arieggiatura

arieggiatura:

srieggiatura tappeto erboso

I residui di sfalcio e le foglie morte tendono col tempo a creare uno spesso strato impenetrabile, detto feltro, che tende ad assorbire l'umidità impedendole di raggiungere le radici dell'erba; è quindi bene rimuovere questo materiale, per permettere alle concimazione ed alle annaffiature di raggiungere il terreno. L'operazione di rimozione del feltro si pratica ogni 4-6 mesi. Per praticare l'arieggiatura si utilizza un apposito rastrello, con i denti lunghi, sottili e paralleli, che si ancora al feltro e lo solleva; dopo aver passato tutto il prato con il rastrello da arieggiatura si rimuove il materiale utilizzando un rastrello normale o una scopa per foglie. Se il tappeto erboso da arieggare è di dimensioni molto grandi possiamo utilizzare anche una macchina arieggiatrice, che ci facilita il lavoro.


Guarda il Video




COMMENTI SULL' ARTICOLO