Liriodendro

Liriodendro: Generalità

liriodendro

Si tratta di una pianta originaria degli Stati Uniti. Il legno del liriodendro era utilizzato dagli indiani d'America per costruire canoe, la sua corteccia per ottenere infusi,

efficaci per combattere la febbre alta. La delicatezza del colore dei suoi fiori e la grande somiglianza degli stessi con le foglie, tant'è che spesso è difficile distinguerli,

hanno portato a vedere il fiore come simbolo di riservatezza e pudore. Conservando questo valore il liriodendro è ancora oggi utilizzato negli Stati Uniti come addobbo delle Chiese in occasione dei matrimoni.

liriodendro





Esposizione
Pianta che necessita di essere esposta ai raggi diretti del sole.

 
Sole pieno
Annaffiature
Annaffiare ogni 15-20 giorni, quando il substrato risulta asciutto da alcuni giorni; è consigliabile evitare gli eccessi, evitando che le piante siano troppo esposte alle piogge in questo periodo dell'anno.


Tenere asciutto
concimazione
Si consiglia l'utilizzo mensile di un concime apposito per piante fiorite, ricco in potassio e fosforo; in autunno le piante devono rinforzare i fusti e l'apparato radicale; i fertilizzanti autunnali sono abbastanza poveri in azoto, per evitare che lo sviluppo tardivo di nuova vegetazione renda la pianta troppo sensibile al freddo.


Esigenze della piante a settembre in un clima continentale.

COMMENTI SULL' ARTICOLO