Spatifillo - Spathiphyllum

Spathiphyllum

Al genere spathiphyllo appartengono 4-5 piante erbacee perenni, originarie dell'America centrale. La più comunemente coltivata è S. wallisii; produce lunghe foglie di colore verde scuro, lucide, leggermente arcuate, appuntite, portate da un lungo picciolo leggermente rigido. Produce particolari infiorescenze costituite da una lunga spata bianca,arrotolata attorno ad una pannocchia di fiori bianchi. I fiori resistono parecchie settimane, diventando di colore verde prima di appassire completamente. Per ottenere una pianta sana e rigogliosa si consiglia di asportare le foglie rovinate e i fiori appassiti.

Lo spathiphyllum è una pianta da interno caratterizzata da lunghe foglie generalmente lanceolate. Se cresciuta nelle giuste condizioni produce delle foglie “modificate” di color bianco, dette spate.

Questa caratteristica, oltre ad una certa facilità di coltivazione e alla crescita veloce, la rende una delle piante più diffuse negli appartamenti.

È inoltre ideale per chi voglia avvicinarsi al mondo del verde per la prima volta.

Appartiene alla famiglia delle Araceae. All’estero è conosciuta anche come “giglio della pace” o “fiore di luna”. È spontanea in aree caratterizzate da clima caldo e umido, visto che la maggior parte delle varietà proviene dalle foreste dell’America centrale e meridionale.

La più diffusa in coltivazione è lo spathiphyllum Wallisii, originario dalla Colombia.

Appena importato in Europa divenne velocemente popolare a causa della sua resistenza e della crescita veloce. Può infatti superare in poco tempo i 30 cm di altezza, anche se mediamente gli esemplari vanno dai 60 ad 1 metro, quando raggiungono l’età adulta.

Un'altra caratteristica che ha favorito la diffusione è sicuramente la bellezza delle foglie, molto allungate, lucide e di un verde vivace e brillante. La disposizione di queste dona inoltre all’insieme un aspetto dinamico e moderno, adatto alle ambientazioni cittadine.

Spatifillo


Esposizione

Nel nostro paese gli Spathiphyllum si coltivano esclusivamente come piante da appartamento, poichè temono il freddo, e preferiscono minime notturne superiori ai 12-15°C. Possono sopportare condizioni di coltivazione poco idonee, quali le posizioni buie o ombreggiate, ma per ottenere piante rigogliose e fioriture abbondanti è necessario fornire almeno alcune ore al giorno di luce solare filtrata, evitando che i raggi solari colpiscano direttamente la pianta.

Questa pianta, alle nostre latitudini, viene coltivata principalmente come vegetale da interno o comunque da ritirare durante i mesi invernali. Può quindi essere tenuta solamente in vaso.

Per crescere bene ha bisogno di un ambiente mediamente caldo, piuttosto luminoso e possibilmente con una buona umidità atmosferica.

Per crescere con la vigoria che gli è propria necessita di un’esposizione molto luminosa, ma la luce, soprattutto dalla primavera all’estate, non deve mai essere diretta. Se è eccessiva può infatti causare scottature.

In definitiva possiamo dire che in interni è bene posizionarla nei pressi di una finestra, magari schermata con una tenda chiara.

Teniamo sempre presente che la parte più esposta alla luce cresce più velocemente. Per mantenere l’esemplare equilibrato è bene ricordarsi di ruotare il vaso ogni circa 15 giorni.

Se durante la bella stagione vogliamo spostare l’esemplare all’esterno potremo posizionarlo sotto ad un pergolato o all’ombra di un albero a foglia caduca.

Bisogna però precisare che può vivere anche in ambienti dove la luce risulti più scarsa. Generalmente reagisce piuttosto bene, rallentando solamente la crescita e, naturalmente, fiorendo un poco di meno.

VARIETÁCARATTERISTICHE

PECULIARI

FOGLIAME E ALTEZZANOTE
Wallisii Fiori a spata bianco puro, molto slanciati Ha foglie allungate e fini, lanceolate  La crescita è rapida. È la varietà più comune sul mercato
Mauna Loa I fiori sono più ovali e arricciati, color crema che diventano con l’età verdi  Foglie più larghe, 1 metro di altezza, fiori profumati  Ambiente più luminoso
Aztec Molto rustico  Generalmente non supera i 30 cm di altezza  Molto compatta e densa di fogliame
Sweet Benito Tutti i terreni, tranne quelli troppo compatti  Foglie strette
Magic Spate allungate. Lo spadice è molto corto e rotondo, leggermente ondulato
Sensation Spate molto grandi e bianchissime, affilate e che virano al verde a maturità  Le foglie hanno nervature più scure  Esiste anche una cultivar variegata
Sweet Loretta Spadice corto verde-giallo  Foglie molto larghe
Floribundum Spata verde e crema e spadice allungato di colore più scuro  Il fogliame è macchiato crema. La nervatura principale può assumere una colorazione bianca
  • Spatifillo - Spathiphyllum

