Leontopodium alpinum

Leontopodium alpinum:

leontopodium alpinum

COMPOSITAE

LEONTOPODIUM ALPINUM Cass.

Stella alpina

Pianta alta 5-20 cm, bianco tomentosa. Foglie radicali a rosetta, numerosi capolini con fiori tubulosi in corimbi densamente bianco lanosi, circondati da 7 - 8 foglie fiorali tomentose a raggera. Questa infiorescenza ha l'aspetto di un unico fiore. Fior. : VII - VIII. Cresce su pascoli magri e costiere rocciose calcaree di alta montagna.

leontopodium alpinum





Esposizione
Pianta che necessita di essere esposta ai raggi diretti del sole.

 
Sole pieno
Annaffiature
Evitare di annaffiare troppo spesso, generalmente le annaffiature possono essere anche sporadiche, ogni 10-15 giorni.


Tenere asciutto
concimazione
Si consiglia l'utilizzo mensile di un concime apposito per piante fiorite, ricco in potassio e fosforo; in autunno le piante devono rinforzare i fusti e l'apparato radicale; i fertilizzanti autunnali sono abbastanza poveri in azoto, per evitare che lo sviluppo tardivo di nuova vegetazione renda la pianta troppo sensibile al freddo.


Esigenze della piante a settembre in un clima alpino.

COMMENTI SULL' ARTICOLO