Potatura delle rose

Generalità

Tutte le rose richiedono potature regolari e adeguate. La potatura è infatti l'operazione più importante per la vita futura di queste piante, oltre che per la fioritura. Quando è bene eseguita ne corregge la forma, stimolando la vegetazione e influendo sensibilmente sulla fioritura, sia come distribuzione che come volume.

Le varie specie richiedono un intervento diverso, mentre l'epoca migliore (fatta eccezione per le rampicanti) è il periodo di 2-3 settimane precedenti alla ripresa vegetativa, e cioè dal 15-20 gennaio al 15-20 marzo, secondo la latitudine, l'esposizione e l'altitudine. In ogni caso non si deve mai potare durante i mesi di freddo intenso.

Prima di procedere alla potatura delle rose è buona norma verificare che gli attrezzi di lavoro siano in buono stato di manutenzione: in particolare le forbici devono essere affilate e ben nette.

Bisogna sempre tenere presente, inoltre, che la maggior parte delle rose produce i fiori sui rami dell'anno. Per questo motivo, se si pota nel periodo sbagliato, si rischia di compromettere la fioritura della stagione. Ci sono peraltro delle rose che fioriscono sui rami dell'anno prima (es. in genere tutte le rose rampicanti e alcune rose a cespuglio). Queste rose dovranno essere potate appena dopo la fioritura.

La maggior parte delle rose è innestata. Utilizzando infatti un portainnesto vigoroso si ottiene un apparato radicale meglio sviluppato. Durante la crescita della pianta accade sovente che dalle radici si formino dei polloni (riconoscibili per il diverso fogliame). Anche questi rami producono fiori, ma sono spesso di scarso valore ornamentale e per questo motivo devono essere recisi. Il taglio deve essere netto e radente il punto della radice da cui il ramo spunta. Se il pollone cresce lontano dalla pianta non è sufficiente tagliarlo a terra, ma si dovrà risalire fino alla radice.

Di seguito si indicheranno le modalità di potatura relative ai diversi portamenti.

potare rose

ARS ARS-160-R-0,6, Cesoia per potatura rose (taglia e trattiene), 1312-00

Prezzo: in offerta su Amazon a: 74,03€
(Risparmi 1,54€)


Rose a cespuglio

fiori Piante giovani

Tutte le rose piantate nel periodo invernale si devono potare all'inizio della primavera. Le rose piantate invece in primavera si potano quando si mettono a dimora (v. fig. 1). Si tagliano tutti i rami danneggiati e quelli che crescono verso l'interno in modo da formare una specie di scodella (v. fig. 2). Potare sempre in corrispondenza delle gemme rivolte verso l'esterno. Si lasciano circa 3-4 gemme.

Piante adulte

Si potano al massimo i rosai sviluppati poco o male, in modo da farli irrobustire. Con una potatura leggera, infatti, i rami deboli tendono ad allungarsi ancora, indebolendosi ulteriormente. Si potano invece moderatamente quelli vigorosi, in modo che possano sfogare la loro esuberanza nella vegetazione e nella fioritura. Una potatura eccessiva di questi rami, infatti, farebbe crescere un sacco di polloni che toglierebbero linfa ai rami destinati alla fioritura. Eliminare poi tutti i polloni che si sono sviluppati durante l'inverno. Tagliare tutti i rami secchi o danneggiati e quelli vecchi. Come regola generale, devono essere lasciate tre-quattro gemme sui rami più deboli e cinque-sei gemme sui rami più robusti. Potare sempre in corrispondenza delle gemme rivolte verso l'esterno.

  • piante da giardino In questa sezione parliamo di arbusti.Una raccolta di schede dettagliate sulle diverse specie coltivate nei nostri giardini.I consigli per una giusta scelta in base alle esigenze della vostra aiuo...
  • pianta da appartamento Nel periodo invernale le piante da interno e da esterno, subiscono dei cambiamenti fisiologici per adattarsi ai cambiamenti climatici. Infatti, come ben sappiamo, le piante per crescere e svilupparsi ...
  • dionea Scopri tramite questa sezione il mondo curioso delle piante carnivore, piante sempre molto apprezzate ma poco conosciute. In [piante carnivore] troverai tanti articoli di approfondimento su questo gen...
  • Da millenni l'uomo ha trovato nelle piante preziosi alleati per l'igiene e la salute del suo corpo, ed anche dello spirito; già nei secoli passati i primi medici utilizzavano fiori, radici, foglie e c...