    Spatifillo  Lo spatifillo è una delle piante più diffuse in coltivazione in appartamento in Italia; si tratta di una pianta erbacea, che quindi non produce fusti legnosi: dalle radici si sviluppano direttamente l...
  • URGENTE! PIANTA INGERITA

    spatifillo ho a casa una pianta ,che credo sia proprio lo SPATIFILLO. mia figlia di 2 anni ne ha ingerito un pezzettino di circa 2 cm. devo preoccuparmi? è velenosa? PER FAVORE RISPONDETE SUBITO. GRAZIE...
  • umidità ambientale

    spatifillo Ho in soggiorno una dracena e uno spatifillo.Luce abbastanza buona temperatura 18-21, umidità intorno al 33-35%. La dracena ha problemi di punte secche delle foglie. Lo spatifillo ha le fogie nuove ...
  • spartifilium

    spatifillo la mia pianta di spartifilium ha foglie piccole e cresce poco cosa posso fare? ...


Annaffiature

Annaffiature Spathiphyllum Per tutto l'arco dell'anno annaffiare regolarmente, lasciando asciugare leggermente il terreno tra un'annaffiatura e l'altra. In natura gli Spathiphyllum crescono sui bordi di stagni e corsi d'acqua; è comunque consigliabile evitare di annaffiare eccessivamente gli esemplari coltivati in vaso.Ogni 25-30 giorni fornire del concime per piante da fiore, in quantità dimezzata rispetto a quella consigliata sulla confezione.

Perché cresca vigoroso e sano non deve mai patire la sete. Va quindi irrigato con regolarità per tutto l’anno. Generalmente una pianta adulta con temperature medie di 20°C necessita di 2-3 interventi settimanali.

Evitiamo ad ogni modo l’utilizzo di sottovasi e anzi, lasciamo che l’acqua fuoriesca liberamente dai fori di scolo.

Un ottimo metodo per irrigare questo tipo di piante è per immersione: sarà sufficiente riempire il lavello a metà e inserirvi il vaso lasciandocelo per circa 10 minuti. Infine si fa scorrere via l’acqua e si lascia scolare l’acqua in eccesso per un po’ prima di porre nuovamente nella collocazione iniziale la pianta.


Fiore spathiphyllum

Fiore spathiphyllum La fioritura di questa pianta è pressoché continua. Chiaramente vi sono periodi in cui le spate vengono prodotte più copiosamente (in particolare nei mesi estivi), ma se nell’appartamento le temperature e la luce ambientale lo consentono la produzione risulterà solamente rallentata durante la brutta stagione. I fiori sono di color bianco puro e molto eretti, su steli fini. Sono simili a quelli dell’anthurium (appartenendo alla stessa famiglia) e infatti in alcuni paesi viene anche chiamato “falso anthurium”.Lo spadice è invece di color crema. La loro crescita, rispetto alle foglie, è piuttosto lenta.


Terreno

Terreno spathiphyllumGli Spathiphyllum preferiscono terreno ricco e soffice, che possa trattenere leggermente l'umidità ed anche leggermente acido; possiamo utilizzare del terriccio bilanciato, mescolato con poca corteccia sminuzzata e con una buona dose di terriccio per piante acidofile. Per uno sviluppo adeguato della pianta si consiglia di coltivarla in contenitori capienti, in modo da lasciare spazio alle nuove foglie. Il rinvaso si pratica a fine inverno o all'inizio della primavera.

Il substrato dovrà sempre essere piuttosto umido, ma mai pregno d’acqua. Deve quindi essere garantita la permeabilità e il perfetto sgrondo. L’ideale è predisporre sul fondo del contenitore uno strato drenante con materiali quali biglie di vetro o argilla espansa.

Possiamo poi utilizzare una composta apposita per piante verdi, in ogni modo con una buona quantità di torba e magari un po’ di perlite o pomice. Lasciamo sempre qualche centimetro tra la superficie del terreno e il bordo del vaso. In questa maniera l’acqua non deborderà.


Moltiplicazione spathiphyllum

gli Spathiphyllum in natura si propagano per seme; effettivamente per noi è molto più semplice propagarli dividendo i cespi di foglie,a vendo cura di mantenere alcune radici ben sviluppate per ogni porzione praticata. Le nuove piante così prodotte si pongono subito a dimora singolarmente; quest'operazione si effettua a fine estate o a fine inverno.

Come dividerlo?

Si procede all’inizio della primavera ed è un’operazione che va effettuata in linea generale ogni 4 anni.

- Prima di tutto si estrae il pane di terra e si aprono le radici aiutandosi con una penna e agendo con delicatezza.

- Separiamo lentamente le porzioni formate da steli e radici e inseriamole in vasetti differenti.


Parassiti e malattie

Parassiti e malattie spathiphyllum Annaffiature eccessive o la permanenza prolungata del pane di terra nell'acqua stagnante può favorire lo sviluppo di marciume radicale; spesso queste piante vengono colpite dagli acari. È una erbacea molto sana, ma può accadere che venga attaccata da insetti o da acari. Nel primo caso (possono capitare afidi) si può distribuire un insetticida a base di piretrina.

Gli acari si sconfiggono aumentando l’umidità tramite vaporizzazioni oppure (nei casi più gravi) con prodotti specifici


Rusticità dello spathiphyllum

Rusticità dello spathiphyllum Sì, il mantenimento è molto semplice e in più si rivela spesso molto resistente anche a situazioni non proprio ideali. Può crescere discretamente bene anche in ambienti bui e non subisce danni immediati se per esempio siamo distratti e di tanto in tanto ci dimentichiamo di annaffiarlo. Inoltre è particolarmente semplice propagarlo e ottenere, nel tempo, altre piantine da regalare o utilizzare un altri ambienti della nostra casa.


Specie e varietà spathiphyllum

Essendo un vegetale molto amato gli ibridatori si sono sforzati di creare nuove varietà che possano soddisfare gli amatori.

Al momento dell’acquisto è sempre bene osservare con attenzione il vaso per assicurarci che, per esempio, il pane di terra non risulti eccessivamente bagnato. In quel caso vi è il rischio di acquistare un esemplare con l’apparato radicale già compromesso. Sarà poi molto difficile recuperare.

Scegliamo poi sempre una pianta con foglie belle brillanti e vivaci e con almeno un fiore (così potremo controllare che sia di nostro gradimento).

In tutto le specie conosciute di spathiphyllum sono 27, tutte originarie dell’America tropicale, tranne una che invece è endemica della Malesia. È inoltre stato creato un ibrido Mauna Loa molto interessante e di dimensioni superiori al metro, adatto per ambientazioni scenografiche in ingressi o ampi saloni.

Ecco le cultivar e specie che si possono trovare più comunemente sul mercato.


Rinvaso spathiphillum

Rinvaso spathiphillum Il periodo migliore per questa operazione è senza dubbio tra la fine dell’inverno e l’inizio della primavera. Questo è il momento in cui è almeno parzialmente in riposo vegetativo e quindi risentirà in misura minore delle nostre manovre. Se però dovessero insorgere problemi (quali per esempio marciumi radicali) si può intervenire anche durante il resto dell’anno. Con qualche accortezza in più l’operazione riuscirà benissimo, anche se la pianta, probabilmente, necessiterà di più tempo per riprendersi.

Generalmente si rende necessario procedere una volta all’anno, quando le radici cominciano a fuoriuscire dai fori di scolo. Inizialmente la pianta cresce molto velocemente, per poi stabilizzarsi.

E’ importante precisare però che più la pianta è grande e più spate produce.


Umidità ambientale

Come per tutte le piante provenienti da aree tropicali non è importante solamente l’acqua presente a livello delle radici, ma anche quella disponibile nell’aria. Solo aumentandola potremo avere esemplari davvero splendidi.

Possiamo procedere in diverse maniere

- Vaporizzando di tanto in tanto le foglie, possibilmente con acqua demineralizzata

- Utilizzare un sottovaso riempito di argilla espansa e acqua. (evitiamo però che questa entri a contatto con le radici per non causare marciumi).

- Inserire il vaso in un altro recipiente più grande riempito con torba umida.


Temperature

Ideali sono sempre temperature fresche.

Durante l’inverno vive bene in una stanza in cui vi siano dai 16 ai 18°C. La temperatura minima perché non risulti danneggiata è intorno ai 13°C.

Durante la bella stagione, invece, le medie devono attestarsi sui 20° e mai superare i 27°C. Se fa molto caldo è bene aumentare l’umidità dell’aria.

Le correnti d’aria sono invece molto da temere. Cerchiamo quindi di posizionare gli esemplari lontano da porte e finestre.


