mobili da esterni

mobili da esterni

L'ambiente esterno rispecchia in ogni caso la personalità di chiunque vi abiti e quasi sempre diventa il diretto proseguimento dell'atmosfera che vige anche all'interno della casa. Giocare con gli stili, i colori e le forme dà vita a un'ambientazione ricca di fascino e rende fruibile una speciale zona della casa, soprattutto in determinati momenti dell'anno, proponendo un nuovo spazio che può essere utilizzato come area giochi, come un luogo di ritiro per ritrovare un giusto equilibrio fra noi stessi e l'ambiente che ci circonda e come un posto dove ospitare gli amici e godersi serate in allegria. La tipologia di arredamento per giardini e terrazzi è sostanzialmente la stessa, anche se, proprio per le caratteristiche delle location, vi sono alcune particolarità che le differenziano. Un terrazzo, specie se adeguatamente coperto, è utilizzabile anche in caso di pioggia, mentre un giardino, proprio per la specificità del terreno, potrebbe diventare impraticabile. Tuttavia, i mobili da esterno, che possono essere impiegati in entrambi i casi, devono avere caratteristiche specifiche, che garantiscano la qualità dei materiali di produzione e la durata degli stessi nel tempo. Fattore fondamentale, dal momento che gli agenti atmosferici possono fare sbiadire i colori, screpolare le vernici, indebolire le trame dei tessuti e rovinare irrimediabilmente quei materiali non propriamente adatti per essere esposti esternamente. Uno spazio ben attrezzato, che sia arredato in stile classico, country, etnico o moderno, valorizza l'ambiente in cui viviamo e ci offre una libertà di movimento che difficilmente potremmo avere stando in casa.
mobili da esterni

Amazon Basics - Telo protettivo rettangolare/ovale per tavolo e sedie da esterni, misura XL

Prezzo: in offerta su Amazon a: 66,49€


Tipologie

TipologieSicuramente lo stile etnico è al momento quello più in voga. Una base cromatica, che richiami i colori della terra, sarà la cornice ideale per arredi composti con materiali naturali come il bambù, il rattan e il legno. Sarebbe bene scegliere i colori rosso o arancio per cuscini e tappeti, ocra e bronzo per tende e teli, testa di moro o nero per le componenti in legno. Arredano in modo discreto ed elegante i bassi tavolini da tè, in tipico stile orientale e fanno da supporto a candele e diffusori di oli essenziali. Inoltre, disporre tanti cuscini colorati, che rendano più morbido e confortevole l'ambiente, aumenta l'effetto d'insieme. Lo stile rustico o country prevede colori più accesi per i tessuti, prediligendo motivi a quadrettoni e floreali. Le vivaci sfumature tessili verranno abbinate a mobili chiari in legno naturale, oppure riverniciati in bianco e accostati a strutture e componenti in ferro battuto. Midollino, vimini e tessuti chiari, possibilmente neutri come l'ecru e il bianco, caratterizzano lo stile classico, che si adatta a qualsiasi tipo di ambientazione. In questo caso, ciò che valorizzerà l'arredamento sarà quel particolare, raffinato e ricercato, da posizionare in punti strategici, come porta candele in vetro lavorato, tovaglie ricamate tono su tono e lampade a tema. Lo stile moderno prevede una profusione di arredi in metallo, che siano lucidi, satinati oppure opachi, l'importante è che siano accostati a materiali come vetro e legno. Le linee essenziali e minimali, che ricordano forme geometriche, tendono a riorganizzare mentalmente gli spazi e a dare un senso di ordine nella vita di tutti i giorni.

    AmazonBasics - Telone per stufa a fungo da terrazza

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 44,99€


    Materiali

    MaterialiCome abbiamo già visto, i materiali utilizzabili per la realizzazione degli arredi esterni sono molteplici, tuttavia hanno in comune la caratteristica di essere stati trattati in modo da poter resistere alle intemperie e all'usura. Che sia il tavolino in ferro battuto, piuttosto che la chaise lounge in vimini, entrambi sono il frutto di uno studio avanzato e una ricerca tecnologica, che ha coinvolto vernici, tessuti, tecniche di realizzazione e altri materiali adatti allo scopo. Sicuramente le location di posa influenzano la scelta degli arredi, all'interno di un terrazzo riparato o sotto un gazebo sarà possibile immettere elementi più impegnativi, mentre, a bordo piscina, piuttosto che in un giardino, la scelta ricadrà su prodotti più resistenti, dalla comprovata capacità di durare nel tempo. Le odierne soluzioni innovative hanno prodotto articoli altamente qualitativi, i quali necessitano di una manutenzione minima e soddisfano qualsiasi esigenza che si possa verificare cercando di ottimizzare gli spazi, senza sacrificare il design. Per i più avventurosi, esistono in commercio arredi realizzati in teak colorato, i quali spiccano nel contesto ambientale pur mantenendo con esso la giusta armonia. Il colore si ritocca facilmente e, nel caso in cui non fosse più compatibile con l'arredamento circostante, si può scartavetrare, riportando alla luce il caldo color miele del teak originale. Se poi proprio preferite utilizzare la plastica, molto pratica e di più facile manutenzione, mischiatela con elementi di arredo molto colorati e varie composizioni floreali. A tale proposito, esistono in commercio materiali plastici che riproducono perfettamente l'effetto del legno, sia a livello estetico che a livello tattile. Tuttavia, è bene ricordare che l'ambientazione esterna non è fatta di soli arredi, ma può offrire spazi utili per organizzare e riporre quell'attrezzatura e quegli oggetti che, diversamente, non sapremmo dove mettere. A tale proposito, il mercato offre diverse soluzioni prefabbricate e multifunzionali, acquistabili anche in comodi kit di montaggio, facilmente ricomponibili a casa. Le strutture, pratiche e gradevoli esteticamente, vengono proposte in materiale plastico, in legno trattato e in metallo riverniciato con colori appositi.


    Consigli utili

    Prima di affrontare una progettazione, che coinvolga l'arredamento di un ambiente esterno, l'ideale sarebbe avere le idee chiare sull'utilizzo che vorremmo fare di tale spazio. Acquistare mobili a caso o accostare stili diversi, che poco si amalgamano fra di loro, non ci porterà a ottenere l'effetto voluto, dando un'immagine disordinata e poco curata di un ambiente che potrebbe essere invece posto in maggiore risalto. Una giusta valutazione ci farà risparmiare del tempo e faciliterà la ricerca del materiale necessario per la realizzazione del progetto, considerando il fatto che, nel corso dei periodi invernali, molto probabilmente avremo anche bisogno di un posto dove poter riporre tutto ciò che potrebbe rovinarsi. Particolari come vecchi ferri da stiro utilizzabili come fioriere, lanterne in carta di riso da appendere, per dare un tocco più esotico all'ambiente, o scaffali e mobiletti in stile vintage, possono arricchire la zona relax, dandole quella caratteristica impronta personale che valorizzerà maggiormente il terrazzo o il giardino. Piante e fiori possono completare, con sprazzi di colore, qualsiasi stile si voglia adottare e un'illuminazione studiata ad arte, può creare effetti e giochi di luce adatti a porre in evidenza un certo elemento del nostro mobilio o un angolo curato e arredato in modo particolare. Detto questo, la varietà che oggigiorno il mercato propone, per quel che riguarda gli arredi outdoor, offre una vasta scelta fra modelli, colori e linee, in grado di integrarsi perfettamente in un contesto armonico, ricreando quegli spazi eleganti, romantici o moderni, che rendono migliore la qualità della nostra vita. Ogni azienda specializzata in mobili per esterni è in grado di fornire tutte le istruzioni necessarie per una corretta manutenzione ed esistono in commercio prodotti idonei per la pulizia e la cura del nostro arredo, in modo che resti immutato nel tempo.



    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO