Eupatoria

Eupatoria: Generalità

eupatoria

L'Eupatoria è rinomata fin dall'antichità per le proprietà medicali e curative che la caratterizzano. Con infusi e unguenti ricavati con i fiori e le radici della pianta in passato in Europa ed in Africa erano soliti curare vari disturbi, tra i quali il mal di fegato e i dolori causati da ferite e lacerazioni dei tessuti. Il nome è da far risalire al nome del Re Mitridate VI Eupatore, che si narra averne scoperto l'efficacia curativa e medicale. In relazione a tali proprietà, il significato attribuito al fiore è quello di riconoscimento e gratitudine per il sollievo recato.
eupatoria





Esposizione
Posizionare questa pianta in luogo semiombreggiato, dove possa ricevere alcune ore di luce solare diretta.

 
Posizione mezz'ombra
Annaffiature
Consigliamo di annaffiare la pianta solo se il terreno è completamente asciutto, evitando gli eccessi.


Tenere Umido
concimazione
Si consiglia l'utilizzo mensile di un concime apposito per piante fiorite, ricco in potassio e fosforo; in autunno le piante devono rinforzare i fusti e l'apparato radicale; i fertilizzanti autunnali sono abbastanza poveri in azoto, per evitare che lo sviluppo tardivo di nuova vegetazione renda la pianta troppo sensibile al freddo.


Esigenze della piante a settembre in un clima alpino.

COMMENTI SULL' ARTICOLO