Perché il mio spathiphyllum non fiorisce?

Sicuramente questo problema è causato da errori nella cura della pianta. Generalmente è sufficiente aumentare l’umidità ed esporla meglio.

Può anche essere utile somministrare quindicinalmente un concime specifico, magari con un discreto tenore in potassio.

Se la pianta è molto grande potrebbe necessitare un rinvaso o di essere divisa.


Spatifillo - Spathiphyllum: Pulizia Spathiphyllum

Dovremo intervenire con le forbici soltanto se vi fossero foglie secche o danneggiate. Tagliamo alla base assicurandoci che le forbici siano ben pulite e affilate.


Guarda il Video



Esposizione
Posizionare questa pianta in luogo semiombreggiato, dove riceva i raggi solari durante le ore più fresche della giornata.

 
Posizione mezz'ombra
Annaffiature
Annaffiare con regolarità, ogni 4-5 giorni, bagnando il terreno in profondità, attendendo sempre che il terreno sia ben asciutto prima di annaffiare; evitare di lasciare acqua stagnante nel sottovaso.


Tenere Umido
concimazione
In primavera le piante da fiore necessitano di un buon apporto di concime, in modo da sviluppare al meglio i nuovi germogli ed i fiori; si consiglia un concime specifico per piante da fiore, ricco in potassio; utilizzando un concime a lenta cessione è sufficiente una somministrazione ogni quattro mesi; con un concime da sciogliere in acqua invece sarà necessario fornire concimazioni ogni 15-20 giorni.


Esigenze della piante a aprile in un clima continentale.

commenti

Nome:

E-mail:

Commento:


13.10.43 -
silvana - commento su Spatifillo - Spathiphyllum
da un po di tempo dal vaso del mio spatifillo escono moscerini in grande quantita£. ho privato a mettere nella terra dell insetticida per pidocchi e simili ma nulla, tanto che sono satat costretta a metterla in veranda, dove, pero£, la temperatura non e£ ottimale. aiuto!!!!
11.41.46 -
ROSA - commento su Spatifillo - Spathiphyllum
salve,e la seconda pianta che compro di spatifilium...ma sembra che con me non si trovono,eppure ci faccio molta attenzione il problema e£:si seccano punte i fiori spuntano ma non diventano mai bianchi sempre verde,e come se non basta ho notato vermi rossi e lunghi che addiritura mi fuoriescono dal vaso ( non sono millepiedi )cosa posso fare grazie
15:53:06 -
Marzia - commento su Spatifillo - Spathiphyllum
Grazie per i consigli. Ho fatto esatamente come nel filmato. Per adesso le piante stanno bene.
16:08:38 -
Lorella - commento su Spatifillo - Spathiphyllum
Il mio spatifillo l£ho messo sul balcone. Il mio appartamento è esposto a nord quindi non c£è luce solare diretta ma comunque c£è luce. E£ sempre stato in casa solo che avendo una gattina piccola di 4 mesi ho paura che si mangi le foglie. D£inverno posso metterlo in una cameretta dove comunque c£è il calore del termosifone ( ovviamente lo metto lontano dal radiatore)?
22.36.24 -
Massimo - commento su Spatifillo - Spathiphyllum
ho delle piante di spatifilium e di Anturium le cui foglie sulla punta diventano secche. quel£è il rimedio? saluti Massimo
15.11.11 -
Domenico - commento su Spatifillo - Spathiphyllum
Salve raga ho acquistato da circa un mese una bella piantina di Spatifilium, splendida tante foglie grandi e piccole/nuove e molti fiori binchissimi sia grandicelli che nuovi e in crescita. Sono andato alla ricerca di informazioni su come curarla al meglio solo nelle ultime due settimane (solo perchè vedevo che le foglie stavano afflosciandosi un pò... poi ho capito che era questione di luce e si è subito ripresa!), e fra le info ho letto del concime liquido per piante da fiori in vaso e sono andato ad acquistarlo (COMPO - Concime per piante fiorite con Guano) è indicato per queste piante (tanto che è raffigurato anche sul flacone da 1L). HO COMMESSO UN GRAVE ERRORE ! Non sono stato attento al consiglio di somministrarlo in QUANTITA£ DIMEZZATA rispetto a quella consigliata sul flacone... ANZI ho proprio letto/ricordato male pensando di aver letto che ne andava messo in quantità DOPPIA A QUELLA CONSIGLIATA SUL FLACONE !!! Già da 2-3 giorni dopo le foglie (prima verdissime, lucide e large) hanno cominciato a macchiarsi, briciarsi, rangrizzirsi... i fiori bianchissimi stanno diventando marroni. COME POSSO RISOLVERE ??? Vi prego aiutatemi è una pianta che mi piace molto e volendo curarla ho ottenuto l£effetto contrario ! C£è modo di recuperarla? Al momento solo alcune foglie ed alcuni fiori sono danneggiati, ho provveduto a rimuovere le foglie e i fiori maggiormente compromessi... cosa posso fare per salvare la piantina? Resto in attesa, speranzoso di una vostro AIUTO ! :( Domenico
15.04.37 -
laila - commento su Spatifillo - Spathiphyllum
ho una pianta di spathiphyllum che ha iniziato ad avere macchie marroni(come bruciature) sulle foglie e sui fiori.Cosa devo fare ?Grazie laila
18.46.48 -
anna - commento su Spatifillo - Spathiphyllum
anche io o uno spathiphyllum e i fiori stanno diventando alla punta neri cosa posso fare grazie
9.18.50 -
GIANLUCA - commento su Spatifillo - Spathiphyllum
come mai nel filmato dice di concimare ogni 10-15 gg con concime per piante verdi e invece nella spiegazione scritte dice ogni 25-30 gg con concime per piante da fiore.cosa devo fare?
15:53:07 -
rosanna - commento su Spatifillo - Spathiphyllum
le foglie del mio spatifillo presentano i margini secchi,come rimediare?
10:54:45 -
paola - commento su Spatifillo - Spathiphyllum
macchie marroni come bruciature sulle foglie dello spattifillo cosa significa e cosa fare? grazie
20.50.08 -
Claudia - commento su Spatifillo - Spathiphyllum
ciao scusate ma a che serve un sito del genere se nessuno risponde alle nostre domande....?????? ah cmq faccio nuovamente presente la domanda di un ragazzo che ha scritto all£inizio...: come mai nel filmato dice di concimare ogni 10-15 gg con concime per piante verdi e invece nella spiegazione scritte dice ogni 25-30 gg con concime per piante da fiore.cosa devo fare? da GIANLUCA del 26/08/2009 - 9.18.50 in attesa di una vostra cortese risposta Porgo Cordiali Saluti
10.00.57 -
fiamma d - commento su Spatifillo - Spathiphyllum
