fiori lillą

fiori lillą

Il capostipite del lillį che tutti conoscono é il genere Syrings vulgaris appartenente alla famiglia delle Oleacee. In origine fu importato dalla Turchia e cominció a decorare e arricchire i giardini inglesi giį attorno alla metį del 1500. Si narra anche che sia stato introdotto in Austria da un ambasciatore di Ferdinando I, l'imperatore, al quale fu donato dai giardini di Costantinopoli. Presto si diffuse in tutti i paesi d'Europa e in Italia giunse verso la fine dello stesso secolo. Si capķ subito che si trattava di una pianta di facile coltivazione e ben presto i giardini europei si riempirono di arbusti di lillį, in grado anche di formare delle ricche siepi. Ma il vero luogo d'origine del lillį rimase un mistero fino al 1828, anno in cui finalmente fu scoperto in Romania allo stato selvatico e dopo nelle regioni balcaniche. Ma storicamente, le varietį piś note del lillį, furono studiate e sviluppate a Nancy, da Victor ed Emile Lemoine, nel loro vivaio. L'arbusto del lillį puó raggiungere i 3 metri di altezza, le sue foglie sono tendenzialmente cuoriformi di un colore verde chiaro e il primavera produce grandi "pannocchie" costituite da centinaia di fiorellini a stella. Fiori che, come dice il nome stesso della pianta, possono essere di colore lilla ma anche in altre nuances del viola, rosa o addirittura bianchi. Il profumo é delicato ma molto particolare e facilmente riconoscibile.
fiori di lillą


LA LEGGENDA E I SIGNIFICATI

fiori di lilląUna favola antica narra che il popolo magico delle Fate utilizzasse i fiori di lillį per allontanare le forze del male. Esse amavano stare tra queste piante e laddove ritenevano ci fossero ombre oscure e maligne, coltivavano un lillį, come atto purificatorio contro le forze infestanti. I lillį, secondo il linguaggio dei fiori, assumono significati diversi a seconda del colore. Nelle nuances del viola vuol dire innamoramento anche se in alcune zone del mondo, regalare lillį di questo colore, simboleggia una rottura di fidanzamento. Invece il lillį bianco indica l'ingenuitį e la purezza della fanciullezza. In Italia in particolare il lillį č il fiore dell' "emozione d'amore" e simboleggia la timidezza nel parlare d'amore con la persona amata. Dalla Persia invece origina il significato piś negativo della pianta: lillį qui voleva dire "abbandono" e gli amanti ne donavano un ramoscello alle loro fidanzate per spezzare il legame. Ma anche in America e Inghilterra questo fiore non ha un significato positivo. Addirittura si dice che le donne che portano addosso i lillą difficilmente troveranno marito.


  • succlente fiori Spesso si decide di coltivare una pianta succulenta, che sia una cactacea o un crassulacee, perchč si pensa che richieda poche cure e si possa tenere senza problemi in casa; in questo modo nel corso d...
  • fiori narciso Classificato come pianta che appartiene alla famiglia delle Amaryllidaceae, il Narciso č una pianta che ha origini europee. Produce fiori molto gradevoli sia per aspetto che per profumo, ma contiene u...
  • Una pianta di campanelle nata spontaneamente in un bosco I fiori campanelle crescono su una pianta erbacea che fa parte del genere leucojum, un gruppo di piante che comprende circa venti specie diverse. La famiglia, invece, č quella delle Amaryllidaceae, an...
  • Bellissimo cespuglio di peonie rosa Le peonie sono piante molto note per i loro meravigliosi fiori, ma hanno anche un bellissimo fogliame e arbusti molto grossi e rigogliosi. Sono molto adatte sia ad un piccolo giardino dove spiccano pe...


LE PROPRIETĮ

fiori di lillą Sebbene il lillį nella specie del Syringa vulgaris, sia noto come magnifica pianta ornamentale, utilizzata a scopo decorativo, soprattutto in occasione di matrimoni e feste in genere, nell'antichitį erano famose anche le sue qualitį terapeutiche e curative.

In particolare un decotto realizzato con la corteccia di lillį aiutava a curare le febbri piś alte mentre un infuso con le foglie, se ingerito, era ottimo per il mal di stomaco, la digestione e il fegato. Anche i reumatismi si potevano curare con questa pianta, in particolare con l'olio ricavato dalla macerazione dei fiori. Secondo la leggenda delle fate, l'olio di lillį aveva anche caratteristiche terapeutiche per i problemi psichici. E va sottolineato anche l'uso che si faceva dei lillį per dare vita a profumi da donna e intense essenze aromatiche. Oggi i gemmoderivati del lillį sono utilizzati come tonici del cuore e della circolazione.


ESPOSIZIONE E COLTIVAZIONE

fiori di lilląI lillį sono arbusti ideali per arricchire il proprio giardino. La zona dove vengono piantati deve essere un'area soleggiata anche se possono sopportare tranquillamente la mezz'ombra.

I terreni prediletti dai lillį sono fertili, capaci di trattenere l'umiditį, profondi e meglio se calcarei. Le concimazioni devono essere regolari ed é consigliabile usare fertilizzanti organici mentre é necessario prevedere, di tanto in tanto, alcune disinfestazioni dai parassiti.

I lillį sono arbusti resistenti che non temono il freddo rigido dell'inverno ma nemmeno la calura estiva. Non sono piante che richiedono una cura particolare: in genere l'acqua piovana é loro sufficiente, tuttavia nei mesi piś afosi é consigliabile innaffiarle sporadicamente. Oltre alla varietį da giardino, che se lasciata allo stato selvaggio puó raggiungere anche diversi metri di altezza, esistono anche le tipologie da vaso piś compatte, le cosiddette varietį nane. Queste vanno innaffiate a partire dalla primavera - esattamente da marzo a ottobre - ogni qualvolta la terra é asciutta, mentre l'inverno é considerato il loro periodo di riposo. Alla fine dei mesi freddi, prima della primavera é consigliabile utilizzare un concime granulare a lenta cessione, da mettere alla base delle piante per aiutarle a rinvigorirsi e a rinforzarsi.

Per ció che riguarda la potatura, in inverno é opportuno togliere le parti della pianta danneggiate o deboli. Nella bella stagione invece é consigliato fare frequenti cimature per facilitare la nascita di nuove gemme.



  • lillą Il nome latino č sirynga vulgaris, e si tratta di un arbusto rustico e vigoroso, originario dell'Asia, diffuso da millen
    visita : lillą
  • campanelle fiori La campanella č una graziosa pianta erbacea appartenente al genere Leucojum. Questo genere non presenta molte specie, in
    visita : campanelle fiori
  • pianta fiori viola In questa sezione parliamo di arbusti. Una raccolta di schede dettagliate sulle diverse specie coltivate nei nostri gia
    visita : pianta fiori viola

COMMENTI SULL' ARTICOLO