Che pianta di Bonsai è?

vedi anche: Trova piante

Domanda : Che pianta di Bonsai è?

Mi hanno regalato questo bonsai ma non si sa che tipo di pianta è. sapete aiutarmi?

http://imageshack.us/photo/my-images/401/qodt.jpg/

Carmona

Plant Theatre - Bonsai Trio, Kit per la coltivazione di 3 bonsai

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17,99€


Risposta : Che pianta di Bonsai è?

Gentile Giovanni,

il bonsai in fotografia è una carmona microphylla (o erethia microphylla, o erethia buxifolia, dipende dalle classificazioni); si tratta di un albero, originario della Cina meridionale, che in natura può raggiungere i 10 m di altezza; questi bonsai sono molto coltivati in Italia, come piante da interno, anche se potrebbero vivere all’aperto nelle regioni meridionali, in zona riparata. Come arbusti da giardino sono poco o per nulla utilizzate in Italia, mentre come bonsai sono molto comuni, perché sopportano abbastanza bene il clima presente in casa, e perché alcune varietà tendono ad avere le foglie naturalmente piccole, cosa molto apprezzata dai bonsaisti principianti. La carmona è una pianta sempreverde, con foglioline lucide, ricoperte da sottili peli corti, di colore verde scuro; in primavera produce piccoli fiorellini bianchi, in grappoli, all’apice dei rametti. Si coltiva in luogo luminoso, anche con qualche ora di sole diretto, ma solo nei mesi freschi e non nelle ore più calde della giornata. Predilige terreni molto ben drenati, ma purtroppo spesso nei vivai (ma anche nei supermercati) si trovano a basso costo bonsai di carmona di pessima qualità, con un terriccio asfittico, simile ad un blocco di roccia; quindi di solito, se non si nota un terreno poroso e soffice, si interviene già all’acquisto, rinvasando la pianta: si utilizza un miscuglio costituito da circa due terzi di sabbia, più un terso di torba sminuzzata, e aggiungendo alla fine una piccola quantità di sabbia, per migliorare il drenaggio. La pianta non sopporta temperature di molto inferiori ai quindici °C, quindi in inverno si coltiva in casa, in una zona luminosa e ben aerata. Le annaffiature si forniscono quando il terreno risulta asciutto, evitando di lasciarlo secco a lungo, ma anche di mantenere il substrato sempre inzuppato di acqua. Le carmone tendono a sopportare brevi periodi di siccità, ma è meglio evitare di sottoporle a siccità prolungata. In inverno è bene vaporizzare spesso le foglie, con acqua demineralizzata, per aumentare l’umidità ambientale. Da aprile fino a settembre si fornisce, con le annaffiature, anche un buon fertilizzante per bonsai da interno, ogni 15-20 giorni, evitando di eccedere con le dosi. Evitiamo anche di coltivare la carmona in zona molto scura o buia, e di levarle ogni possibile ricambio di aria, che favorisce il proliferare della cocciniglia.


  • carmona Salve ho ricevuto un bonsai in regalo e vorrei sapere notizie piu particolari rispetto a quello che ho letto sul vostro sito, che ritengo molto molto utile: Posso rivolgermi a voi o all'esperto di com...
  • carmona Salve. Da alcuni mesi mi prendo cura di un bonsai (carmona), l'ho posizionato dietro una finestra in modo che potesse prendere luce; la innaffio regolarmente ma nonostante tutto da alcuni giorni ha qu...
  • Bonsai di carpino salve ho un bonsai tenuto ad un angolo vicino alla finestra lontana dal termosifone.Ogni anno perde le foglie, poi rinascono, ma da un anno le foglie hanno la parte terminale marrone. Premetto che vi...
  • Bonsai di carmona come faccio a potare il mio bonsai carmona?...

JY® 5 W AC 90 - 220 V Repeller dei parassiti a ultrasuoni per roditori e insetti Elettronica allontana come Mouse zanzare spina dopo kaker Lake più migliore antiparassitari prodotti all' interno.

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19€
(Risparmi 3€)



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO