Giardini feng shui

vedi anche: giardino

Il giardino giapponese

Il feng shui è una filosofia di origine antichissima, le sue origini sono da ricercarsi nella cina dei secoli VI-Iv a.C.; questo tipo di dottrina si rivolge a coloro che intendono vivere l'abitare in modo armonico e rasserenante, studiando posizione della casa, forme delle stanze, scelta dell'arredamento e del giardino. Dalla Cina il feng shui si è spostato in gran parte dell'Oriente, soprattutto in Giappone, ed anche in Europa, dove sono nate varie scuole guidate da principi leggermente differenti. La progettazione di un'abitazione, seguendo le regole del feng shui, presuppone un attento studio della disposizione di ogni elemento secondo i punti cardinali; oltre a questo ogni elemento avrà un ruolo importante nella costituzione di un ambiente armonico e "pulito", libero dalla confusione; tutto questo per ottenere luoghi adatti alla vita serena e pacata, senza colori squillanti o ammassi di oggetti inutili o superflui. Ogni elemento che compone il giardino si carica di significati simbolici, che vanno oltre il semplice utilizzo quotidiano o il colore dei fiori.
stile feng-shui

Torii 201 gong da tavolo nstyle per casa e giardino arco in legno arco giapponese

Prezzo: in offerta su Amazon a: 20,51€


Il giardino Feng Shui

giardino giapponeseNella progettazione di un giardino seguendo le regole feng shui si utilizzano alcuni particolari strumenti, utili nella progettazione di qualsiasi ambiente seguendo questa dottrina. Nel feng shui la vita è costituita da cinque elementi fondamentali: fuoco, acqua, terra, legno e metallo; ad ogni elemento corrispondono i punti cardinali ed alcuni stati d'animo. Per preparare un giardino seguendo le regole del feng shui si utilizza in genere un'apposita bussola, detta Ba Gua, che individua quale sia l'elemento che caratterizza ogni luogo del giardino, in modo da decidere cosa posizionare in tale luogo; ad esempio il nord è legato all'acqua, il sud al fuoco, il centro alla famiglia. Individuati nel giardino i punti cardinali lo si potrà dividere in settori entro quali inserire gli oggetti o le piante che simboleggiano l'elemento caratterizzante tale area. Con l'aiuto del ba gua dividiamo il nostro giardino in spicchi, quindi posizioniamo un eventuale specchio d'acqua nella zona a nord, o scegliamo piante, fiori ed arredamento, seguendo i colori suggeriti per tale area. In un giardino ben bilanciato ed equilibrato ogni area dovrebbe occupare un'estensione simile, se così non avviene, a causa della forma dell'appezzamento di terreno, nell'area sottorappresentata possiamo inserire un oggetto che attiva in maniera particolare quell'area: per esempio nell'area dedicata al cielo possiamo porre un pietra o dei fiori, in modo da equilibrare lo spazio mancante.

  • giardino giapponese Da secoli in Giappone il giardino rappresenta una parte importante della casa, da un lato assume un forte significato di status simbol: i grandi templi e le case dei nobili un tempo non potevano non a...
  • giardino giapponese Da secoli in Giappone il giardino rappresenta una parte importante della casa, da un lato assume un forte significato di status simbol: i grandi templi e le case dei nobili un tempo non potevano non a...
  • Giardini giapponesi In passato tutti i giardini di origine nobiliare, come anche quelli degli Imperatori, furono progettati tanto per il piacere estetico quanto per la ricreazione; i templi buddisti si circondarono anch'...
  • giardino giapponese Il giardino giapponese si differenzia moltissimo dai nostri usuali spazi verdi sia per quanto riguarda gli arredi, sia per quanto riguarda le coltivazioni ma una volta allestito, risulta di notevole b...

Buddha Felice In Nero Pietra 10 Cm Figura Decorazione Feng Shui Figura

Prezzo: in offerta su Amazon a: 287,59€


Alcuni suggerimenti

Dopo aver identificato, con l'aiuto di un ba gua, le aree del nostro spazio verde, procediamo al posizionamento al suo interno di arredi e piante. Ricordiamo che un giardino feng shui non è una collezione di piante, si tratta invece di uno spazio importante per la pace e l'armonia delle persone che ci vivono; pensiamo quindi ad uno spazio ben equilibrato, dove la natura fluisce in modo rilassante e piacevole; dove l'energia vitale ha modo di generarsi e fluire liberamente. La filosofia feng shui divide tutte le cose in due grandi gruppi: yin e yang: in un giardino equilibrato dovranno essere presenti entrambi gli elementi, in maniera simile, in modo che non prevalgano l'uno sull'altro. Quindi scegliamo poche piante, se abbiamo poco tempo da dedicare al giardino scegliamo piante che necessitino di poche cure, poichè in un giardino feng shui è molto importante che le essenze siano in buona salute e ben sviluppate; se il giardino è attraversato da un viale o da un sentiero evitiamo le linee rette, ma prediligiamo un andamento leggermente sinuoso; oltre al verde inseriamo nel nostro giardino anche gli altri elementi naturali, come uno specchio d'acqua, o una piccola vasca; delle rocce, ed anche animali, quali pesci o tartarughe. Nel preparare il nostro angolo verde, seguendo le regole del feng shui, cerchiamo di ricordare che quello che stiamo allestendo è un luogo di pace, di meditazione e di armonia, non un luogo di gioco o altro.


Giardini feng shui: Il Ba gua

La particolare "bussola" utilizzata nel feng shui ci aiuta molto anche nel giardino; come vedete sopra è divisa in otto settori, più il centro che individua il nono settore; il settore numero sei (in questa illustrazione) si allinea con il nord, progettando la casa dovremmo allineare la porta di ingresso con questo settore, che viene associato al cielo ed alla carriera. Quindi qui notiamo il settore indicato con il numero sei, quindi il nord, dedicato alla carriera ed all'acqua; 1 settore del cielo; 2 il lago; 8 la terra; 3 il fuoco; 5 il vento; 4 il legno; 7 la montagna. Ad ognuno di questi settori si legano colori diversi, che ci aiutano nella scelta dei fiori e delle piante; otre ai colori ogni settore individua un elemento, al settore dedicato al lago o all'acqua possiamo inserire un piccolo specchio d'acqua, mentre nel setto re dedicato al vento scegliamo di posizionare oggetti che, come il vento, sono in continua mutazione, come ad esempio le piante annuali o gli alberi a foglie caduche. E così via, il ba gua ci aiuta indicandoci cosa è meglio porre in ogni angolo del nostro giardino, ma anche della nostra casa e di ogni singola stanza.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO