Pulizia dei vasi vecchi

Pulizia dei vasi vecchi:

Pulizia dei vasi vecchi

Spesso capita che nel corso degli anni si utilizzino contenitori riciclati, che contenevano altre piante, morte per malattie, o rinvasate. E’ molto importante che questi contenitori vengano ripuliti perfettamente prima di poterli riutilizzare, oppure rischiamo che eventuali parassiti presenti nei vasi vadano ad attaccare le piante che introduciamo in essi. Oltre a questo, spesso sui vasi si formano depositi di calcare, che possono risultare molto antiestetici. La prima operazione da fare consiste nel rimuovere eventuali residui presenti sui vasi, costituiti da terriccio vecchio, ragnatele, piccoli insetti; possiamo aiutarci anche con una spazzola rigida, o con un raschietto, o anche con un panno umido. Fatto questo, conviene lavare i vasi; se sono molto sporchi prepariamo una soluzione di acqua tiepida, contenente poco sapone per i piatti e qualche goccia di candeggina, che ucciderà eventuali parassiti microscopici, e lasciamoci i vasi in ammollo. Il giorno seguente, spazzoliamo bene i vasi; se presentano delle zonature di calcare, utilizziamo un comune anticalcare per ripulirle, e quindi sciacquiamo benissimo i vasi, con abbondante acqua pulita. Mettiamo i vasi al sole per farli asciugare perfettamente, e quindi potremo riutilizzarli.


Guarda il Video




COMMENTI SULL' ARTICOLO