolatura e l’antracnosi. Le patologie fungine sono spesso difficili da estirpare, specie in caso di infezione massiva e conclamata. I danni colturali da malattie fungine possono essere davvero elevati ed è per questo che si tende generalmente a prevenire la comparsa di queste malattie. Nella maggior parte dei casi, le malattie fungine si sviluppano in condizioni di eccessiva umidità e calore, altre volte possono essere la conseguenza di errori colturali, come eccesso di acqua, oppure errori nella potatura. Alcuni funghi penetrano nel tessuto vegetale a seguito di tagli effettuati con lame poco pulite o non disinfettate. Anche le potature troppo aggressive o con tagli imprecisi possono indebolire la pianta rendendola facile preda di funghi parassiti.

Insetti


Gli insetti parassiti che possono colpire le piante sono tantissimi. Tra i più diffusi vale la pena ricordare gli afidi e le cocciniglie. I primi vengono anche chiamati “pidocchi delle piante”, per via del loro aspetto fatto di zampette piccole e dorso quasi fluorescente. Esistono diverse specie di afidi, alcune hanno il dorso di colore giallo, altre verde, altre ancora nero. Questi insetti, al pari delle cocciniglie, che invece presentano un dorso ovale e duro, si nutrono della linfa della pianta togliendole energia e portandola al prematuro disseccamento. Afidi e cocciniglie si sviluppano a seguito di carenze idriche e di ambienti secchi e aridi. Le piante possono essere attaccate anche da alcune specie di coleotteri, insetti che comunemente vengono anche chiamati “scarafaggi”. I coleotteri possono anche essere alati. Alcuni di loro sono conosciuti per essere degli abili divoratori di rami e tronchi.

Virus e batteri


Anche i virus e batteri possono essere annoverati tra i parassiti delle piante. I primi non si diffondono facilmente, ma solo a causa di errori di coltivazione. Tra le malattie da virus ricordiamo la virosi, o le virosi. Si tratta di un gruppo di malattie causate da diversi virus. Questi ultimi possono infettare e colpire le piante allo stesso modo degli uomini. Le cause delle virosi vegetali sono spesso legate all’uso di attrezzi già contaminati. Le virosi sono spesso mortali per le piante, vista l’impossibilità di curarle con trattamenti specifici. Il trattamento contro le virosi delle piante è quindi strettamente preventivo. Anche i batteri possono danneggiare gravemente le nostre piante. Le infezioni batteriche, così come quelle virali, possono essere causate da errori di coltivazione, ma anche dall’azione degli insetti parassiti. Questi ultimi, soprattutto le specie dotate di un apparato boccale succhiatore e pungente, possono inoculare nella pianta diverse tipologie di batteri. Le piante più colpite dai batteri sono quelle da frutto, gli ortaggi e le piante ornamentali. Le infezioni batteriche delle piante vengono dette “batteriosi”. I batteri possono deformare la pianta fino al punto di causare la comparsa di galle e di neoformazioni che sono dei veri e propri tumori vegetali.

Sintomi


I sintomi causati dai parassiti delle piante cambiano in base all’agente responsabile e alla pianta colpita. Per alcuni parassiti, i sintomi possono essere simili. Gli afidi e le cocciniglie, ad esempio, durante il loro attacco, producono una sostanza zuccherina che ricopre gran parte della pianta. Questa sostanza, che attira anche le formiche, viene chiamata “ melata”. Altri sintomi di malattie e parassiti delle piante possono essere l’ingiallimento delle foglie o le macchie sulle stesse. Queste macchie, che possono essere più o meno grandi, cambiano, nella forma e nel colore, in base all’agente infettivo responsabile. La peronospora della rosa, ad esempio, causa delle macchie violacee sulle foglie. La fumaggine, invece, causa la formazione di un fumo grigiastro o nerastro lungo tutta la superficie fogliare. L’odio o mal bianco si distingue per causare, nella pianta, la formazione di macchie o chiazze farinose e biancastre. Certi sintomi, inoltre, possono essere simili a quelli causati da altri parassiti. Le macchie biancastre simili alla farina e al cotone, si possono formare anche a causa dell’attacco della cocciniglia cotonosa, insetto parassita composto proprio da un dorso bianco e farinoso. Diversi e variegati i sintomi delle virosi. In alcune piante, l’infezione si manifesta con macchie giallastre sulle foglie, in altre, con macchie rossastre. Stessa variabilità dei sintomi anche per la batteriosi. In base al batterio responsabile, i sintomi possono variare da piccole macchie scure al totale imbrunimento delle foglie.

Cancro delle piante


Il cancro è una patologia caratterizzata da una proliferazione incontrollata di cellule. La patologia, oltre che nell’uomo, si può manifestare anche nelle piante. Nelle specie vegetali, però, il cancro è una patologia secondaria causata da altre infezioni e da altri parassiti. Causano cancri vegetali, i virus, i batteri e i funghi. L’azione di questi agenti infettivi è in grado di modificare radicalmente il DNA delle cellule vegetali, causando una riproduzione incontrollata dei tessuti della pianta. Il cancro delle piante, oltre a causare danni colturali, provoca anche un danno estetico. Ringonfiamenti e neoformazioni nei rami e nei germogli possono distruggere anche la resa estetica delle piante più belle e decorative.

