somministrare un antiparassitario due

somministrare un antiparassitario due:

foto antiparassitario

Insetticidi e fungicidi si applicano alle piante da appartamento quando sono necessari, ovvero quando le piante mostrano sintomi di presenza di funghi, afidi, acari, o altri parassiti. Quando una pianta è sofferente controlliamo la presenza ad esempio di insetti sulla pagina inferiore del fogliame, o di muffe nel terreno alla base della pianta. Quando riscontriamo tali sintomi prima di tutto spostiamo la pianta da eventuali altre presenti nelle vicinanze, per evitare che i parassiti si spostino sulle piante vicine. Quindi acquistiamo un insetticida o un fungicida, chiedendo consiglio ad un bravo vivaista. La confezione di questi prodotti riporta nei minimi dettagli il metodo d’uso, il dosaggio, il tempo che deve intercorrere tra la prima applicazione ed un’eventuale seconda. Leggiamo con attenzione le indicazioni sulla confezione, quindi procediamo all’applicazione. Diluiamo correttamente il prodotto, dapprima mescolandolo ad una piccola quantità d’acqua, questo aiuterà a produrre una buona miscelazione del prodotto nell’acqua. Quindi introduciamo la miscela in un vaporizzatore, possibilmente con beccuccio a spruzzo molto fine, per poter vaporizzare al meglio l’antiparassitario. Con l’aiuto del vaporizzatore spargiamo la miscela sull’intera pianta affetta da parassiti, avendo cura di colpire tutta la pianta, anche la pagina inferiore delle foglie. Alcuni antiparassitari sono ad effetto sistemico, ovvero vengono assorbiti dal fogliame ed entrano nel circolo linfatico della pianta, in questo modo la loro efficacia dura più a lungo; questo tipo di antiparassitari talvolta possono venire somministrati anche nell’acqua delle annaffiature, poiché possono venire assorbiti anche direttamente dalle radici della pianta.

Wannabes [Edizione: Germania]

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,47€


Guarda il Video




COMMENTI SULL' ARTICOLO