Novembre 2012

11 Novembre 2012 Roma

HORTUS URBIS

11 novembre 2012 (Estate di S. Martino)

Laboratorio per bambini

IL MITICO TEATRINO

Siamo lieti di invitarvi per l'estate di S. Martino, domenica 11 novembre 2012, dalle ore 10,30, all'Hortus Urbis, l'orto antico romano nel Parco dell'Appia Antica.

Proseguono le attività all'aria aperta con “Il mitico teatrino”, un laboratorio per i bambini con ingredienti semplici: fantasia, manualità, storia e natura. A partire dai miti dell’antichità e dalle piante dell'orto i bambini costruiranno le loro leggende.

Dalle 10,30 - Il mitico teatrino a cura di studioArturo

Da 3 anni (consigliata la presenza di un genitore) a 10

Alle 10.15 registrazione

Quota di partecipazione: 5 euro a bambino (3 con tessera Amici del Parco)

Prenotazioni entro le 18 di venerdì 9 novembre: hortus.zappataromana@gmail.com

Si ricorda che l'area è dotato di zona pic nic per coloro che volessero trattenersi anche per il pranzo.

Per arrivare:

Hortus Urbis presso l'ex Cartiera Latina, via Appia Antica, 42 o 50 (accanto alla fontanella), Roma.

Aceri in autunno


11 e 18 Novembre, Serrapetrona Macerata

Appassimenti aperti

L’11 e il 18 novembre a Serrapetrona, incantevole borgo in provincia di Macerata, si daranno appuntamento migliaia di wine lovers per la settima edizione di “Appassimenti Aperti” tra degustazioni, visite in cantina ed eventi. La kermesse curata dal consorzio vini marchigiani IMT vuole promuovere la cultura del vino made in Marche e soprattutto la valorizzazione della Vernaccia di Serrapetrona Doc e Docg, vero fiore all’occhiello della produzione vinicola regionale.

Serrapetrona (MC), settembre 2012 - Un evento doc dedicato ai wine lovers, è questo e molto altro “Appassimenti Aperti”, manifestazione enologica di grande richiamo giunta alla sua 7a edizione, che l’11 e il 18 novembre si terrà a Serrapetrona, incantevole borgo medievale incastonato tra i Monti Azzurri in provincia di Macerata e famosa per la produzione della Vernaccia. Nelle due domeniche di novembre l’appuntamento è nella piazza della cittadina maceratese, dove un servizio bus gratuito condurrà i turisti e gli appassionati alle visite nelle cantine per scoprire l’antica arte della vinificazione di questo prelibato nettare, tramandata da padre in figlio.

La manifestazione organizzata dall’Istituto marchigiano di tutela vini IMT sarà l’occasione per creare un profondo sodalizio tra il territorio e uno dei suoi prodotti simbolo: la Vernaccia di Serrapetrona Doc e Docg in un’atmosfera unica che condurrà il visitatore nelle cantine, per l’occasione aperte al pubblico, che sveleranno i loro “tesori”. Intere pareti di grappoli di Vernaccia nera appesi ad appassire saranno lo scenario che accoglierà i turisti mentre si lasceranno sedurre dai racconti dei produttori e dalle loro storie fatte di tradizione e passione che si ripetono da secoli.

Serrapetrona l’usanza di appassire le uve è divenuta oggi un simbolo del territorio di cui andare orgogliosi, poiché è caratteristica primaria per ottenere questo vino unico, difficile da produrre per le sue complesse fasi di lavorazione: il Docg è l’unico spumante rosso italiano sottoposto a ben tre fermentazioni, conquistando una aromaticità unica e inconfondibile. Una parte delle uve viene vinificata al momento della vendemmia, il restante, almeno il 40%, viene messo ad appassire. Entro la metà del mese di gennaio l’uva viene pigiata e alla fine del mese inizia l’ultima fase, la più delicata, che consiste nell’unione del mosto ottenuto dalle uve appassite con il vino base.

www.imtdoc.it


  • In accessori da esterno trovi moltissimi articoli di approfondimento su tutti gli oggetti ed i complementi d'arredo per il giardino che possono tornare utili per arricchire il proprio garden e rendere...
  • giardinaggio Entrate in questa sezione per scoprire come creare dei giardini alternativi e quale filosofia sta alla base della creazione dei diversi tipi di giardini. Il giardinaggio è un insieme di attività final...
  • irrigazione L'irrigazione del giardino è diventata con gli anni una componente sempre più importante e diffusa. Dapprima presente solo nei grandi spazi e nei parchi pubblici, si è velocemente diffusa anche in cas...
  • yucca Le yucche sono piante erbacee succulente provenienti da ambienti caldi e secchi dell’America Settentrionale e Centrale. Appartengono alla famiglia delle Agavaceae e il loro genere comprende non meno ...


18 Novembre Castello Quistini Rovato Brescia

Corso di potatura nel castello delle rose

Un pomeriggio in una splendida location in Franciacorta per tutti gli appassionati del verde per conoscere tecniche e consigli per una corretta potatura

L’Autunno si sa, è periodo di riposo per molte varietà di piante, e per chi si occupa della loro cura segna, prima del lungo Inverno, l’inizio delle operazioni di taglio e sfoltimento per favorire il corretto sviluppo di una vegetazione compatta e aiutare la crescita della pianta nel migliore dei modi.

