Sequoia gigante - Sequoiadendron giganteum

Generalità

La Sequoiadendron giganteum o sequoia gingante è un albero di dimensioni maestose originario dell'America settentrionale. Ha fusto eretto e chioma conica, che diventa quasi cilindrica con il passare dei secoli; esistono esemplari di altezze vicine ai 90 m e con un tronco di diametro prossimo ai 10 m. La corteccia è marrone-rossastra, profondamente fessurata, molto spessa; i rami sono orizzontali, o rivolti verso il basso, con la parte apicale rivolta verso l'alto; le foglie sono aghiformi, con sezione triangolare, di colore grigioverde. In tarda estate produce piccole pigne tondeggianti, contenenti numerosissimi semi scuri, che possono rimanere sull'albero anche per molti anni. Questi alberi vengono utilizzati soltanto nei parchi, poichè necessitano di grandi estensioni di terreno; sono molto longevi e possono sopravvivere per secoli, la crescita è abbastanza veloce, soprattutto per i primi decenni di vita della pianta.
Sequoia

Seedeo Kit di cultura con 50 Semi di SEQUOIA gigante (Sequoia Gigantea)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,9€


Esposizione

sequoiadendron giganteum Gli alberi di sequoia gigante amano le posizioni soleggiate, ma si sviluppano senza problemi anche a mezz'ombra; i giovani esemplari di Sequoiadendron giganteum vanno riparati dal sole nei mesi estivi; questi grandi alberi non temono il freddo, preferendo luoghi con climi freschi, in ogni caso è bene riparare i giovani alberi dai freddi venti invernali.

L'habitat più consono per il suo sviluppo è quello compreso tra i 1000 e i 2700 metri di altitudine, con un clima preferibilmente umido, ma con periodi estivi caldi e secchi e parecchie ore di sole per un irraggiamento diretto. Degli sbalzi repentini di temperatura possono indebolire la pianta e provocare seri danni, anche se la sequoia gigante può resistere a temperature minime che arrivano a -25°c e massime fino a 40 °C.

    famiglia bayberry vendita semi Hot corbezzoli giardino in vaso semi di lampone piantati alberi da frutto 10 / pacchetto

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 10€


    Annaffiature

    sequoie giganti in generale gli alberi di questo tipo si accontentano delle piogge, anche se è bene annaffiarli regolarmente e in abbondanza per alcuni anni dopo la messa a dimora.

    Per la crescita in modo spontaneo le piante di Sequoiadendron giganteum preferiscono un terreno che consenta di trattenere parte di acqua ricavata dalla neve, per avere la corretta umidità durante la stagione estiva. Anche la nebbia può fornire una parte dell'umidità necessaria per la crescita della sequoia gigante.


    Terreno

    sequoia gigante Per quel che riguarda il substrato ideale per la sequoia gigante, è consigliabile porre a dimora le sequoie in terreno ricco, ben drenato, sciolto e molto profondo.

    E' bene che il terreno riesca a conservare parte dell'umidità fornita da pioggia e neve, ma non permetta la formazione di ristagni radicali che possono rivelarsi pericolosi.


    Moltiplicazione

    in tarda estate si possono praticare talee semilegnose; le sequoie si possono propagare anche per seme, i piccoli semi vanno tenuti in acqua per almeno un giorno, e quindi vanno conservati in frigorifero per 40-50 giorni prima di poterli seminare; le giovani piantine vanno tenute in luogo protetto dal sole e vanno annaffiate regolarmente. Quando i nuovi esemplari di sequoia gigante hanno raggiunto i 30 cm di altezza, questi possono essere posti definitivamente in piena terra, nella stagione primaverile o a inizio dell'estate, per limitare una crescita troppo rapida.


    Sequoia gigante - Sequoiadendron giganteum: Parassiti e malattie

    tronchi di sequoie giganti in generale questi alberi sono molto resistenti e non vengono colpiti da parassiti o da malattie.


    • sequoia gigante La sequoia gigante fa parte della famiglia delle Cupressacee e cresce spontaneamente nella Sierra Nevada. Si tratta di u
      visita : sequoia gigante



    Esposizione
    Pianta che necessita di essere esposta ai raggi diretti del sole.

     
    Sole pieno
    Annaffiature
    In questo periodo dell'anno non è necessario annaffiare troppo spesso la pianta; in genere si interviene ogni 20-25 giorni, ma soltanto se il terreno è asciutto.


    Tenere Umido
    concimazione
    Si consiglia di sospendere le concimazioni durante il periodo invernale; un eccessivo apporto di nutrienti infatti favorirebbe lo sviluppo di nuova vegetazione, troppo sensibile alle basse temperature.


    Esigenze della piante a dicembre in un clima alpino.

    COMMENTI SULL' ARTICOLO