fiori artificiali

fiori artificiali

Potrete sfruttare i fiori per realizzare complementi d'arredo davvero interessanti, come cesti, centrotavola e candelabri, ma anche per decorare mobili e oggetti vari, oltre naturalmente per la classica arte di intrecciarli al fine di formare bouquets e splendide composizioni floreali di vario tipo e colorazione. Tenete poi presente che essi si abbinano facilmente a ulteriori decorazioni molto suggestive, come pietre, bacche e rami, per risultati sempre nuovi ed originali. In linea di principio, ogni fiore artificiale andrebbe trattato nella stessa maniera prima di ogni tipo di utilizzo. Dovete infatti nebulizzarli con l'apposito spray indurente per renderli lucenti e inattacabili dalla polvere e dall'usura del tempo. La bomboletta va tenuta a circa una ventina di centimetri per non rovinare il fiore. Questo trucco è indicato soprattutto per elementi floreali rigidi a stelo lungo, nel caso vogliate riporli in vasi a carattere ornamentale. Alcune tipologie di spray necessitano che successivamente il fiore vada passato in forno a 130 gradi sopra un sottile foglio di cera liquida. Dopo dieci minuti, esso sarà pronto. Dovrete completare il trattamento a caldo separando i petali che eventualmente si sono attaccati tra loro aiutandovi con un piccolo bisturi di plastica da giardiniere e procedendo molto delicatamente. L'effetto tuttavia è il medesimo. Di seguito vedremo qualche interessante utilizzo dei fiori artificiali.

fiori artificiali

50 x Rosa Fiore Artificiale Bianco per Decorazione Casa Festa

Prezzo: in offerta su Amazon a: 7,91€


Come fare una composizione floreale con fiori artificiali

Come fare una composizione floreale con fiori artificialiUna tra le caratteristiche migliori di questo tipo di fiori è che con estrema facilità riescono a dare luce a ogni tipo di ambiente, anche il più spoglio. Per iniziare, dovete scegliere il vaso idoneo, meglio se di una tinta accesa, cercando di abbinarlo alla perfezione al tema della composizione e alla forma dei fiori in questione. Con del nastro biadesivo fate una sorta di reticolato sul fondo del vaso, in modo da avere una struttura in cui posizionare gli steli. Quando vi apprestate alla scelta dei fiori artificiali, variate molto per forma e colore, così da ottenere una composizione originale e di grande effetto decorativo. Per regolare l'altezza degli steli utilizzate un apposito tronchese da giardinaggio, per non rovinarli irrimediabilmente. State attenti a dare una giusta proporzione al tutto, quindi posizionate gli elementi più alti e voluminosi al centro, e procedete a inserire fiori e foglie di dimensioni minori intorno ad essi. Se volete un tocco in più, aggiungete bacche, rametti e piccole decorazioni. Ora rendete le foglie e i petali lucenti verniciandoli a spruzzo con gli appositi spray che troverete nei punti di vendita dedicati al giardinaggio o al bricolage.

  • orchidea artificiale Abbellire la casa con i fiori è anche uno spunto per arredare in maniera alternativa. I fiori donano calore, ravvivano, mettono allegria all’ambiente e specialmente se usati in modo sapiente e con un ...
  • fiori artificiali Come realizzare composizioni di fiori artificiali armoniche e ben fatte per arredare o decorare. I consigli per scegliere ed accostare le diverse tipologie di fiori. ...
  • fiori artificiali I fiori artificiali, una riscoperta d’arredo a basso costo e di lunga durata.Attaverso questa guida scoprirete il lato vantaggioso dell’articolo.Spesso si desidera dare un tocco di originali...
  • fiori artificiali per bomboniere Fiori e bomboniere, la combinazione perfetta per donare raffinatezza ed eleganza alle cerimonie più importanti che oggi caratterizzano la vita di centinaia di persone, dai matrimoni alle nascite, comu...

