Orchidee Vanda - Vanda

vedi anche: Orchidee

Generalità

Questa famiglia ( orchidee vanda ) riunisce circa sessanta specie di orchidee, prevalentemente epifite originarie dell'Asia, dello Sri Lanka, della Nuova Guinea e dell'Australia. Le piante epifite sono di fatto specie in grado di svilupparsi sulla corteccia di altre piante. La pianta è caratterizzata da lunghe foglie verde brillante, coriacee, che partono direttamente dal terreno, alla base delle foglie cresce un lungo stelo su cui sbocciano numerosi fiori, solitamente di grandi dimensioni, molto profumati e vistosamente colorati, dal giallo al viola scuro. I fiori durano a lungo e garantiscono per molte settimane uno spettacolo affascinante. Le radici di queste piante appaiono piuttosto grosse e carnose. In rari casi sono ramificate e crescono liberamente all'aria. Questa caratteristica permette loro di acquisire tutta l'umidità di cui hanno bisogno per crescere e svilupparsi al meglio. Sono adatte alla coltivazione in panieri anche se prediligono senza dubbio gli ambienti naturali e crescono in maniera ottimale fuori vaso.

Orchidea Vanda

Terra Brill - Speciale terriccio per orchidee 5 L

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,1€


Esposizione

Fiore orchidea vandaQueste orchidee preferiscono le posizioni molto luminose, nei mesi più freschi gradiscono anche alcune ore di sole diretto ogni giorno, per favorire la fioritura; quando i fiori cominciano a sbocciare e il clima si scalda si consiglia di tenere le vanda in luogo ombreggiato ma luminoso, per evitare antiestetiche scottature delle foglie. Queste orchidee temono molto il freddo, vanno quindi tenute in casa, lontano da fonti dirette di calore, oppure in serra temperata, mantenendole ad una temperatura ideale di 20-25° C. In estate è consigliabile porle all'esterno, poiché amano il clima caldo e i luoghi ben aerati.

  • fiori secchi La vita dei fiori può essere, per così dire, "allungata", grazie all'utilizzo di tecniche di essiccazione, che consentono la conservazione di piante e fiori per un lungo periodo di tempo. La bellezza ...
  • Conoscere il significato ed il linguaggio dei fiori è di fondamentale importanza per non fare brutte figure e per non sbagliare mai tipo di fiori in ogni occasione. Scopri quale fiore regalare a secon...
  • Decorano terrazze, balconi e angoli del giardino. Stiamo parlando delle fioriere, contenitori per piante e fiori che trovano sempre più spazio nel mondo del giardinaggio. Molto più ampie dei vasi, le...
  • Dieffenbachia genere appartenente alla famiglia delle araceae, che comprende 30 specie di piante perenni sempreverdi con un fusto robusto e foglie molto grandi, e oblunghe.Anche se è originaria dell'America cent...

Orchidea Vanda viola e rosa damigella d' onore Bouquet W/Allium e ortensia

Prezzo: in offerta su Amazon a: 70,72€


Annaffiature

orchidee vanda Si tratta di piante che necessitano di molta umidità ambientale, che va garantita con vaporizzazioni periodiche di acqua distillata e tenendo i vasi in vassoi colmi di ghiaia o argilla espansa sempre umide. L'assenza di umidità potrebbe causare nei casi più gravi la morte della pianta in quanto non vengono garantite le condizioni climatiche ideali per la crescita della nostra orchidea. Annaffiare ogni 2-3 giorni, evitando comunque di inzuppare il substrato di coltivazione e lasciando defluire liberamente l'acqua in eccesso. Fornire concime specifico per orchidee ogni 10-15 giorni sciolto con l'acqua delle annaffiature.


Terreno

La maggior parte delle Orchidee Vanda sono epifite e necessitano quindi di un substrato incoerente, che simuli al meglio le cortecce su cui crescono in natura; generalmente per la coltivazione di queste orchidee si utilizza una miscela di sfagno e fibra di osmunda in parti uguali, a cui si aggiunge corteccia a pezzi e carbone, oppure materiali inerti come il polistirolo, volendo si possono porre le piante in cesti pensili, anche completamente senza substrato.


Moltiplicazione

orchidea Durante la stagione autunnale, molte specie di orchidee vanda producono getti laterali, che in primavera possono essere staccati dalla pianta madre e rinvasati in contenitori singoli.


Orchidee Vanda - Vanda: Parassiti e malattie

Se ben coltivate queste orchidee non soffrono gli attacchi di parassiti e funghi, anche se può capitare che le errate annaffiature facilitino la comparsa di marciume radicale. Attenzione quindi alle somministrazioni di acqua per evitare ristagni.


Guarda il Video



Esposizione
Questa pianta predilige posizioni molto luminose, ma teme il contatto diretto con i raggi solari.

 
Posizione luminosa
Annaffiature
Si annaffia soltanto durante periodi di prolungata siccità o quando il terriccio è ben asciutto; in questo periodo dell'anno in genere può essere sufficiente intervenire una volta ogni 20-25 giorni.


Tenere Umido
concimazione
Con l'accorciarsi delle giornate è consigliabile evitare le concimazioni; possiamo anche intervenire in modo assai sporadico, ogni 50-60 giorni, utilizzando piccolissime quantità di prodotto fertilizzante.


Esigenze della piante a dicembre in un clima continentale.

COMMENTI SULL' ARTICOLO