Negozi prodotti biologici

Negozi prodotti biologici

Una maggiore consapevolezza nel campo dell'alimentazione, esigenze speciali nella dieta quotidiana, la volontà di fare acqusti rispettosi delle persone e dell'ambiente, stanno facendo crescere la domanda di prodotti biologici e la ricerca di negozi affidabili e specializzati.

Oggi mangiare bio non è più una scelta d'élite, legata soltanto alle tradizionali fasce di reddito e istruzione medio-alte. L'aumento dei casi di intollerenze alimentari, la volontà di mangiare cibo sano e certificato di fronte alla diffusione di frodi e contaminazioni alimentari, la consapevolezza sempre più diffusa che dietro ad ogni acquisto c'è la scelta di sostenere i diritti dei lavoratori e la tutela dell'ambiente sono tutte motivazioni che stanno allargando la fascia di utenza nei confronti del mondo del bio.

ortaggi biologici


Bio: non solo cibo

essenze naturali Igiene personale, cura della casa, abbigliamento, giardinaggio e piccole coltivazioni, arredamento: oggi bio non è più solo quello che scelgo di portare in tavola, bensì tutto quello che ruota intorno alle esigenze quotidiane più immediate. Dai detergenti per il bucato, i piatti e il pavimento, alla cura e igiene del corpo, nonché la scelta di cotoni organici e tessuti naturali per scarpe e vestiti, i mobili della casa, fino ai concimi per i fiori in terrazzo e il piccolo orto casalingo. Anche per i nostri amici a quattro zampe, naturalmente, il mondo del bio presenta la sua offerta: crocchette, paté, biscotti, bagnoschiuma tutti integralmente bio. Le richieste sono ad ampio raggio e il mercato risponde con prodotti di alta qualità e a costi sempre meno proibitivi, per una famiglia media, rispettto a qualche anno fa.


  • ortaggi biologici Ad oggi è aumentata la sensibilità verso le tematiche ambientaliste presso buona parte della popolazione. Il prodotto biologico poi, in merito alla sua reperibilità, è molto più diffuso: non si trova ...
  • orto biologico In linea generale l'orto andrà concimato solamente con prodotti come torba, letame e compost. Sarà buona cosa effettuare una rotazione periodica degli ortaggi, cercando di coltivarne il numero maggior...
  • coltivazione biologica Il suffisso ”bio” è uno dei più utilizzati e ricercati negli ultimi anni, per quanto riguarda la produzione agricola e alimentare. Ma quali prodotti si possono definire veramente biologici? Ecco il qu...
  • pomodori bio I prodotti provenienti dall'agricoltura biologica devono essere coltivati con metodi del tutto naturale, senza l'ausilio di prodotti chimici. È ammesso solo l'utilizzo di concimi organici, e non si po...


Dalle fattorie alle grandi catene

verdura bio Anche se viviamo in una grande città, basta andare pochi chilometri fuori e trovare fattorie che producono e distribuiscono frutta e verdura bio. Questa può rivelarsi anche un'ottima scelta se desideriamo trascorrere qualche ora all'aria aperta e magari partecipare ad uno dei sempre più numerosi laboratori che le fattorie propongono, come, per esempio, corsi di cucina vegetariana, di riciclo, produzione casalinga di saponi oppure la fattoria didattica per i bambini.

Se invece vogliamo restare in città, oltre alle piccole botteghe ed erboristerie specializzate, possiamo contare sui sempre più numerosi punti vendita legati a reti riunite sotto uno stesso marchio. Dei veri e proprio supermercati in cui entrare e acquistare dal pane alla crema idratante fino al concime per i fiori. Inoltre, anche le catene tradizionali della grande distribuzione offrono sempre più spesso marchi bio e elementi provenienti dal commercio equo e solidale, insieme a prodotti specifici per celiachia e altre esigenze dietetiche.

Non mancano poi negozi di arredamento e abbigliamento in cui tutto proviene da coltivazioni biologiche e presenta solo trattamenti naturali e antiallergici.

Inoltre, voler andare a cena fuori ed essere celiaci, vegetariani o vegani oggi, almeno nelle grandi città, non è più un problema: molti ristoranti predispongono menu appositi o sono integralmente dedicati a un certo tipo di clienti.


Alcune proposte scelte per voi

orto biologico "Spirito Bio" è uno store online: potete fare la spesa seduti davanti al computer e mettere, in un carrello virtuale, pasta, vino, fagioli, libri. Gli ordini vengono evasi nel giro di 24/48 ore e c'è possibilità di entrare come gruppo di acquisto. Ovvero come un gruppo di persone che ordina un quantitativo di merce superiore a quello di una singola famiglia, in un'unica spedizione, dando diritto ad un certo risparmio sulla spesa e sui costi di spedizione.

In rete troviamo anche l'interessante proposta di "Perfetti Biologici" che propone non solo il bio, ma anche la valorizzazione dei prodotti tipici del territorio. Tutto quello che troviamo, infatti, in questo market virtuale proviene dalle terre calabresi, con le sue numerose eccellenze nel campo dei salumi, dei formaggi, dei vini. Ma non solo, particolare attenzione è dedicata anche al reparto baby e casalinghi.

Infine, sempre online, segnaliamo "Ecomarket", dove eco sta sia per ecologico che per economico. "E' bio e costa poco" è il loro motto, credendo fermamente che il biologico non debba essere un mercato di nicchia e che mangiare bene e avere cura della propria salute sia un diritto di tutti. Si occupa inoltre di numerosi altri progetti, come la ristorazione collettiva per mense scolastiche, aziendali e ospedaliere.

Con quasi 300 negozi distribuiti in tutta la penisola, "CuoreBio" è uno dei supermercati biologici più diffusi e conosciuti. Nato 25 anni fa, i suoi fondatori hanno creduto prima di tutti, in Italia, che il bio potesse diffondersi ed essere accolto da più ampie fasce di consumatori. Tra i suoi marchi troviamo molte aziende storiche del settore, il personale è sempre molto ben informato sui prodotti e i processi di coltivazione e distribuzione di tutte le merci presenti, creando un clima generale di affidabilità ed efficienza.

"Eco Arredo" è, invece, un'azienda interanete dedicata alla produzione di arredamento ecosostenibile. L'azienda, tra l'altro in costante crescita, ha intrapreso, anche un percosrso volontario di Responsabilità Sociale d'Impresa per garantire una sempre maggiore efficienza dal punto di vista dell'impatto sociale e ambientale della produzione.

Segnaliamo, infine, la cooperativa sociale "Artimestieri" che si occupa sia di bioarredamento che bioedilizia. Nel loro catalogo troviamo arredamenti di grande gusto e qualità, con una speciale attenzione ai bambini.




COMMENTI SULL' ARTICOLO