ciao, ho da poco questa meravigliosa pianta, ultimamente anche la mia pianta presenta nelle foglie macchie come di bruciatura e poi diventano gialle e seccano completamente...succede anche alle foglie nuove ancora in fase di crescita.Sto molto attenta a non fare ristagnare l acqua e la bagno poco..spero che mi diate un consiglio perchè vorrei proprio salvarla. Grazie Fiamma
16:23:56 -
Michele - commento su Spatifillo - Spathiphyllum
Salve, ho una pianta di Spatifillo che credo abbia seri problemi: le foglie sono diventate molto sottili, e si anneriscono in un modo molto strano, non necessariamente alla punta, non ingialliscono e non diventano secche e dure. Le spate non riescono ad aprirsi nel modo giusto, è come se non avessero la necessaria forza. Non sò più cosa fare, ho tagliato tante foglie annerite, ne sono rimaste poche ed inesorabilmente anneriscono anch£esse. Non ho rilevato la presenza di alcun parassita e/o insetto, lo stò annaffiando poco. Inoltre ho dovuto travasarlo questa estate, impiantandolo in un vaso più grande. Spero mi rispondiate.
19.06.05 -
Pino - commento su Spatifillo - Spathiphyllum
Ciao, sono pino, mi hanno regalato anche a me uno spatifillo, mi hanno detto di dargli acqua una volta a settimana, ma ho notato in questi giorni che le foglie si sono ammosciate è una foglia devono averla lesionata i bambini. Cosa devo fare? Grazie mille.
20.08.50 -
christian allevi - commento su Spatifillo - Spathiphyllum
Salve, la mia pianta sta cominciando a presentare sulle foglie delle macchie marroni e i bordi e le punte, sempre delle foglie, sono secche. Che cosa mi consigliate di fare? Grazie.
19.47.38 -
Sandra - commento su Spatifillo - Spathiphyllum
anch£io ho uno spatifillo,da molti anni,e da due le folglie si fanno marroni partendo dall£esterno,ho provato a variare la irrigazione ma non ho avuto cambiamenti,nonostante questi problemi la pianta cresce ,da foglie nuove e fiorisce pero conserva quell£aspetto triste di pianta malata.Qualche consiglio? Di già grazie.
19.57.27 -
angela - commento su Spatifillo - Spathiphyllum
Ciao, la mia pianta gode di buona salute da tre anni, cresce rigogliosa e ha foglie grandi e verdi. Non presenta parassiti, tuttavia non mi ha MAI fatto fiori. Ho addirittura acquistato una nuova piantina fiorita e l£ho piantata ne vaso con la vecchia pianta, sperando che per simpatia fiorisse anche lei, ma ciò non è avvenuto e i fiori da bianchi sono divenuti verdi -.-£ Cosa posso fare? Ciao e grazie!!!!
22.56.14 -
claudia - commento su Spatifillo - Spathiphyllum
ciao sulla mia spathiphillum nell£arco di pochi giorni hanno iniziato a scurirsi (macchie marroni come di bruciature) i fiori bianchi, che significa?
10:57:09 -
Francesca - commento su Spatifillo - Spathiphyllum
Buongiorno. Ho da 4/5 anni nel mio appartamento una deliziosa pianta di spatifillo,produce tante foglie ma mai e dico veramente MAI dei fiori.Vorrei saperne il motivo....Grazie infinite.
15:54:14 -
Domenica - commento su Spatifillo - Spathiphyllum
Ho comprato, tempo fa, una spatthiphyllum con i fiori in un vasetto piccolo. Ho pensato fosse troppo piccolo e l£ho rinvasata in un altro molto più grande e da allora la piantina non ha fatto più fiori ed è rimasta piccola e le foglie nuova crescono con molta difficoltà e spesso poi le punte diventano marroni. Potete dirmi cortesemente dove ho sbagliato? Forse il vaso troppo grande? Posso in questo caso rinvasarla in un altro più piccolo? Grazie per l£attenzione e per la vostra gentile risposta. Cordiali saluti
16.55.49 -
Melissa - commento su Spatifillo - Spathiphyllum
Ciao anche io ho problemi con questa pianta ma ho capito che gli sto dando troppa acqua perché le foglie diventano marroni come se marcissero. L?ho spostata e l£ho messa sempre in casa ma in un posto dove c£è più luce senza sole diretto e sembra che le foglie nuove stiano crescendo più rapidamente e verdi. Ho deciso che ancora per un pò di tempo non le darò acqua nè concime. Non vuole il sottovaso perché non vuole acqua stagnante spero si riprenda del tutto!!
08:15:39 -
Daniela - commento su Spatifillo - Spathiphyllum
Buongiorno, ho letto in un libro che il rinvaso dello spatifillo va fatto in inverno... E£ giusto? Mi sembra strano: per il momento ha 3 fiori nuovi e quindi vorrei aspettare qualora invece il rinvaso dovesse essere fatto in primavera. Potete chiarire? Grazie mille!
12.36.12 -
sabrina - commento su Spatifillo - Spathiphyllum
ho una pianta di spatifilium da circa 3 anni ultimamente si sono ammosciate le foglie, ho pensato che fosse causa del terreno eccessivamente umido, ma anche che da circa 10 giorni non la bagno la cosa non sembra migliorare. cosa devo fare?
11.59.09 -
Francesca - commento su Spatifillo - Spathiphyllum
Salve, anche io ho lo stesso problema. I fiori dello spathyphillum sono diventati prima verdi e poi marroni. penso sia del tutto normale. Adesso però la pianta non fa più fiori. Sarà perchè è estate?
