arnica gel

arnica gel

Di certo i suoi splendidi fiori giallo acceso, il suo buon profumo e i suoi caratteristici petali "spettinati" hanno attirato la vostra attenzione se vi è capitato di vederne. Stiamo parlando della pianta di arnica, erba medicinale perenne appartenente alla famiglia delle Asteraceae (Composite), il cui fusto eretto e abbastanza robusto si aggira tra i venti e i sessanta centimetri di altezza. Questo arbusto è particolarmente diffuso in Europa, totalmente assente nelle isole britanniche. Predilige i terreni poveri e le zone montane. Fiori e foglie si possono raccogliere in estate, mentre per il rizoma è necessario attendere il periodo che va da settembre a ottobre. Dalle sue foglie, si ricava un gel noto per le sue proprietà benefiche per l'organismo. L'origine di questo impiego proviene perlopiù dalla zona teutonica. Ma andiamo ad analizzarne meglio le caratteristiche.

arnica gel


Caratteristiche e proprietà

arnicaL'arnica possiede, in generale, facoltà curative per i dolori muscolari e per i traumi, distorsioni, contusioni, strappi, shock e disturbi influenzali.

Il gel di arnica si ottiene da un'infusione delle foglie, in genere trattate insieme a rosmarino o calendula, e si utilizza come presidio medico per alleviare il dolore causato da traumi e contusioni. Si tratta di un medicinale da automedicazione ad uso esterno, applicabile sulla zona dolente ma mai direttamente sulle eventuali ferite. È inoltre utilizzata per la cura dei dolori reumatici e dell'alopecia. Può esservi d'aiuto contro fastidiosi stiramenti e lussazioni.

A partire dalle primissime applicazioni, riduce notevolmente il gonfiore, quando presente.

Il gel di arnica è inoltre tutore dell'equilibrio e della tonicità muscolare. Ragion per cui può essere d'aiuto agli sportivi durante i periodi di particolare esercizio, sia come defaticante che come implemento naturale delle proprie energie muscolari grazie anche alla sua azione di recupero.

Diverse ricerche sono state effettuate sulle proprietà curative di questa pianta. In particolare, in una clinica alcuni pazienti operati alla mano perché affetti dalla sindrome del tunnel carpale hanno riscontrato notevoli miglioramenti dopo soli otto giorni di utilizzo del prodotto.


  • esempio di arnica L'arnica è una pianta medicinale utilizzata dalla medicina tradizionale, sotto forma di tintura in genere, dalla fitoterapia e dall'omeopatia; da millenni le sue proprietà benefiche vengono sfruttate ...
  • arnica montana COMPOSITAEARNICA MONTANA L.Pianta alta 20 - 40 cm. profumata. Foglie ovali a margine intero opposte. Capolini fiorali grandi (5 - 8 cm.) solitari giallo carico; fiori esterni a linguetta, inte...
  • arnica L’arnica montana è una pianta dal fusto eretto e dritto, abbastanza robusto, che può raggiungere fino ai sessanta centimetri di altezza. Si tratta di una pianta medicinale che appartiene alla famiglia...
  • arnica Le compresse di arnica sono un rimedio omeopatico molto conosciuto e utilizzato per problemi di varia natura, in particolare traumi. Hanno proprietà antiinfiammatorie, analgesiche e antinevralgiche....


Modalità d'uso

applicazione arnica gelPossiamo applicarla dalle due alle tre volte al giorno sulla zona interessata, massaggiando con cura fino al totale assorbimento del prodotto. La sua composizione non unge e non macchia, ma è comunque consigliabile coprire la parte contusa con una benda per localizzare il trattamento nel migliore dei modi. La sua altissima concentrazione di principi attivi, in particolare antinfiammatori e antiedemigeni (il 15% circa della preparazione totale), rendono questo rimedio naturale particolarmente adatto ai trattamenti locali. Sono i sesquiterpenlattioni in particolare a svolgere questa attività, mentre altre funzioni, quali l'azione antisettica, sono prerogativa e specialità di flavonoidi e gli oli eterici. Non è consigliata né necessaria la conservazione in frigorifero, ma non ci sono controindicazioni particolari se preferite riporre la preparazione al fresco. In caso di uso prolungato, sarà consigliabile consultare il medico per ottenere ulteriori indicazioni sulla cura. Sicuramente l'arnica gel può risultare utilissimo nella cura dei disturbi sopra elencati, ma in casi più gravi non può costituire l'unico rimedio, né sostituirsi in maniera totale e indiscriminata ai preziosi consigli del nostro medico di famiglia.


Controindicazioni

La pianta di arnica, se non inserita e adeguatamente trattata all'interno di apposite preparazioni omeopatiche, può causare intossicazione se ingerita, essendo velenosa per l'uomo e per gli animali. Basti pensare che nell'antichità questo potente arbusto veniva utilizzato come veleno! In caso di assunzione volontaria o accidentale, gli effetti possono essere paralisi, tachicardia, in alcuni casi addirittura un collasso cardiocircolatorio. Alcune contromisure utili in casi di emergenza che però non costituiscono un rimedio all'avvelenamento possono essere l'ingestione di carbone vegetale e di liquidi. Il primo ha l'effetto di assorbire almeno parzialmente le tossine immesse nell'intestino, e i secondi di diluirne la concentrazione.

Quando usiamo l'arnica gel, dobbiamo avere l'accortezza di testarla inizialmente su un piccolo lembo di pelle, per verificare di non esserne allergici. In tal caso, la nostra cute si ricoprirebbe di minuscole ma fastidiose bollicine. Inoltre, anche per soggetti non allergici, è consigliato di non esporsi al sole durante il trattamento per evitare disturbi simili e di non eccedere nell'uso.


Dove trovare e quanto costa l'arnica gel

L'arnica gel è reperibile senza alcuna difficoltà in farmacie e parafarmacie. In alcuni casi, la si può trovare anche tra gli scaffali dei supermercati se ben forniti di prodotti omeopatici e naturali. Il prezzo della preparazione, per via della sua grande diffusione, non è elevato, ma alla portata di tutti, e si aggira all'incirca tra gli otto e i quindici euro. Considerando che per via dell'alta concentrazione di principi attivi sono necessarie applicazioni molto contenute e ridotte, è possibile che una sola confezione di arnica gel abbia una durata piuttosto lunga.



  • arnica gel L'arnica è una pianta che fa parte della grande famiglia delle Composite ed è caratterizzata dal fatto di avere degli st
    visita : arnica gel

COMMENTI SULL' ARTICOLO