FORBICI CESOIE GIARDINO POTATURA TRONCARAMI POTATURA BYPASS CESOIE BYPASS

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,95€


Tipi di rosai

arbusto Piante giovani e adulte

Le rose ad alberello si potano come i rosai a cespuglio. Tenere comunque presente le caratteristiche delle varietà coltivate.

Piante giovani

Le rose rampicanti devono essere potate lasciando i rami più robusti (si lasciano cinque o sei gemme) e tagliando i rami più deboli.

Piante adulte

Come già detto, devono essere generalmente potate in estate, dopo la fioritura. Si tagliano i vecchi rami che hanno fiorito più di una volta. I rami di un anno devono essere accorciati a due-tre gemme. Tagliare in ogni caso tutti i rametti secondari. Eliminare i fiori appassiti e la vegetazione che fosse nata dalle radici della pianta innestata.

Piante giovani

Tutte le rose piantate nel periodo invernale si devono potare all'inizio della primavera. Le rose piantate invece in primavera si potano quando si mettono a dimora.

Il primo anno dopo il rinvaso si taglieranno tutti i rami a tre-cinque gemme secondo la robustezza.

Piante adulte

Eliminare tutti i polloni che si sono sviluppati durante l'inverno. Tagliare tutti i rami secchi e comunque danneggiati. Come regola generale, devono essere lasciate cinque-sei gemme. Potare sempre in corrispondenza delle gemme rivolte verso l'esterno.


Potatura delle rose: Come effettuare il taglio

Come effettuare il taglioUn aspetto molto importante della potatura delle rose è la modalità con la quale viene effettuato il taglio. Oltre a parametri variabili come il periodo, il tipo di potatura che viene effettuata e l'età delle rose, ci sono degli aspetti della potatura delle rose che sono fissi e vanno sempre tenuti in considerazione.

Si tratta di dettagli fini ma molto importanti per la buona riuscita degli interventi di potatura e per evitare l'insorgere di muffe e funghi in seguito alle operazioni di potatura.

Uno dei primi accorgimenti da tenere è legato a come effettuare il taglio ovvero all'angolazione e all'inclinazione da tenere nel taglio. Il taglio di potatura delle rose deve essere infatti diagonale e obliquo rispetto al terreno. Questo accorgimento permette infatti di far scivolare l'acqua piovana che cade sulle rose appena potate. E' molto importante che l'acqua scivoli via dalla superficie di taglio e che non ristagni perchè altrimenti potrebbe dare luogo alla nascita di muffe, marciumi ed all'ingresso di funghi. L'angolo di taglio deve essere obliquo ma senza esagerare e si deve cercare di tagliare con un angolo di circa 45°.

Un altro aspetto da tenere sempre in considerazione è la posizione delle gemme rispetto al taglio. Il taglio infatti deve essere effettuato non troppo lontano e non troppo vicino alla gemma, per così dire a metà strada.


Guarda il Video
  • potatura rose tu sei in : giardinaggio.it - video - potatura delle rose - video Aiutaci a crescere clicca potatura delle r
    visita : potatura rose
  • potare le rose La potatura è un’operazione molto importante per avere rose sane, belle e rigogliose; di rose ce ne sono di tanti tipi e
    visita : potare le rose
  • potare Verso la fine dell’inverno è consigliabile procedere alla potatura degli alberi da frutto; questa operazione viene effet
    visita : potare
  • potatura rose rampicanti Le rose vengono a ragione considerare come le “regine del giardino”. Piante dalla fioritura stupenda e dal portamento ma
    visita : potatura rose rampicanti

commenti

Nome:

E-mail:

Commento:


19:24:16 -
tonio - commento su Potatura delle rose
gradirei sapere se i polloni possono essere innestati e quale è il periodo più propizio.
1.12.49 -
- commento su Potatura delle rose
568rggjkpiesfgj 8 b 876tyghn
20.28.27 -
andrea - commento su Potatura delle rose
è possibili che da un ceppo mi siano nati solo polloni? soto tutti rami che si allungano all£inverosimile, di coloro tendente al rosso, ricchi di spine e con rametti a sette foglie? si allungano e basta, sono tutti polloni?? grazie andrea