porre a dimora delle piante annuali da fiore

vedi anche: Trova piante

porre a dimora delle piante annuali da fiore:

piante annuali da fiore

Alcune piante annuali, quali nasturzi, papaveri, o bocche di leone, possono essere seminate direttamente a dimora, senza necessità di coltivare prima le piantine in vaso per poi spostarle in piena terra in giardino. E’ molto importante che il terreno dell’aiola in cui vogliamo porre le nostre annuali sia ben lavorato e che il clima sia favorevole alla germinazione delle sementi: le semine all’aperto delle piante annuali da fiore si praticano a partire da aprile - maggio, in modo che i semi non vengano sottoposti a temperature inferiori ai 15-20°C. Prepariamo il terreno prima di tutto estirpando tutte le eventuali erbe infestanti presenti, evitando che le sementi di queste piante cadano nel terreno; volendo possiamo anche utilizzare un diserbante fogliare, in modo da causare il disseccamento delle infestanti, prima di estirparle. Una volta ripulito il terreno lavoriamolo a fondo, mescolando ad esso del concime organico ben maturo, o del concime granulare a lenta cessione; se la terra del giardino fosse eccessivamente argillosa e compatta possiamo anche aggiungere del terriccio universale, in modo da alleggerire il composto; lavoriamo il terreno rivoltando e rompendo le zolle, per meglio mescolarlo a stallatico e terriccio fresco. Se abbiamo scelto di seminare piante che necessitano di un terreno ben drenato mescoliamo alla terra anche della sabbia. Quindi livelliamo il terreno ed annaffiamolo con cura, in modo da inumidirlo per almeno 4-5 cm in profondità; seminiamo i fiori da noi scelti, a spaglio o in file, a seconda delle nostre esigenze; se i semi fossero molto piccoli o scuri possiamo mescolarli con cura ad un po’ di sabbia chiara, in questo modo vedremo meglio dove abbiamo già posato le sementi sul terreno, evitando di seminare i fiori in macchie compatte. Quindi inumidiamo ulteriormente il terreno, possibilmente utilizzando un vaporizzatore; è fondamentale che nella prima settimana che va dalla semina alla germinazione delle sementi il terreno rimanga ben umido; quindi ricordiamo di ripetere le annaffiature con regolarità, scegliendo le ore più fresche della giornata. Se il clima è molto caldo ed asciutto ricopriamo i semi con un sottile strato di vermiculite o copriamo l’aiola con del tessuto non tessuto, da ancorare al terreno; faremo così in modo da trattenere un pochino di più l’umidità nello strato superficiale di terreno, dove appunto sono le sementi.

Wannabes [Edizione: Germania]

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,47€


Guarda il Video




COMMENTI SULL' ARTICOLO