Potentilla

Potentilla: Generalità

potentilla

Il nome Potentilla è di origine latina ed è composto dalla radice

potentia, cioè potenza e forza, e dalla desinenza -illa, che è un diminutivo; letteralmente, dunque, significa grande forza in un piccolo fiore. Il significato simbolico attribuito alla potentilla è quello dell'amore materno; pare, infatti, che, quando piove, le foglie si racchiudano sopra il fiore come

per proteggerlo. Da sempre,

inotre, alla potentilla sono

assegnate proprietà medicinali:

la specie anserina è usata come tonico; dalla tormentilla, estratta dalle radici della potentilla

tormentilla veniva ricavato un potente astringente efficacie contro il colera; infine, la potentilla reptans è considerata un buon rimedio contro la febbre.

potentilla

Iris e l'inganno della principessa

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,5€





Esposizione
Pianta che necessita di essere esposta direttamente ai raggi del sole.

 
Sole pieno
Annaffiature
Evitare di annaffiare eccessivamente; in genere è sufficiente fornire acqua ogni 15-20 giorni, o anche meno; più il clima è freddo e meno la pianta necessita di annaffiature; si consiglia di sospendere le annaffiature durante i periodi con temperature molto rigide.


Tenere asciutto
concimazione
In inverno è consigliabile sospendere, o ridurre drasticamente, le concimazioni; infatti un eccessivo sviluppo di vegetazione tenera e di nuovi germogli esporrebbe eccessivamente le piante al rischio di gelate.


Esigenze della piante a dicembre in un clima mediterraneo.

COMMENTI SULL' ARTICOLO