Prevenzione


All’interno della sezione dedicata ai parassiti delle piante parleremo più nel dettaglio delle strategie per prevenire gli attacchi degli agenti infettivi sulle piante. La prevenzione più importante prevede l’impostazione di tecniche colturali corrette. Le piante vanno dunque innestate e potate con attrezzi ben puliti e disinfettati, sia prima che dopo l’uso, e cicatrizzando o coprendo prontamente le ferite dei tagli. Queste ferite non devono essere troppo grandi e soprattutto devono essere fatte senza sbavature. Altre strategie preventive comprendono la somministrazione della giusta dose di acqua e concime e la coltivazione della pianta in un ambiente adatto. Se una pianta acidofila, ad esempio, che ama i terreni acidi, venisse coltivata su terreni calcarei, svilupperebbe in poco tempo delle patologie da eccesso di calcare. L’eccesso di calcare causa la clorosi ferrica, ovvero la mancanza di ferro nella pianta. La clorosi si manifesta con l’ingiallimento fogliare. Le strategie preventive contro i funghi parassiti prevedono anche trattamenti a base di rame e zolfo, mentre quelle contro gli insetti prevedono persino l’uso di insetti antagonisti. Sono antagonisti degli insetti parassiti, alcune vespe e le coccinelle.

Lotta


La lotta ai parassiti delle piante dipende sempre dall’agente responsabile e al tipo di pianta. Allo stadio iniziale, afidi e cocciniglie si possono combattere spruzzando le foglie con acqua, lavandole con un po’ di sapone oppure rimuovendo manualmente gli insetti. Gli attacchi massivi richiedono invece l’uso di specifici insetticidi. Alcuni di questi sono a base di piretro, sostanza naturale estratta dalle margherite. Gli insetticidi a base di piretro vengono anche chiamati “piretroidi”. Somministrati sulle piante, i piretroidi hanno, di solito, un effetto neurotossico, ovvero bloccano il sistema nervoso dell’insetto impedendogli persino di respirare. Altri metodi naturali e chimici di lotta ai parassiti delle piante sono contenuti nei singoli articoli della nostra sezione.
Guarda il Video



parassiti delle piante
parassiti delle piante
In questa sezione parleremo dei principali parassiti che attaccano le piante provocando loro danni più o meno gravi. Spiegheremo approfonditamente le caratteristiche di questi nemici, le parti della ...
visita : parassiti delle piante
pidocchi delle piante
pidocchi delle piante
Le piante possono essere colpite da numerosi parassiti, tra cui afidi, acari e cocciniglie. La pericolosità dei parassiti deriva dal fatto che si nutrono di linfa vegetale, togliendo energia alle pia ...
visita : pidocchi delle piante
pidocchi piante
pidocchi piante
Detti anche pidocchi delle piante, questi insetti appartengono alla famiglia dei rincoti, e ne esistono di circa una ventina di specie, spesso distinguibili per il colore; il piccolo corpo, lungo 1-3 ...
visita : pidocchi piante
funghi parassiti
funghi parassiti
Le piante possono essere colpite da numerosi parassiti. Con questo termine si identificano spesso degli insetti, dei funghi o altri vegetali in grado di installarsi sistematicamente, o per sempre, sul ...
visita : funghi parassiti
Giardinaggio su Facebook Giardinaggio su Yuotube Forum Giardinaggio Registrazione a Giardinaggio.itForum Giardinaggio

Piante da interno

Piante da interno
All'interno della sezione singole piante trovi tutte le schede delle principali ...

... vai alla pagina Piante da interno

Speciali

Speciali
Non sapete come coltivare i bulbi o come mettere a dimora una pianta invernale? Niente paura. Per ap...

... vai alla pagina Speciali




Linguaggio dei fiori

Linguaggio dei fiori
Conoscere il significato ed il linguaggio dei fiori è di fondamentale importanza per non fare brutte...

... vai alla pagina Linguaggio dei fiori

Poesie

Poesie
Per i nostri lettori amanti della letteratura, giardinaggio.it offre con questa sezione una splendid...

... vai alla pagina Poesie




  • Esistono piante dai poteri curativi, utilizzate anche in farmacia per le loro straordinarie proprietà. Scoprile e impara a coltivarle grazie a questa rubrica.
  • Scopri la rubrica di giardinaggio.it dedicata alle piante ed ai fiori da giardino. Moltissime schede su altrettante specie ti sveleranno tutti i segreti del giardinaggio.
  • L'arte dei bonsai, un connubio di abilità e pazienza che può dare enormi soddisfazioni a chi la pratica. Scoprila con la rubrica di giardinaggio.it!
  • Il mondo esotico delle piante grasse e delle piante carnivore si svela ai nostri lettori attraverso articoli interessanti, precisi e dettagliati.