preparare uno stagno

preparare uno stagno:

preparare uno stagno

Non è poi così complicato preparare un piccolo stagno in giardino; prima di tutto procuriamoci una pala, del materiale plastico apposito per impermeabilizzare lo stagno, una buona quantità di ghiaia e del materiale ammortizzante da porre sotto la plastica. Quindi procediamo delimitando sul terreno la sagoma del nostro futuro stagno; con l’aiuto di pala e vanga scaviamo lo stagno, alla profondità da noi desiderata, facendo attenzione ad eliminare eventuali radici, sassi aguzzi, o altri impedimenti, che possono andare a forare il fondo del nostro laghetto; scaviamo per almeno 5-10 cm più del dovuto. Quindi poniamo un sottile strato di ghiaia, in modo da poter livellare il fondale ed i bordi del nostro laghetto a nostro piacimento. Sulla ghiaia poniamo del feltro immarcescibile, o altro materiale assorbente, in modo da poter isolare la plastica dal terreno. Sullo strato di vello assorbente poniamo la plastica, avendo cura di lasciare circa 35-45 cm di plastica all’esterno del laghetto; quindi lisciamo bene la superficie del telo plastico, avendo cura di farlo ben aderire al fondale, in modo che non si creino bolle d’aria. Riempiamo il laghetto d’acqua e fissiamo i bordi del telo plastico con dei cavallotti metallici, che andranno ben affondati nel terreno, ad almeno 15-25 cm dall’acqua. Quindi ritagliamo la plastica eccedente e mascheriamone i bordi utilizzando pietre di tufo o anche semplicemente interrandoli.

Wannabes [Edizione: Germania]

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,47€


Guarda il Video




COMMENTI SULL' ARTICOLO