tasso

tasso: Generalità

taso barbasso

Il termine Tasso Barbasso deriva dal latino barbascum, che significa peloso ed ispido, proprio a significare e richiamare la fitta peluria che ricopre le foglie della pianta. In passato le persone più povere erano solite servirsi delle foglie del Tasso Barbasso per fasciarsi i piedi, in maniera tale da isolarli dal freddo e proteggerli, nonché realizzare delle specie di guanti per riparare le mani durante i lavori pesanti e che potevano comportare ferite e tagli. Per questo il Tasso Barbasso è considerato il simbolo del rimedio.
taso barbasso

Tasso

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,98€
(Risparmi 3,52€)





Esposizione
Pianta che necessita di essere esposta ai raggi diretti del sole.

 
Sole pieno
Annaffiature
Evitare di annaffiare troppo spesso, generalmente le annaffiature possono essere anche sporadiche, ogni 10-15 giorni.


Tenere asciutto
concimazione
Si consiglia l'utilizzo mensile di un concime apposito per piante fiorite, ricco in potassio e fosforo; in autunno le piante devono rinforzare i fusti e l'apparato radicale; i fertilizzanti autunnali sono abbastanza poveri in azoto, per evitare che lo sviluppo tardivo di nuova vegetazione renda la pianta troppo sensibile al freddo.


Esigenze della piante a settembre in un clima alpino.

COMMENTI SULL' ARTICOLO