porre a dimora un giardino roccioso

vedi anche: giardino

porre a dimora un giardino roccioso:

giardino roccioso

Le piante del giardino roccioso prediligono terreni molto sciolti e drenanti, che facciano scivolare via gli eccessi di annaffiature, ma che rimangano freschi anche durante le calde giornate estive. Per interrare una nuova pianta nel nostro giardino roccioso, prepariamo lo spazio che la dovrà contenere; dapprima, se necessario, disponiamo nuove rocce, che andranno ad arginare il terreno in cui verrà coltivata la pianta, il substrato così isolato dall’ambiente esterno, garantirà un microclima ideale per la pianta da noi scelta. Nello spazio creatosi tra le rocce lavoriamo a fondo il terreno, aggiungendo del terriccio di foglie fresco e poco stallatico, in modo da migliorare l’impasto della terra del giardino; per garantire un ottimo drenaggio aggiungiamo al substrato anche una buona quantità di sabbia e di pietra pomice a granulometria media, in modo da creare un terreno poroso e fresco, ricco anche di sostanze minerali. A questo punto introduciamo la giovane pianta, avendo cura di lasciare un buono spazio attorno alla pianta, per permetterle di svilupparsi al meglio; interriamo la pianta solo fino al colletto, evitando di affossarla in modo eccessivo, per prevenire l’eventuale sviluppo di malattie fungine dovute e al ristagno idrico. Quindi comprimiamo il terreno con il retro di una paletta e annaffiamo abbondantemente.

Wannabes [Edizione: Germania]

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,47€


Guarda il Video




COMMENTI SULL' ARTICOLO