Stili Bonsai Su roccia

vedi anche: bonsai

Su roccia

(Ishi-zuke)

Lo stile su roccia (ishi-zuke) e lo stile radicato su roccia (ne-agari) si distinguono tra loro a seconda che le radici delle piante arrivino o meno a raggiungere il terreno. Questo stile tende a riprodurre situazioni assai diffuse in natura. Per un buon effetto è necessario che piante, vaso e rocce formino un insieme armonioso e naturale. Le pietre possono essere viste come dei massi, su cui l'albero è appoggiato, o come delle vere e proprie montagne, quando gli alberi collocati nel vaso sono in proporzione piccoli rispetto al contesto. Si tratta di uno stile particolarmente adatto per le conifere, ma può essere impiegato con successo anche su latifoglie come pyracantha, faggio, zelkova e olmo. Assai utilizzato è anche l'acero.
bonsai su roccia


Stili Bonsai Su roccia: Su roccia

(ne-agari)

ne-agari Lo stile ne-agari è oggi poco conosciuto, ma in passato ha goduto di una certa popolarità anche grazie alla sua bellezza. La particolarità di questo stile riguarda il fatto che le radici sono perfettamente visibili, perchè esposte, e seguono l'andamento del tronco anche per lunghi tratti. La sensazione d'insieme è quella di una pianta che fluttua nell'aria e si avverte un senso di fascino, di mistero e di leggerezza. Lo stile simboleggia la crescita della pianta anche in condizioni ostile, come ad esempio la mancanza del terreno a causa di inondazioni o frane. In questo caso la pianta, per sopravvivere, deve tenere esposte le proprie radici. Realizzare questo stile non è semplice, ed è consigliato a chi ha già una qualche esperienza di bonsai.



    COMMENTI SULL' ARTICOLO