fiori magnolia

I fiori di magnolia: come e dove coltivarli

I fiori di magnolia si distinguono immediatamente per il loro tipico colore rosato. Le magnolie da fiore arbustive appartengono alle varietà Magnolia stellata e Magnolia soulangeana, e originano corolle le cui sfumature e tonalità vanno dal bianco candido al viola porpora, con forme a tulipano, a coppa o a stella. La particolarità dei fiori di magnolia è che essi nascono prima delle foglie: ma è possibile coltivarli in casa, in un semplice vaso in terrazzo? La risposta è sì, anche per merito della crescita molto lenta che li caratterizza. Si inizia comprando una pianta non giovane né troppo piccola: la magnolia, infatti, comincia a originare le sue fantastiche fioriture dopo diversi anni, per cui se non si vuole aspettare troppo tempo è consigliabile comprare una pianta già in fiore. Bisogna prestare la massima attenzione alla posizione in cui la pianta viene messa: tenendo conto della fioritura precoce, infatti, non è raro che si verifichino gelate primaverili. Si corre il rischio, insomma, che i boccioli vellutati si rovinino: per evitare un evento simile, bisogna evitare di mettere la magnolia in una posizione che al mattino risulti troppo soleggiata, così che sui boccioli in crescita non si verifichino sbalzi di temperatura troppo elevati. In alternativa, si può optare per una varietà caratterizzata da fioritura tardiva: ci si può far consigliare da un professionista del settore.
fiori magnolia

Closer to Nature Art Fiore, 85 cm, una mezza dozzina di Yulan Magnolia, rosa / bianco sporco, 6 pezzi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 49,41€


Che tipo di terreno utilizzare

fiore magnolia Per quel che riguarda la coltivazione dei fiori di magnolia, l’arbusto non mostra esigenze particolari dal punto di vista del terreno: si adegua senza troppi problemi a una miscela di stallatico, terriccio per acidofile, torba e terriccio universale. Insomma, elementi reperibili facilmente in qualunque garden. La magnolia va piantata in un vaso il cui diametro superi i cinquanta centimetri, aggiungendo terriccio fino ad arrivare alla stessa altezza del terriccio del contenitore originale. Sul fondo, va posizionato un sottile strato di argilla espansa in palline. Nel corso della crescita, ogni anno bisogna ricorrere a del fertilizzante per piante da fiore, possibilmente in autunno, mentre per evitare gli eccessi di calcare risulta utile del ferro chelato. Gli inverni molto rigidi non devono incutere timore, nel senso che la magnolia, perdendo le foglie, impedisce alla neve di depositarsi. La magnolia viene coltivata per la maggior parte dei casi come pianta da esterno. I fiori di magnolia si caratterizzano per le grandi dimensioni e per lo sviluppo solitario: in molte varietà presentano una forma a coppa, mentre l’insieme di corolla e calice è costituito da petali, minimo sei e massimo nove, che non si differenziano dai sepali. Da notare la forma lamellare degli stami, per altro presenti in quantità considerevoli, mentre il periodo di fioritura cambia a seconda delle specie: in ogni caso è situato tra i mesi di marzo e agosto.

  • magnolia Le magnolie sono un genere di alberi ed arbusti dalla fioritura molto vistosa; sono circa ottanta le specie di magnolia esistenti al mondo, e molti sono ibridi e cultivar. Possiamo distinguere una gru...
  • magnolia grandi Il genere si compone di circa 80 specie di alberi ed arbusti fioriferi, rustici, semisempreverdi, sempreverdi, o decidui, molto ornamentali. La magnolia è originaria delle regioni meridionali degli St...
  • magnolia soulangeana il genere si compone di circa 80 specie di alberi ed arbusti fioriferi, rustici, semisempreverdi, sempreverdi, o decidui, molto ornamentali. La magnolia è originaria delle regioni meridionali degli St...
  • magnolia acuminata frutto La magnolia gialla è un grande albero a foglia caduca, originario dell’America settentrionale; ha crescita abbastanza rapida, e può raggiungere mediamente i 10-12 m di altezza, esistono esemplari vetu...

RARE & REAL TOUCH-bouquet di fiori-Lotus magnolie, ecc.

Prezzo: in offerta su Amazon a: 56,16€


Le varietà differenti di magnolia

fiori magnolia Tra le varietà più diffuse della magnolia si segnala la Macrophylla, i cui fiori hanno colore crema e dimensioni importanti (ma le foglie sono ancora più grandi); altrettanto apprezzata è la Magnolia Tripetala, che risulta non molto diversa dalla Macrophylla: i suoi fiori, però, a dispetto del candido colore bianco e delle dimensioni imponenti si caratterizzano per un odore poco gradevole. La Magnolia Grandflora, invece, è la specie più conosciuta, la varietà che si trova di frequente in giardini e parchi: può giungere a un’altezza di dieci metri, ha fiori grandi e bianchi e un profumo decisamente intensa. Simili ai tulipani, invece, sono i fiori della Magnolia Obovata, che hanno colore rosa. Non tutti sanno che, al di là dell’aspetto estetico, i fiori di magnolia possono regalare un contributo importante al benessere: da essi, infatti, si estrare un olio utile ai soggetti che soffrono di problemi circolatori: un olio dall’aroma piuttosto dolciastro che è in grado di regolare il battito cardiaco, abbassare la pressione e regalare una gradevole sensazione di calma. Da non sottovalutare, d’altra parte, sono anche gli impieghi in campo cosmetico dei fiori di magnolia: l’olio derivato da essi, in effetti, risulta consigliato a coloro che devono fare i conti con una pelle disidratata e secca. L’epidermide si rivelerà più morbida ed elastica.


fiori magnolia: I fiori di magnolia in cucina

Infine, vale la pena di ricordare che i fiori di magnolia possono essere utilizzati anche in ambito culinario: si mangiano, infatti, fritti in pastella, come se si trattasse di normali fiori di zucca. Per gustarli, è sufficiente preparare una pastella con un bicchiere di birra, due o tre cucchiai di acqua frizzante, un uovo e cento grammi di farina. In questo composto vanno immessi i fiori, naturalmente lavati ed asciugati in precedenza: fiori che in seguito vanno immersi in olio bollente per pochi secondi. Il tempo che la pastella crei una crosticina e voilà, i fiori di magnolia sono pronti per essere gustati: salati o zuccherati? Questo dipende dai vostri gusti.



COMMENTI SULL' ARTICOLO