Piante carnivore

vedi anche: Piante Carnivore

Piante carnivore: Generalità

piante carnivore

Caratteristici di questo genere di piante sono la forma, ad imbuto e tasche rigonfie,

i colori, dal verde al rosso, ed il portamento. Proprio per la modalità con la quale le piante carnivore catturano e si nutrono delle proprie vittime, ovvero attirandole con l'odore del nettare dolcissimo, nel quale una volta appoggiati gli insetti vengono risucchiati, il significato comunemente attribuito a queste piante è quello di rassegnazione alla forza e superiorità.

piante carnivore


Guarda il Video



Esposizione
Pianta che necessita di essere esposta ai raggi diretti del sole.

 
Sole pieno
Annaffiature
Le annaffiature in questo periodo dell'anno devono essere molto frequenti, anche ogni 2-3 giorni, in modo da mantenere il terreno sempre leggermente umido.


Tenere bagnato
concimazione
Le piante carnivore si procurano l'azoto necessario al loro sviluppo direttamente dagli insetti catturati; sono inoltre molto sensibili alla salinità del terreno; è quindi consigliabile evitare in ogni modo le concimazioni, che possono causare danni anche gravi alle piante.


Esigenze della piante a settembre in un clima mediterraneo.

COMMENTI SULL' ARTICOLO