composizioni floreali

I passi fondamentali per una composizione floreale perfetta

Le composizioni floreali sono l'ideale per dare ad un ambiente un aspetto curato e raffinato, aggiungendo anche una gradevole nota profumata naturale. Esse possono essere realizzate in vasi, cesti di vimini, bouquet e centrotavola, ma sono anche possibili numerose altre soluzioni, in base al proprio gusto e alla propria fantasia. A seconda delle esigenze si potranno sfruttare fiori freschi o finti. Il secondo caso è l'ideale se non si ha molto tempo da dedicare alla cura della casa ma nello stesso tempo non si vuole rinunciare a renderla il più accogliente possibile. Se la composizione è di fiori freschi, bisogna tener presente che essi andranno sostituiti ogni dieci o quindici giorni in base alla loro varietà. La scelta del colore è estremamente importante; se non si è particolarmente esperti, ci si può avvalere dell'aiuto della ruota cromatica, ovvero un dispositivo che indica quando i colori sono contrastanti tra loro. Se ad esempio la stanza in cui si vuole sistemare la composizione ha come colore prevalente il blu, bisognerà scegliere una sfumatura che sia su entrambi i lati di blu sulla ruota cromatica come tinta prevalente per la composizione floreale. Anche i contenitori hanno la loro importanza: si possono trovare in ceramica, vimini, porcellana, creta o materiali innovativi. Per il bagno un'idea speciale può essere quella di sistemare i fiori in una grande conchiglia. E' però essenziale ricordare che i fiori freschi hanno bisogno di recipienti a tenuta stagna in modo che non si ammuffiscano prima del tempo a contatto con l'acqua e perdano prima del tempo la loro bellezza originaria.

composizione fiori

Fiore di seta latte artificiale rosa bianca, NNIUK 2.45 Meter Rosa artificiale fiore di seta Con Foglia Verde Hanging vite a nozze, giardino della casa decorazione della parete

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,99€


Come si esegue una composizione floreale con fiori freschi

composizione floreale fiori freschi Prima di tutto occorre misurare esattamente il fondo del contenitore che si è scelto e quindi tagliare in misura una sezione di gomma o di schiuma floreale; fatto questo si andrà ad incollarla con dell'attaccatutto in posizione fino a che si sarà incastrata alla perfezione. Se si utilizzano fiori freschi, la schiuma floreale va prima messa in una bacinella con dell'acqua e lasciata a mollo per un'ora, in modo che si ammorbidisca. Per non far marcire i fiori, è importante tagliare le foglie posizionate più in basso sul fusto e le eventuali spine, procedendo con un taglio in diagonale. I fiori più alti e verdi vanno messi per primi nella spugna e nel suo centro, oppure nella parte posteriore, così da risaltare al meglio. Successivamente si andranno a posizionare gli altri elementi, stando attenti a non formare aree di un unico colore. Ai fiori andranno poi aggiunte delle foglie e dei rametti, per un ulteriore gioco cromatico. Se lo si desidera, si andrà a completare la composizione con bacche, pigne e candele profumate, ma affusolate e piuttosto lunghe, così da non far andare in fiamme i fiori. Il tocco finale saranno nastri colorati che andranno a seconda del gusto e del periodo dell'anno: rosso per San Valentino, oro per Natale e nei colori pastello per festeggiare l'arrivo della primavera.

  • centrotavola matrimoniali Molte coppie di fidanzati pianificano la cerimonia del proprio matrimonio, in maniera da effettuare da soli determinate azioni atte a conferire un aspetto particolare al rito ma anche al banchetto nuz...
  • fiori secchi Le tecniche per essiccare i fiori sono tante. Gli amanti del fai da te sanno che i fiori come qualsiasi altra che cosa si conservi diligentemente, un giorno potranno servire per effettuare qualche lav...
  • composizione floreale per matrimonio La scelta dei fiori per il vostro matrimonio può essere una delle più faticose perchè assieme a voi saranno i protagonisti del grande giorno. Ma bastano un paio di piccoli accorgimenti e tutto sarà pe...
  • fiore finto fai da te Dalla selezione alla scelta. Dai materiali ai metodi. Le cose più importanti da sapere per realizzare, col fai da te, una composizione di fiori finti perfetta. ...

Stem tex, nastro marrone 13mm x 27 metri, per composizioni floreali, cartone 12 bobine

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,49€
(Risparmi 0,5€)


Composizioni floreali con l'aggiunta di frutta

composizione floreale con fruttaDopo aver fatto la base di spugna o di schiuma floreale nel modo precedentemente spiegato, si provvederà a reperire della frutta abbastanza acerba, dei bastoncini di bambù e dei garofani dai colori accesi. Dopo aver tagliato a rondelle l'ananas, si infilerà in ogni centro delle fette un bastone di bambù, lasciando libera l'estremità superiore in cui andrà infilata una ciliegia e sopra di essa una fragola. Si allestiranno con lo stesso metodo tutti gli elementi di cui si abbisogna. Successivamente, si andranno ad incollare i vari bastoncini alla schiuma floreale, avendo cura di disporli in modo che siano uniformi ed armonici. Una volta che si è finita questa fase, si andrà a controllare la composizione per vedere che non ci siano spazi vuoti. A questo punto si andranno ad inserire i garofani nella schiuma, soprattutto nelle zone libere.


composizioni floreali: Come si realizza una composizione floreale in stile country

Una coloratissima composizione in stile country è l'ideale per abbellire un ambiente casalingo arredato in modo tradizionale e casual. Il contenitore da preferire sarà di materiale rustico come vimini, paglia o creta, ma anche vecchie pentole in argilla o ceramica, scatolette di legno decorate e innaffiatoi di latta, meglio se d'epoca. I fiori da usare sono preferibilmente quelli di campo come margherite, dalie, tulipani, peonie, ortensie e rose, da raccogliere in varie dimensioni e quantità. Prima di iniziare la composizione. È bene mantenerli freschi in una ciotolina di acqua. Oltre a questi, serviranno anche erbe ed altri elementi aggiuntivi da scegliere a seconda della stagione, ad esempio frutti di bosco, spighe di grano e mais. Si inizia preparando il contenitore con un po' di acqua tiepida e aggiungendo uno specifico conservante floreale, dopodichè si sistemerà la schiuma sul fondo con la colla. Le foglie verdi vanno posizionate per prime, lasciando che si affaccino dall'orlo del contenitore. Si andranno quindi a selezionare due o tre elementi floreali di grandi dimensioni per creare il punto prospettico di fuga ed a inserirli, alternando la lunghezza degli steli. Si procederà ad inserire tutti gli altri fiori intorno al punto focale, concludendo con quelli piccoli la parte esterna. Si riempiranno gli spazi vuoti con le decorazioni aggiuntive scelte, per esempio con un numero dispari di spighe di grano e dei fili di erba intorno ai bordi. La raccomandazione finale è quella di cambiare l'acqua del contenitore almeno ogni due giorni, per conservare più a lungo la propria composizione floreale.



COMMENTI SULL' ARTICOLO