tarassaco

tarassaco: Generalità

tarassaco

Da sempre il Tarassaco cresce copiosamente nelle campagne, infestando molto spesso anche i campi coltivati. Per questo in passato è stata considerata come erbaccia ed in quanto tale da estirpare. Rilevante è anche la velocità di riproduzione della pianta. Nel linguaggio dei fiori il Tarassaco simboleggia però la speranza e la fiducia; fin dall'antichità le popolazioni campestri erano solite esprimere un desiderio e poi soffiare sui semi della pianta. Se con un solo soffio cadevano tutti i semi il desiderio sarebbe diventato realtà.
tarassaco

In cucina con le erbe selvatiche. Ortica, papavero, tarassaco, borragine... per realizzare piatti freschi secondo stagione

Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,58€
(Risparmi 2,92€)





Esposizione
Pianta che necessita di essere esposta ai raggi diretti del sole.

 
Sole pieno
Annaffiature
Annaffiare ogni 15-20 giorni, quando il substrato risulta asciutto da alcuni giorni; è consigliabile evitare gli eccessi, evitando che le piante siano troppo esposte alle piogge in questo periodo dell'anno.


Tenere asciutto
concimazione
In questo periodo dell'anno si concimano soltanto le orticole che stanno ancora fruttificando; gli appezzamenti precedentemente occupati da orticole annuali si lavoreranno a fondo, prima dell'inverno, aggiungendo al terreno del concime organico ben maturo.


Esigenze della piante a settembre in un clima continentale.

COMMENTI SULL' ARTICOLO