quadri fiori secchi

I fiori secchi

Le tecniche per essiccare i fiori sono tante. Gli amanti del fai da te sanno che i fiori come qualsiasi altra che cosa si conservi diligentemente, un giorno potranno servire per effettuare qualche lavoro creativo. Se ci è venuta l’idea di creare un quadro con dei fiori secchi, dobbiamo solo andare a prendere lo scatolone dove essi erano stati riposti a suo tempo. Se in casa non ne abbiamo, possiamo crearli al momento usando una tecnica veloce . Su una teglia da forno basta mettere un foglio di carta apposita e collocare i fiori sul fondo della teglia e ricoprirli con un altro foglio di carta. Si mette la teglia in forno a calore moderato e si lasciano essiccare i fiori. Lo scopo è quello di togliere l’umidità al fiore e il più delle volte ci si riesce a meno che non si tratti di fiori carnosi come le orchidee o le camelie che richiedono più tempo ed altri metodi. Tuttavia questa tattica è un modo velocissimo per soddisfare la voglia improvvisa di realizzare un quadro con fiori secchi e sebbene non sia la tecnica ideale, può anche andare. E’raccomandabile però, fare attenzione che al fiore sia stata tolta l’umidità necessaria altrimenti si rischia che una volta terminato il quadro, gli elementi posti all’interno si ammuffiscano rovinando tutto il lavoro fatto in precedenza.

fiori secchi

SPUGNA FLOREALE A MATTONELLA

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,9€


Le tecniche per essiccare i fiori

essicare i fioriI metodi di essiccamento sono molteplici. Il più in uso è quello di raccogliere i fiori in mazzetti e porli capovolti sotto una trave in soffitta, in un granaio o in qualsiasi luogo dove arrivi corrente ma non i raggi diretti del sole. Un altro metodo di essiccamento è quello di porre i fiori nella sabbia per l’intera loro altezza o stesi se si tratta di fiori teneri e delicati. I fiori vanno tenuti al buio in una scatola e tolti dal momento in cui non presentano nessun grado di umidità. Se si vuole usare un metodo molto veloce ed altrettanto efficace, bisogna acquistare del gel che con un pennellino si colloca sui fiori da essiccare. Il gel ha il compito di assorbire l’umidità infatti dal colore azzurro originale, diventerà rosa, segno che tutta l’acqua presente nel fiore è stata assorbita. I fiori una volta ben essiccati vanno spruzzati con lacca per capelli per farli diventare lucidi e poi riposti in uno scatolo avvolti in carta velina.

  • fiori secchi La vita dei fiori può essere, per così dire, "allungata", grazie all'utilizzo di tecniche di essiccazione, che consentono la conservazione di piante e fiori per un lungo periodo di tempo. La bellezza ...
  • bouquet fiori secchi La realizzazione di composizioni di fiori secchi permette di avere delle decorazioni particolari ed originali per abbellire la casa senza il problema legato ai fiori freschi, che si rovinano in frett...
  • piante da interno E’ davvero straordinario vedere come un po’ di verde sia in grado di illuminare e trasformare un appartamento. Le piante inoltre hanno la capacità di purificare l’aria e rendere la casa più salutare e...
  • rose secche Per facilitare il processo di essiccazione, e mantenere i colori vivi e brillanti, è importante servirsi di alcune sostanze che, grazie alle proprie caratteristiche, consentono un più rapido assorbime...

Strisce LED,AGPtek 3PCS 3m / 9.8 ft 30LED filo di rame stellato String luci impermeabile sommergibile per matrimonio natale decorazione floreale partito tè vaso a pile (Warm White)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,99€


Come si pressano i fiori secchi

fiori secchiPer la realizzino di un quadro con i fiori secchi, abbiamo visto alcuni metodi per essiccarli ma poi i fiori andranno opportunamente pressati affinchè si possano appiattire per farli aderire alla parete di vetro del quadro. Per pressarli occorre in mancanza di una pressa vera, una grossa pila di libri e qualche foglio di carta velina. Evitiamo naturalmente elementi duri tipo le bacche o rami di arbusti che non riescono ad appiattirsi perfettamente e riponiamo i fiori in due fogli di carta velina poi mettiamoli a pressare tra due pesanti pile di libri. Lasciamoli in questo modo per qualche giorno poi li toglieremo dalla carta velina e li appoggeremo su di un piano fino al momento del loro uso.


Cosa preparare per realizzare un quadro con fiori secchi

Innanzitutto dobbiamo preparare un piano di lavoro che ricopriremo con un telo per non farlo sporcare. Sul piano metteremo tutto ciò che ci occorre per realizzare il nostro quadro. Useremo, della colla vinilica, una pistola erogatrice di colla a caldo, dei fiocchi di raso, dei nastrini, un piattino di plastica, un pennellino a setole fini, un cartoncino bianco e delle forbicine da carta. Naturalmente padroni incontrastati del lavoro dovranno essere i fiori secchi che abbiamo precedentemente pressato. Prepariamo anche delle cornici vuote del materiale che preferiamo. Possono essere di legno o di alluminio e di dimensioni piccole o più grandi.


quadri fiori secchi: Come realizzare il quadro

fiori secchiSmontiamo per prima cose le cornici e riponiamo il vetro di queste ultime da parte. Ritagliamo il cartoncino bianco con le forbici da carta, leggermente più piccolo della misura del vetro del quadro. Mettiamo della colla vinilica nel piattino di plastica. Prendiamo i fiori e stando attenti al disegno che vogliamo creare, appoggiamoli prima sul cartoncino per vedere che effetto faranno quando saranno composti poi se siamo ben certi che il disegno vada bene, togliamo i fiori dal cartoncino e poi con il pennello , passiamo uno strato di colla vinilica sul cartoncino. A questo punto appoggiamo i fiori e pressiamo leggermente con i polpastrelli. Mettiamo il cartoncino ad asciugare in un posto ben ventilato ma lontano dai raggi del sole. Se abbiamo intenzione di realizzare altri quadri, continuiamo la nostra opera. Quando il cartoncino si sarà perfettamente seccato, controlliamo che i fiori abbiano aderito bene poi prendiamo la composizione e posizioniamola sul quadro, chiudiamo con il vetro, chiudiamo con gli appositi gancetti posti sul retro ed il quadro è pronto. Per rifinirlo realizziamo un fiocchetto con il nastrino di raso e con un getto di colla a caldo, applichiamolo in un angolo della cornice.



COMMENTI SULL' ARTICOLO