Vite canadese - Ampelopsis brevipedunculata

vedi anche: Vite canadese

Generalità

Ampelopsis brevipedunculata è una famiglia composta da circa cinquanta arbusti decidui rampicanti originari dell'America settentrinale e dell'Asia. La vite canadese ha grandi foglie tri-penta lobate, verde scuro, spesso con peluria bianca sulla apgina inferiore; gli steli sno legnosi e producono lunghi viticci con cui la pianta si sostiene a muretti o a graticci; in da metà primavera all'estate produce infiorescenze costituiùte da grappoli larghi di piccoli fiorellini color crema, seguiti da frutti tondeggianti di colore rosa-violetto, che maturano in autunno inoltrato, divenendo di colore blu scuro. Ampelopsis brevipedunculata var. Elegans ha foglie variegate di bianco e di rosa. Volendo si può lasciare sviluppare la pianta di vite canadese come un cespuglio globoso, senza farla arrampicare su un supporto.
Vite canadese


Esposizione

Vite canadese Questa pianta rampicante ama le posizioni soleggiate e luminose che consentano alla Ampelopsis brevipedunculata di ricevere parecchie ore di sole al giorno; la vite canadese si sviluppa senza problemi a mezz'ombra, producendo però pochi fiori e, conseguantemente, poche bacche.

Questa varietà di piante non teme il freddo, ma le specie variegate sono più delicate e vanno poste a dimora in posizioni riparate dai venti. Non presenta problemi di coltivazione neanche in estate, anzi un lungo periodo di caldo intenso aumenta la produzione di fruttti.

  • azalea Vengono definite ornamentali quelle piante utilizzate per rendere più vivace, allegra e colorata la propria casa o il giardino; si tratta di specie vegetali in grado di trasformare l'ambiente in un lu...


Annaffiature

ampelopsis brevipedunculata Per quel che concerne la fornitura d'acqua, è bene sapere che la Ampelopsis brevipedunculata non necessita di grandi quantità d'acqua; solitamente, per la vite canadese, sono sufficienti le precipitazioni.

Nei periodi più caldi dell'anno è comunque bene fornire acqua almeno una volta alla settimana, avendo cura di controllare che il terreno sia ben asciutto tra un'annaffiatura e l'altra, in modo tale da evitare la formazione di dannosi ristagni d'acqua. Aggiungere del concime per piante verdi all'acqua delle annaffiature una volta al mese da marzo a ottobre; in autunno interrare del concime organico maturo ai piedi della pianta di Ampelopsis brevipedunculata, così da fornire tutto il nutrimento necessario al corretto sviluppo.


Terreno

vite canadese La vite canadese non ha particolari esigenze per quanto riguarda il terreno di coltivazione, si adatta senza problemi a qualsiasi substrato, anche a quelli sabbiosi o rocciosi. In ogni caso, il terreno ideale per la migliore crescita è quello molto ricco e ben drenato.


Moltiplicazione

Per ottenere nuovi esemplari di questa varietà, in primavera, si possono utilizzare i semi estratti dai frutti dell'anno precedente, che si possono seminare in semenzaio a partire da metà febraio, oppure direttamente a dimora in aprile. In primavera si possono praticare anche talee, utilizzando delle porzioni di ramo non ancora completamente lignificato.


Vite canadese - Ampelopsis brevipedunculata: Parassiti e malattie

vite canadese fare attenzione agli afidi, che rovinano i boccioli e i germogli. Per contrastare efficacemente la loro comparsa è bene intervenire con tempestività con prodotti appositi disponibili in commercio, oppure, se si preferisce, è possibile preparare dei prodotti naturali a base di aglio od ortica da vaporizzare sulle piante colpite.

Questa vite viene attaccata anche dalla peronospora e dall'oidio; prima della stagione primaverile è possibile intervenire con prodotti ad ampio spettro che garantiranno una buona protezione dall'attacco di parassiti e malattie.


Guarda il Video
  • vite canadese La vite canadese (Parthenocissus Tricuspidata) è una pianta appartenente alla famiglia delle Vitaceae, come le più comun
    visita : vite canadese



Esposizione
Pianta che necessita di essere esposta ai raggi diretti del sole.

 
Sole pieno
Annaffiature
Annaffiare con regolarità, ogni 6-7 giorni, bagnando il terreno a fondo, ma attendendo che il substrato asciughi completamente tra un'annaffiatura e l'altra; evitare di lasciare acqua stagnante nel sottovaso.


Tenere Umido
concimazione
In questo periodo dell'anno la concimazione ha lo scopo di preparare le piante alla stagione fredda; in genere si interviene una sola volta, utilizzando un concime a lenta cessione specifico per piante verdi, non troppo ricco in azoto.


Esigenze della piante a settembre in un clima continentale.

COMMENTI SULL' ARTICOLO