18:45:25 -
fabrizio - commento su Spatifillo - Spathiphyllum
Ciao a tutti ho un problema con il mio Spathiphyllum, ho tagliato una foglia alla base e mi sono accorto di aver fatto una stupidagine. Ho visto che all£interno c£è un buco piuttosto grosso che va verso l£interno della pinanta. Cosa posso fare per rimediare? Devo chiudere il buco? e con cosa? Grazie a tutti per la vostra collaborazione Ciao Fabrizio.
21.50.47 -
patrizia - commento su Spatifillo - Spathiphyllum
il mio spathiphillium si e completamente ammosciato l ho lasciato fuori per una notte ha forse preso troppo freddo cosa posso fare
12.27.01 -
Valeria - commento su Spatifillo - Spathiphyllum
Cosa posso fare quando è la spata bianca a colorarsi di marrone e le foglie verdi producono una strana polverina bianca? Vi ringrazio in anticipo, Valeria
9.08.02 -
novella - commento su Spatifillo - Spathiphyllum
ho notato statattina che nel sottovaso del mio spatifillum ci sono tanti vermetti bianch e le foglie si sono ammosciate. Che fare? Do lo stesso il fertiizzante raccomandato?
21.50.28 -
Fulvio - commento su Spatifillo - Spathiphyllum
salve,sulla mia spathiphillum nell£arco di pochi giorni hanno iniziato a scurirsi i fiori bianchi,macchie marroni come di bruciature, come mi devo comportare? e normale?
17.16.20 -
katia - commento su Spatifillo - Spathiphyllum
anche la mia pianta ha le foglie marroni e poi si seccano;che si fa? bisogna tagliarle alla radice? io la tengo sulle scale dove c£é molta luce e la spruzzo tutti i giorni sulle foglie e la annaffio tre volte a settimana
9:28:07 AM -
nadia - commento su Spatifillo - Spathiphyllum
Ho acquistato da poco tempo Spathiphyllum e col passare dei giorni mi sono accorta che la pianta si stava "afflosciando" lentamente..dopo averla bagnata si è ripresa un po£, poi è ritornata come prima. Sta morendo? Come posso curarla al meglio?
10:19:22 PM -
silvia - commento su Spatifillo - Spathiphyllum
io questa bellissima pianta la ho da circa 3 anni alla precedente padrona stava morendo l£ho salvata ma mi ha fatto i fiori una sola volta e da un paio di mesi ha le punte delle foglie marroni cosa posso fare?grazie
9:33:54 PM -
Federico - commento su Spatifillo - Spathiphyllum
La mia pianta ha le foglie scure sulle punte ed alcune sono completamente nere, cosa mi consigliate di fare? Grazie
10.03.14 -
Isabella - commento su Spatifillo - Spathiphyllum
Le infiorescenze dello spatifillo, come qualsiasi altra, dopo alcuni giorni appassiscono; se questo evento avviene molto rapidamente e le brattee rimandono mollicce è probabile che la pianta abbia ricevuto troppa acqua, o che il terreno sia rimasto bagnato troppo a lungo: ricordiamo di annaffiare regolarmente, ma aspettando sempre che il terreno asciughi almeno un po£, altrimenti si inzuppa. Durante la primavera utilizziamo un concime per piante da fiore, il resto dell£anno diradiamo le concimazioni ed utilizziamo un concime per piante verdi. Se il nostro spatifillo smette di fiorire potrebbe essere il caso di rinvasarlo, oppure lo annaffiamo o lo concimiamo troppo o poco, o ancora è probabile che lo si sia posizionato in un luogo eccessivamente ombreggiato: la maggior parte delle piante da fiore necessitano di una certa luminosità per fiorire; anche le piante da appartamento, nonostante non amino i raggi solari diretti, preferiscono un posticino abbastanza luminoso.
10.02.58 -
Isabella - commento su Spatifillo - Spathiphyllum
Le infiorescenze dello spatifillo, come qualsiasi altra, dopo alcuni giorni appassiscono; se questo evento avviene molto rapidamente e le brattee rimandono mollicce è probabile che la pianta abbia ricevuto troppa acqua, o che il terreno sia rimasto bagnato troppo a lungo: ricordiamo di annaffiare regolarmente, ma aspettando sempre che il terreno asciughi almeno un po£, altrimenti si inzuppa. Durante la primavera utilizziamo un concime per piante da fiore, il resto dell£anno diradiamo le concimazioni ed utilizziamo un concime per piante verdi. Se il nostro spatifillo smette di fiorire potrebbe essere il caso di rinvasarlo, oppure lo annaffiamo o lo concimiamo troppo o poco, o ancora è probabile che lo si sia posizionato in un luogo eccessivamente ombreggiato: la maggior parte delle piante da fiore necessitano di una certa luminosità per fiorire; anche le piante da appartamento, nonostante non amino i raggi solari diretti, preferiscono un posticino abbastanza luminoso.
10:40:49 AM -
Micaela - commento su Spatifillo - Spathiphyllum
Anche io come Massimo ho uno spatifillo con foglie giallastre e con la punta marrone. Cosa mi consiglia? grazie Micaela
12:10:17 PM -
angela - commento su Spatifillo - Spathiphyllum
