Vite australiana, Cisso - Cissus antarctica

Generalità

Genere a cui appartengono alcune decine di specie di piante rampicanti, originarie dell'Australia, e delle zone tropicali dell'Asia; a questo genere appartenevano anche alcune specie succulente, caudiciformi, ora separate nel genere Cyphostemma. I più comunemente diffusi sono Cissus antarctica, originario dell'Australia, con foglie sottili e fusti verdi, muniti di viticci; e C. rhombifolia, con larghe foglie lucide, pubescenti e bianche nella pagina inferiore, i fusti marroni ricoperti da una sottile peluria bianca. In genere queste specie di Cisso vengono coltivate come piante prostrate, lasciando ricadere i lunghi fusti da panieri appesi. In primavera le piante di Cissus antarctica producono piccoli fiori bianco-verdastri, di scarso valore decorativo, seguiti da piccoli frutti tondi riuniti in grappoli.
Cisso

BENJAMIN FICUS Artificiale H. 150 cm - Variegato - con Vaso

Prezzo: in offerta su Amazon a: 41,99€


Esposizione

Cisso  Gli esemplari di vite australiana, altro nome del Cisso, si coltivano in posizione luminosa, ma lontano dai raggi diretti del sole; é anche possibile tenere i Cissus antarctica in luogo semiombreggiato o ombreggiato. Gran parte delle specie teme il freddo e necessita di temperature invernali superiori ai 10°C. La temperatura ideale per la crescita rigogliosa delle piante di vite australiana è attorno ai 22 °C.

    50 pc / sacchetto, semi Ficus, semi in vaso, semi di fiore, varietà completa, l'erba tasso del 95%, (colori misti)

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,41€


    Annaffiature

    Cisso foglie Annaffiare regolarmente le piante di Cisso, per tutto l'arco dell'anno, intervenendo con regolarità nel periodo estivo; tra un'annaffiatura e l'altra é consigliabile lasciar asciugare il terreno. Nel periodo invernale le annaffiature devono essere ridotte, intervenendo solo quando il terreno si è asciugato ed evitando sempre la formazione di ristagni d'acqua che possono portare facilmente alla formazione di ristagni idrici.

    Ogni 20-25 giorni fornire del concime per piante verdi, mescolato all'acqua delle annaffiature.


    Moltiplicazione

    Cissus La moltiplicazione delle piante di Cisso avviene per talea in primavera o a fine estate; le talee di Cissus antarctica radicano molto rapidamente; vanno sistemate in un composto di torba e sabbia e sistemate in un luogo protetto e riparato, dove la temperatura sia mite e costante. Quando compaiono i primi germogli è possibile trapiantare ogni talea in vaso singolo, sistemando i vasi in un luogo ombreggiato.


    Terreno

    Gli esemplari di vite australiana preferiscono terreni sciolti e soffici, ricchi in materia organica, ben drenati, per evitare l'insorgenza di marciumi radicali.

    E' bene procedere con la rinvasatura annualmente, in quanto questo tipo di piante cresce con grande rapidità e l'apparato radicale potrebbe trovarsi costretto all'interno di un vaso troppo piccolo. Utilizzare terriccio mescolato con torba e sabbia per formare il substrato ideale.


    Vite australiana, Cisso - Cissus antarctica: Parassiti e malattie

    pianta cissus Viene attaccata sporadicamente dal ragnetto rosso e dalle cocciniglie. In caso si noti la loro presenza è possibile intervenire con appositi prodotti insetticidi, oppure, nel caso della cocciniglia, se la presenza è ridotta, intervenendo manualmente con un panno o un batuffolo di cotone imbevuto di alcool. Per il ragnetto rosso può essere sufficiente aumentare la quantità di umidità nell'aria con vaporizzazione di acqua.

    Il ciclo vitale della pianta è piuttosto breve, all'incirca 6 o 7 anni.


    Guarda il Video



    Esposizione
    Questa pianta predilige posizioni molto luminose, in questo periodo dell'anno è consigliabile evitare i raggi diretti del sole.

     
    Posizione luminosa
    Annaffiature
    Evitare di annaffiare eccessivamente; in genere è sufficiente fornire acqua ogni 15-20 giorni, o anche meno; più il clima è freddo e meno la pianta necessita di annaffiature; si consiglia di sospendere le annaffiature durante i periodi con temperature molto rigide.


    Tenere asciutto
    concimazione
    Si consiglia di sospendere le concimazioni durante il periodo invernale; un eccessivo apporto di nutrienti infatti favorirebbe lo sviluppo di nuova vegetazione, troppo sensibile alle basse temperature.


    Esigenze della piante a dicembre in un clima mediterraneo.

    COMMENTI SULL' ARTICOLO