proteggere le primizie nell'orto

vedi anche: Orto

proteggere le primizie nell'orto:

primizie dell'orto

Nei mesi di gennaio e febbraio è possibile cominciare a preparare l’orto per le semine precoci. Gli appezzamenti di nuova semina vanno però protetti dal gelo, per permettere un corretto sviluppo alle sementi. Il modo più semplice, spesso utilizzato sugli appezzamenti di insalata da foglia, consiste nel coprire l’intero appezzamento con dell’agritessuto, di spessore variabile a seconda del clima più o meno rigido; dopo aver preparato il terreno e seminato l’insalata prescelta si annaffia il terreno, se necessario, quindi lo si copre interamento con dell’agritessuto, che va fissato alle estremità dell’appezzamento, utilizzando dei cavallotti in filo metallico, o anche dei ciotoli, in modo che il telo non venga spostato dal vento o dagli animali; è sempre consigliabile evitare di tendere eccessivamente il telo, lo si lascia invece morbido, in modo che le foglie sviluppandosi lo possano alzare senza incontrare resistenze. Se desideriamo coltivare ortaggi con sviluppo maggiore possiamo invece preparare appositi tunnel, che andranno a coprire gli appezzamenti; in questo caso è consigliabile preparare degli appezzamenti non eccessivamente profondi, in modo da non dover fare tunnel troppo grandi. In questo caso si procede preparando con del tondino metallico, o con appositi tubi flessibili disponibili in commercio, degli archi, con diametro pari a quello del nostro appezzamento più 10-15 cm, e alti all’incirca la metà o poco più; tali archi andranno assicurati lungo l’appezzamento già seminato ed annaffiato, distanziati di 50-70 cm. All’esterno di tali archi assicureremo dell’agritessuto o del film plastico; in questo caso il materiale scelto deve essere appositamente tagliato di larghezza simile ala lunghezza esterna dell’arco, e lungo almeno 2-3 metri più dell’appezzamento: in questo modo una volta coperto il terreno seminato avremo lasceremo abbastanza materiale alle due estremità per chiudere le entrate all’aria


Guarda il Video




COMMENTI SULL' ARTICOLO