salve...io ho un spatifillo e ho notato proprio adesso che nel sottovaso vi sono molti vermetti bianchi...cosa posso fare?
21.21.32 -
Domenico - commento su Spatifillo - Spathiphyllum
non sò quanto convenga chiedere aiuto agli esperti... ma dove sono finiti tutti...
14.41.27 -
Vale - commento su Spatifillo - Spathiphyllum
ciao, ho visto (e da una parte mi consola) che un problema comune sono le foglie che diventano marroni e hanno macchie scure sul fusto, e la presenza di moscerini. Ho smesso di innaffiarla tutte le settimane per evitare i moscerini e un pò aiuta. Per le foglie nn so: odia il sole caldo e diretto e su quello ci siamo. Ho notato ll£estate scorsa che sta bene fuori in un posto con sole solo di mattina e infatti ha fatto un sacco di foglie nuove, ma niente fiori. :( come fare?
17.16.08 -
desirèe - commento su Spatifillo - Spathiphyllum
salve la mia pianta di spatifillo ce l£ho da oltre 1 anno...me l£hanno regalata con i fiori che dopo poco sono diventati marroni e dopodichè non è mai più fiorita. cosa è successo? come devo comportarmi?
22:08:52 -
marco - commento su Spatifillo - Spathiphyllum
Il mio spatifillo è diventato con le foglie tutte nere e secche.. Che vuol dire?? Quale può essere la causa?? Per favore qualcuno risponda.. ci sono 36 domande e neanche una risposta, che senso ha un sito così se nessuno risponde? Grazie
19.36.19 -
Stefano - commento su Spatifillo - Spathiphyllum
Malattie, parassiti e avversità - Foglie avvizzite e appassite: annaffiature insufficienti. - Foglie dai margini ingialliti, che si ricoprono di macchie: concimazioni insufficienti. - Cocciniglie cotonose: può attaccare le piante, specie in presenza di clima caldo e secco. Bisogna asportarle, trattare la pianta con un prodotto anticoccidico ed elevare il tasso di umidità ambientale (le spruzzature e i lavaggi fogliari permettono di eliminare le cocciniglie allo stato larvale). In alternativa al prodotto chimico, si possono strofinare le parti colpite con un batuffolo di cotone bagnato con acqua e alcool.
13:41:40 -
massimo - commento su Spatifillo - Spathiphyllum
salve ho uno spathiphyllum che in inverno era stupendo foglie lucide ealte, poi e£ cominciato il disastro , foglie sempre piu scure e secche , i fiori diventano neri e seccano, ora e£ davanti a una finestra dove pero£ il sole passa appena , e tutto il giorno non ci picchia, prima era in una zona buia, perche£ ho notato che in una chiesa c£erano degli spathiphyllum bellissimi , e ho prova a metterlo in un posto poco soleggiato, ho messo anche il sottovaso dove gli metto l£acqua per cercare di portare l£umidita£ a lui congeniale, Sono un po disperato, non capisco cosa fare e come curarla, premetto il terreno e£ sempre bagnato ... Vi prego aiutatemi..
14.06.44 -
Mey - commento su Spatifillo - Spathiphyllum
anche nel terriccio della mio spathyphyllum ci sono dei vermetti bianchi,piccoli e veloci...cosa sta accadendo alla mia piantina?
22:39:08 -
angy - commento su Spatifillo - Spathiphyllum
Buonasera, io ho uno spatifillo da qualche anno, un giorno ho notato che le foglie si erano letteralmente ammosciate! nel secondo vaso (il vaso con la pianta dentro un altro vaso invece del sottovaso)c£era acqua! il mio compagno la innaffiava perché convinto che io non la bagnassi abbastanza! Ho buttato l£acqua e ho tenuto il vaso "sospeso" da due matite in modo che l£aria circolando anche da sotto, asciugasse il terriccio, ma..... dopo un mese e più che non le si dava acqua, le condizioni erano le stesse. Allora ho tentato, ho trasferito la pianta in un altro vaso dividendola in due ed aggiungendo della nuova terra....... visto che il risultato non c£era, ho TAGLIATO, si! reciso le foglie! Ora la pianta è rigogliosa ed anche la sorellina si è ripresa che è uno splendore! purtroppo per l£infiorescenza, dovrò aspettare ancora un bel pò. Oggi ho "ospitato" uno spatifillo di un£amica che è affetto da foglie macchiate di un marrone nerastro e vedrò di darle un "antiparassitario" come ho fatto con la mia e vedremo! ma il fogliame, credo dipenda anche dalla scarsità di concime. Faccio notare che io NON bagno così tanto lo spatifillo! le piante con le punte nere o secche, sono indice di troppa acqua! sapete che faccio? quando vedo che le foglie si incurvano, innaffio in maniera moderata! spesso il cartone vuoto del latte, prima di buttarlo, lo riempio con acqua che userò per innaffiare le piante! Auguri!
14.32.54 -
Mary - commento su Spatifillo - Spathiphyllum
ci sono già un mare di commenti ma le risposte dove sono? Magari tra le risposte c£è anche quella che mi interessa.
15:08:01 -
gabriella - commento su Spatifillo - Spathiphyllum
come vedo il problema delle foglie £afflosciate£ è comune a molti...