Realizzazione giardini privati

vedi anche: giardino

Realizzazione giardini privati

Per la realizzazione giardini privati bisogna prima di tutto prendere in considerazione lo spazio coltivabile disponibile per poter poi decidere quale genere di piante coltivare.

Si possono scegliere infatti:

- alberi

- piante arbustive

- piante erbacee

- piante da fiore

. piante rampicanti

- piante sempreverdi

E' inoltre indispensabile analizzare alcuni fattori logistici che possono condizionare le scelte, e precisamente:

- estensione del giardino

- esposizione alla luce solare

- condizioni climatiche

- tipi di terreno

- coesistenza tra piante

- impegno economico.

giardino privato

SANITRIT Pompa SANISHOWER FLAT scarico doccia con Sifone RIBASSATO

Prezzo: in offerta su Amazon a: 442,27€
(Risparmi 294,34€)


Mimosa

mimosa La mimosa è una pianta comunemente impiegata per la realizzazione giardini privati che regalino splendidi colori e profumi.

Si tratta di una pianta arbustiva sempreverde ornamentale, con fiori bellissimi e molto profumati, consigliata per formare una macchia di colore non particolarmente estesa.

Presenta un fusto di tipo arbustivo, semi legnoso, di altezza fino a 10-15 metri.

le foglie sono piccole e molto delicate, bipennate, con inserzione alterna, di colore verde chiaro.

I fiori sono piccole infiorescenze a capolino, di colore giallo intenso, di consistenza piumosa, estremamente delicati e profumatissimi, che presentano una fioritura precoce, anche se di breve durata: da gennaio a marzo.

Dopo la fioritura la pianta rimane vegetante unicamente con l'apparato fogliare.

I frutti sono legumi neri, della lunghezza di 5-10 cm.

Richiede un terreno profondo, ben drenato, a componente acida e possibilmente ricco di torba ed humus.

Deve essere alloggiata in zone molto soleggiate del giardino, in quanto teme il freddo e la sua temperatura ideale non dovrebbe mai scendere al di sotto dei 15 gradi.

Le annaffiature non devono essere troppo frequenti: al massimo 2 volte al mese in quanto è sufficiente l'irrigazione con acqua piovana per evitare dannosi ristagni idrici.

La concimazione dovrebbe essere fatta in primavere ed in autunno, servendosi di stallatico maturo o di fertilizzanti specifici per piante da fiore.

  • arredo urbano L'arredo urbano, essendo uno specifico ambito progettuale relativo all'attrezzatura - mobile o fissa - dello spazio pubblico, é diventato ormai materia di studio universitario presso le facoltá di Arc...
  • piccolo giardino A chiunque piacerebbe possedere un giardino anche limitato ma tutto suo. Sarebbe il luogo ideale dove trascorrere ore di svago a contatto con la natura e con la possibilità di dimostrare tutta la crea...
  • giardino piccolo Grandi distese di prato verde all'inglese, giochi di colore creati da aiuole enormi;e poi angoli d'ombra creati da alberi e arbusti maestosi. Il giardino immaginato nella nostra mente è sicuramente am...
  • vialetto giardino Nel progetto di un giardino, grande o piccolo che sia, non si può sottovalutare la presenza di vialetti che, a seconda della forma o del colore, renderanno più prezioso e suggestivo lo spazio verde a ...


Glicine

fiori glicine Si tratta di una pianta arbustiva rampicante ornamentale dotata di fiori molto decorativi e con un profumo intenso e gradevolissimo, particolarmente utilizzata per ricoprire muri di cinta, palizzate o spalliere e per formare un angolo colorato nel giardino.

Presenta un fusto legnoso che necessita di un supporto per svilupparsi.

Le foglie sono pennate e formate da molte piccole foglioline di colore verde chiaro.

I fiori sono piccoli e riuniti in infiorescenze a grappolo di forma conica, con una tipica colorazione rosa tendente al lilla, molto profumati.

Richiede un terreno soffice, fertile, ben drenato, con componente argillosa e ricco di materiale organico e torba.

Deve essere esposta in zone ben soleggiate del giardino perchè teme sia il freddo che le correnti d'aria.

deve venire annaffiata regolarmente, almeno una volta alla settimana, sempre evitando di inzuppare il terreno.

le concimazioni sono consigliate ai cambi di stagione e devono essere fatte mediante fertilizzanti liquidi ricchi di sostanze minerali indispensabili per il benessere della pianta.


Magnolia

magnolia Si tratta di un albero latifoglie ornamentale con bellissimi fiori bianchi dall'inconfondibile profumo, consigliato per creare una piacevole e profumata zona d'ombra nel giardino.

Presenta un fusto legnoso, eretto, di altezza fino a 20-25 metri.

La chiome è molto ampia ed assume una forma rotondeggiante sviluppata in altezza.

Le foglie sono grandi, coriacee, di forma ellittica, presentano un'inserzione alterna, ed hanno una colorazione verde intensa sulla pagina superiore per virare verso il marrone su quella inferiore.

I fiori sono molto grandi ed appariscenti, con petali ben separati, morbidi e carnosi, di colore bianco avorio, estremamente e gradevolmente profumati.

I frutti hanno un aspetto simile a quello delle pigne, di colore scuro e contenenti molti semi rosso vivo.

Richiede terreni fertili, ben drenati, a componente acida o neutra, possibilmente arricchito con sostanza organica, torba e humus.

Deve essere alloggiata in zone del giardino ricche di sole in quanto teme il freddo e le gelate ed ama i climi temperati e miti.

Bisogna annaffiarla con regolarità, almeno una volta ogni due settimane.

Si consiglia una concimazione con fertilizzanti liquidi ricchi di azoto.


Clematide

fiore CLEMATIDE Si tratta di una pianta rampicante ornamentale, dotata di fiori grandi e vistosi, molto adatta per ricoprire muri, pergolati o spalliere a scopo decorativo, nei giardini.

Presenta un fusto semi legnoso molto sottile.

Le foglie sono ricoperte da una fitta peluria e si presentano di colore verde intenso.

I fiori sono di grandi dimensioni, presentano una corolla con 7 petali lunghi e separati tra loro, di colore rosa tendente al lilla.

La fioritura è abbondante.

Richiede terreni soffici, freschi, ben drenati e possibilmente arricchiti con torba e humus.

Deve venire alloggiata in zone molto soleggiate del giardino, anche sotto una esposizione diretta ai raggi del sole in quanto ama il caldo e teme sia il freddo che le correnti d'aria.

La fioritura si presenta molto più abbondante e rigogliosa quando l'esposizione è adatta.

Deve essere annaffiata regolarmente e abbondantemente, anche senza inzuppare troppo il terreno per evitare dannosi ristagni idrici che potrebbero danneggiare l'apparato radicale.

Si consiglia di nebulizzare spesso la chioma.

La concimazione è consigliata almeno una volta alla settimana, utilizzando fertilizzati liquidi oppure a lenta cessione.



Guarda il Video
  • giardini privati La creazione e i progetti giardini privati richiedono una certa competenza riguardo alle specie di piante che si desider
    visita : giardini privati

COMMENTI SULL' ARTICOLO