annaffiatura piante grasse e succulente

vedi anche: Piante Grasse

annaffiatura piante grasse e succulente:

annaffiatura piante grasse

Le piante succulente immagazzinano nei loro tessuti una grande quantità d’acqua, sono quindi molto resistenti alla siccità, poiché quando le precipitazioni sono scarse o assenti riutilizzano l’acqua contenuta nei loro tessuti; non è quindi vero che le succulente non devono essere annaffiate, altrimenti non sono più in grado di rifornire le loro riserve interne e mummificano. Questo tipo di piante necessitano di annaffiature solo quando il clima è caldo ed asciutto, quindi evitiamo di annaffiarle durante l’inverno, però dalla primavera fino a settembre ricordiamo di fornire acqua, anche se raramente. Interveniamo con le annaffiature solo quando il terreno è veramente molto ben asciutto, lasciandolo asciutto anche per alcuni giorni prima di bagnarlo. Quando andremo ad annaffiare le succulente teniamo conto del fatto che sono spesso invasate in terreni molto ben drenati ed asciutti, e dovremo insistere molto per inumidirli completamente; quindi annaffiamole raramente, ma con buone quantità d’acqua, che dovranno bagnare a fondo tutto il terriccio contenuto nel vaso. Se il terreno fosse decisamente molto asciutto e sabbioso può capitare che l’acqua da noi fornita venga completamente drenata dal terreno, è quindi necessario insistere, fornendo acqua per un buon periodo di tempo. Se il pane di terra attorno alle radici fosse secco e indurito può essere utile annaffiare le nostre succulente immergendo il vaso in un contenitore colmo d’acqua, facendo in modo che, come una spugna, il terreno assorba tutta l’acqua di cui necessita per inumidirsi a meglio.
annaffiatura piante grasse


Guarda il Video




COMMENTI SULL' ARTICOLO