Epipactis palustris

Epipactis palustris:

epipactis palustris

ORCHIDACEAE

EPIPACTIS PALUSTRIS Crantz

Pianta alta 30 - 60 cm. Rizoma stolonifero, fusto con foglie sessili lanceolate. Fiori con pedicello violaceo in racemo rado con brattee erbacee; tepali esterni più lunghi, verde porporini; labello con strozzatura mediana, bianco con strie porporine. Fior. : VI - VII. Cresce nei luoghi umidi erbosi dal piano a 1000 m.

epipactis palustris

Al caffè degli esistenzialisti. Libertà, essere e cocktail: 1

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17€
(Risparmi 3€)





Esposizione
Questa pianta predilige posizioni molto luminose, ma teme il contatto diretto con i raggi solari.

 
Posizione luminosa
Annaffiature
Si annaffia soltanto durante periodi di prolungata siccità o quando il terriccio è ben asciutto; in questo periodo dell'anno in genere può essere sufficiente intervenire una volta ogni 20-25 giorni.


Tenere Umido
concimazione
Con l'accorciarsi delle giornate è consigliabile evitare le concimazioni; possiamo anche intervenire in modo assai sporadico, ogni 50-60 giorni, utilizzando piccolissime quantità di prodotto fertilizzante.


Esigenze della piante a dicembre in un clima continentale.

COMMENTI SULL' ARTICOLO