Concimi biologici

generalità

Per poter vivere le piante traggono il loro nutrimento dalla luce solare, attraverso la fotosintesi, come gli animali traggono il loro nutrimento dal cibo; come avviene per gli animali le piante necessitano anche di acqua per vivere al meglio, inoltre, necessitano anche di sali minerali, che non possono ottenere attraverso la fotosintesi, come avviene per un essere umano che mangia ad esempio le arance per avere vitamina c, che non trova in altri alimenti. I sali minerali di cui le piante necessitano sono naturalmente presenti nel terreno, in genere, e sono molteplici; i principali sono Azoto, Fosforo, e Potassio, ma potremmo aggiungere Calcio, Ferro, Boro, Magnesio ed alcuni altri importanti minerali.

Non sempre nel terreno del giardino sono presenti tutti i sali minerali di cui la nostra pianta necessita, e a volte sono presenti ma non in forme facilmente disponibili alle radici; per questo motivo in agricoltura e nel giardinaggio si aggiungono sali minerali al terreno per fare in modo che le piante trovino tutto quello di cui necessitano.

fiori

Belle Vous 20cm SK5 Cesoie Ergonomiche per Potatura da Giardino in Acciaio-Lame Affilate perfette per tagliare Cespugli, Arbusti & Siepi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,99€
(Risparmi 12€)


Concimi chimici

concimi I concimi chimici generalmente sono costituiti da sali contenenti i minerali di cui la pianta necessita; quelli da sciogliere nell'acqua rimangono nel terreno per un breve periodo di tempo, in genere per un paio di annaffiature successive a quella con il concime, i fertilizzanti a lenta cessione invece vengono dilavati lentamente, a volte anche per 4-5 mesi, prima di dissolversi completamente. Le annaffiature e le piogge sciolgono questi sali, li rendono più facilmente disponibili alle piante, ma contemporaneamente li dilavano, trasportandoli nelle falde acquifere e nei fiumi.

Come accade per tante cose, anche i concimi chimici sono utili in agricoltura, ma sono molto dannosi se usati in eccesso, sia perchè possono facilmente rovinare la pianta a cui vengono somministrati, sia a lungo termine perchè il dilavamento dovuto alle intemperie porta ad aggiungere grandi quantità di fertilizzanti ai fiumi o all'acqua delle falde, inquinandole.

Un esempio che tutti ricordiamo è quello delle mucillagini presenti vicino alla foce del fiume Po, la proliferazione incontrollata di queste alghe è spesso dovuta anche alla massiccia presenza di fertilizzanti chimici nei fiumi.

Quindi ricordiamo di utilizzare questi prodotti con cautela, e evitiamo gli eccessi sconsiderati.

  • Eritrina L'eritrina è un arbusto o piccolo albero caduco appartenente ad un genere che comprende più di 100 specie di alberi originari dell'America centrale. Questa pianta presenta un portamento eretto, molt...
  • abies concolor L'Abete Abies concolor è una conifera sempreverde, originaria dell'America settentrionale; si tratta di un albero a crescita abbastanza lenta, mediamente longevo, che può raggiungere i 15-25 metri di ...
  • Cipresso alberi Il Cupressus sempervirens è una conifera sempreverde di dimensioni contenute, proveniente dal nord America, dall'Europa mediterranea, dall'Africa settentrionale e dall'Asia, solitamente di forma colon...
  • Peronospora Si tratta di un fungo della famiglia delle Peronosporaceae: la Plasmopara viticola; colpisce in prevalenza la vite e alcune piante orticole, si può trovare anche sulle rose e su molte piante ornamenta...

Belle Vous 20cm SK5 Cesoie Ergonomiche per Potatura da Giardino in Acciaio-Lame Affilate perfette per tagliare Cespugli, Arbusti & Siepi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,99€
(Risparmi 12€)


necessità piante

necessità pianteOltre ai sali minerali direttamente disciolti nel terreno, le piante necessitano anche di un substrato di buon impasto per potersi sviluppare; privo di ristagni idrici, ma anche ricco di sostanza organica, sciolto e non eccessivamente compatto, per fare in modo che l'apparato radicale possa svilupparsi senza trovare ostacoli. In un buon terreno i sali minerali tendono a rimanere più a lungo o ad essere più facilmente disponibili per le piante.

Per questo motivo oltre alle concimazioni, spesso le piante necessitano di un buon dissodamento del terreno, o di ammendanti che vadano a migliorarne l'impasto.


Concimi biologici: Concimi biologici

Mentre i concimi chimici tendono ad essere costituiti soprattutto o prevalentemente dai sali minerali di cui la pianta necessita, i concimi biologici tendono ad avere una composizione più variegata; generalmente si tratta di prodotti che migliorano l'impasto del terreno e contengono sostanze organiche che, decomponendosi nell'arco dei mesi, rilasciano i sali minerali necessari alla vita delle piante. Sono quindi costituiti da terriccio da compostaggio, terriccio di foglie, deiezioni animali, unghie o corna, rocce particolarmente ricche di minerali sminuzzate.

Generalmente un concime biologico, oltre a fornire per un lungo periodo di tempo il giusto tenore di sali minerali, migliora anche la composizione e il tessuto del terreno, in modo da permettere alla pianta di sviluppare un buon apparato radicale senza sforzo.

Sicuramente a noi appassionati di giardinaggio tocca lavorare un poco di più: mentre un concime chimico viene semplicemente sparso sul terreno o disciolto nell'acqua delle annaffiature, un concime biologico va sparso sul terreno, per poi zappettare, o addirittura vangare il terreno stesso, in modo da mescolare la terra del giardino con l'ammendante da noi scelto.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO