Eupatoria

Eupatoria: Generalità

eupatoria

L'Eupatoria è rinomata fin dall'antichità per le proprietà medicali e curative che la caratterizzano. Con infusi e unguenti ricavati con i fiori e le radici della pianta in passato in Europa ed in Africa erano soliti curare vari disturbi, tra i quali il mal di fegato e i dolori causati da ferite e lacerazioni dei tessuti. Il nome è da far risalire al nome del Re Mitridate VI Eupatore, che si narra averne scoperto l'efficacia curativa e medicale. In relazione a tali proprietà, il significato attribuito al fiore è quello di riconoscimento e gratitudine per il sollievo recato.
eupatoria

Il linguaggio segreto dei fiori

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,42€
(Risparmi 1,48€)





Esposizione
Posizionare questa pianta in luogo semiombreggiato, dove possa ricevere alcune ore di luce solare diretta.

 
Posizione mezz'ombra
Annaffiature
In questo periodo dell'anno non è necessario annaffiare troppo spesso la pianta; in genere si interviene ogni 20-25 giorni, ma soltanto se il terreno è asciutto.


Tenere Umido
concimazione
In inverno è consigliabile sospendere, o ridurre drasticamente, le concimazioni; infatti un eccessivo sviluppo di vegetazione tenera e di nuovi germogli esporrebbe eccessivamente le piante al rischio di gelate.


Esigenze della piante a dicembre in un clima alpino.

COMMENTI SULL' ARTICOLO