Per sapere come preparare il giardino e ottenere un’ottima ripresa primaverile e per conoscere, le tecniche corrette di potatura di rose, piante da frutto, siepi e cespugli ornamentali, Castello Quistini organizza per Domenica 18 Novembre un corso teorico-pratico con forbici in mano dedicato all’approfondimento degli interventi corretti sulle piante con prove pratiche sul campo: tecniche e regole per non sbagliare e ottenere il massimo dalle vostre piante.

Il corso, rivolto ad appassionati e curiosi, sarà tenuto da Silvano Torri, vero esperto del settore e titolare dell’omonima azienda agricola con sede a Botticino, e si svolgerà in un unico pomeriggio dalle 14,30 alle 18,00 tra i giardini e le oltre 1500 varietà di rose di una location unica: Castello Quistini, dimora storica con giardino botanico in Provincia di Brescia, che per un pomeriggio offrirà ai partecipanti la possibilità di sperimentare direttamente sulle piante presenti in giardino le tecniche apprese.

Per i dettagli relativi al corso e per iscriversi visita il sito web di Castello Quistini www.castelloquistini.com. Castello Quistini è presente e molto attivo anche all’interno della pagina Facebook che puoi trovare a questo indirizzo: www.facebook.com/castelloquistini.

Castello Quistini

www.castelloquistini.com

Via Sopramura 3/A

25038 Rovato (Bs)


22-23 Novembre Varese

Acer saccarum“I MONUMENTALI”

Convegno internazionale sulla cultura, filosofia e tecnica degli alberi

22 - 23 novembre 2012

Varese, Centro Congressi Ville Ponti

Il 22 e 23 novembre 2012, a Varese, presso il Centro Congressi Ville Ponti, si terrà il primo convegno internazionale “I Monumentali. Cultura, filosofia e tecnica degli alberi monumentali”, promosso e organizzato dal M.A.I. (Modern Arboriculture Institute) e il Comune di Varese e in collaborazione con la Regione Lombardia e la Camera di Commercio di Varese.

Parteciperanno i maggiori esperti del settore e relatori di fama internazionale che presenteranno una panoramica sulle condizioni degli alberi monumentali nei diversi ecosistemi mondiali e sull’importanza storica e culturale di questi esemplari arborei.

Il Convegno si divide in due parti: la prima parte, ha l’obiettivo di far emergere la forte valenza storica, sociale e culturale degli alberi campioni e vede la partecipazione di personalità di spicco del mondo dell’arboricoltura e della cultura naturalistica italiana e internazionale, come, per citarne solo alcuni, la mitica Julia “Butterfly” Hill, la ragazza americana che nel 1997 visse per due anni su una sequoia per impedirne l’abbattimento e diede vita ai movimenti ambientalisti americani; Tiziano Fratus, scrittore e poeta, l’homo-radix, noto anche come “il cercatore d’alberi”; Francesco Decembrini, rinomato e apprezzato paesaggista italiano e l’inglese Ted Green, fondatore della Veteran Tree Association. La seconda parte, invece, avrà un taglio più tecnico: i relatori, figure di primo piano nel panorama scientifico internazionale, faranno il punto sulle attuali conoscenze biologiche e sulle prospettive future. In particolare, tra i relatori figurano: Francis Schwarze, con una relazione sul rapporto tra funghi e alberi; il tedesco Lothar Wessolly, tra i massimi esperti di statica di piante che riporterà i suoi studi volti alla salvaguardia dell’ippocastano secolare di Anna Frank ad Amsterdam; Fay Neville, esperto inglese in cure specifiche ai veterani; Michele Cirulli, Presidente della Società Italiana di Arboricoltura e il ceco Jaroslav Kolarik dell’Università di Brno, esperto in censimenti e rilievi di campo.

OLTRE IL CONVEGNO, IL PROGRAMMA PROPOSTO DAL M.A.I. (MODERN ARBORICULTURE INSTITUTE) E DAL COMUNE DI VARESE È IL SEGUENTE:

workshops dimostrativi di cura e studio presso i Giardini Estensi di Varese e il parco di Ville Ponti - itinerari “Pro Arbora”, alla scoperta dei percorsi botanici messi a punto nel Progetto omonimo – mostra/rassegna di pittura e fotografia dal titolo “I monumentali nell’arte”, shopping nei negozi di Varese con vetrine dedicate agli alberi campioni “I monumentali in vetrina” - spettacolo/letture per “I monumentali in letteratura e nella poesia” – concerto con l’Orchestra giovanile studentesca di Varese - premio ecologia “Salvatore Furia”. Il convegno è organizzato nell’ambito del Progetto “Pro Arbora” - Programma INTERREG di cooperazione transfrontaliera Italia – Svizzera, che ha come capofila il M.A.I. (Modern Arboriculture Institute) e come partner l’A.S.R. (Associazione di Sviluppo Rurale) e Jardin Suisse (associazione che raggruppa i giardinieri professionisti del Canton Ticino, fondata nel 1932).

LA PARTECIPAZIONE AL CONVEGNO È LIBERA E GRATUITA, PREVIA ISCRIZIONE. E’ prevista la traduzione simultanea degli interventi e sarà possibile usufruire di convenzioni con alberghi e ristoranti della città.

Agli iscritti, saranno forniti materiale didattico, l’attestato di frequenza e i crediti formativi dell’Ordine degli Agronomi e Forestali.

Tutti i seminari e workshops all’interno del convegno, sono organizzati secondo la metodica certificata da ISO 9001.

INFORMAZIONI E ISCRIZIONI:

Tel. +39 0332 241316

Fax.+39 0332 830990

formazione@proarbora.org

www.proarbora.it




COMMENTI SULL' ARTICOLO