Fiori artificiali velo da sposa (Gypsophila), sembrano veri, 6 steli, colore: bianco e blu

Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,84€


Alcune idee

FIORI ARTIFICIALI I fiori artificiali sono un decoro di grande impatto per l'esterno della vostra abitazione e riusciranno a rinnovarla completamente nel look. Un'idea particolare potrebbe essere la seguente: prendete una ciotola e in essa versate dell'acqua e un colore idrosolubile che vi piace. In essa andrete ad immergere i fiori artificiali per far assumere loro la sfumatura desiderata. Disponeteli poi su della carta da giornale e lasciate che asciughino completamente. Occorrerà all'incirca una notte. Trascorso questo lasso di tempo, nebulizzate ciascun elemento con lo spray impermeabilizzante. Infilate ogni fiore in un pezzetto di rame e modellate la composizione secondo il vostro gusto personale. Un suggerimento potrebbe essere quello di creare una ghirlanda da appendere alla porta, in puro stile americano, oppure abbellire colonne e ringhiere esterne. Potete anche realizzare un bouquet per sposa e damigelle con fiori artificiali di Crepe, materiale particolarmente resistente e flessibile, progettato ad hoc per adattarsi alla tavolozza dei colori tipici delle nozze. Vi consiglio di abbinare delle rose con dei garofani se volete stupire, mentre di accostare varie colorazioni di peonie se l'effetto desiderato vuole essere classico e più tradizionale. Rendete inoltre più vivace il tavolo della sala da pranzo con un centrotavola di fiori finti. I toni più adatti per questo ambiente sono l'avorio e il rosa chiaro, poiché danno luce e ariosità alla stanza. Divertitevi a progettare il vostro nuovo elemento decorativo con modelli di differenti dimensioni, così da creare un piacevole effetto di profondità.


Manutenzione e pulizia

Manutenzione e pulizia Come ogni oggetto, anche i fiori artificiali hanno la necessità di essere curati e trattati con le dovute precauzioni per evitare che si rovinino e per garantire loro una lunga resistenza nel tempo, in condizioni ottimali. Per pulirli, dovete prendere una ciotola e versare in essa dell'acqua con un cucchiaino di sapone neutro. Mescolate bene fino ad ottenere un composto abbastanza schiumoso. Immergete nella soluzione un panno di tessuto naturale o una spugnetta morbida e andate a rimuovere molto delicatamente tutte le tracce di sporco, di olio o grasso che si sono depositati sulla superficie dei fiori. Non sarà invece una buona idea lavare gli steli o i bastoni con i quali questi sono inseriti ad esempio nei vasi, perchè l'umidità potrebbe penetrare al loro interno, facendoli marcire. Vi limiterete solo a spolverarli. Eliminate con un tronchese le parti rovinate ed usurate, come se si stesse facendo una vera e propria potatura. Se riuscite, rimuovete tutta la composizione dal supporto e pulite il suo interno. È possibile anche utilizzare alcuni metodi per rimuovere la polvere superficiale, per esempio usando il classico piumino. In alternativa, andrà bene un asciugacapelli acceso a bassa potenza, ma solo su fiori di materiale resistente. L'ideale però sarebbe strofinarli leggermente con un panno di daino, perchè è antigraffio; esso infatti è usato anche per pulire la carrozzeria delle auto. Quando il panno è sporco, lavatelo sotto l'acqua corrente fredda (non usate in nessun caso quella calda). Una tecnica di lavaggio che viene direttamente dai consigli delle nonne è quello di rinfrescare i fiori artificiali con l'aceto bianco. Travasatene una piccola quantità in un erogatore spray e allungatelo con acqua fresca, quindi nebulizzate i fiori tenendovi a una distanza di circa dieci centimetri. Se i vostri fiori sono estremamente delicati, fate loro un lavaggio a secco. Prendete una federa e mettete al suo interno della farina di mais. Inserite in questa i fiori e chiudendo l'apertura, agitate per qualche secondo il tutto, lasciandolo poi riposare in un luogo asciutto per tutta la notte. La farina assorbirà le macchie e toglierà le tracce di sporco in maniera assolutamente naturale, con risultati strepitosi. Ricordatevi, in qualsiasi caso, prima di effettuare la pulizia dei vostri fiori provandola su una piccola foglia o in una sezione abbastanza nascosta della composizione. In caso di danni o di scolorimento del materiale, avrete salvaguardato buona parte dei vari elementi. In questo caso dovrete affidarvi a un negozio specializzato ed acquistare un liquido detergente progettato specificamente per piante e fiori artificiali, anche se ha un costo non proprio economico. E' però molto pratico: vi basterà spruzzarlo sulla parte interessata e dopo qualche secondo strofinarla con un panno morbido, meglio se di lanuggine.




COMMENTI SULL' ARTICOLO